sabato 24 feb
  • 23 commenti a “L’uomo sul tetto che scotta”

    1. A Palermo
      nel 2010
      un uomo inizia la sua giornata su un tetto
      fissando il vuoto…

      … sinceramente non mi sento di dargli torto

    2. e poi facciamo le multe ai lapini dell’amia !!!

    3. Davide scusa,
      cosa sono i “lapini”???
      grazie

    4. E’ Cammarata che guarda da lontano la discarica di Bellolampo…. 😉

    5. INDIRIZZO ?

    6. sta studiando dove avrebbe potuto realizzare piu cubatura di quella appena realizzata, il cornicione dà l’idea dove finivano i piani antecedentemente il suo intervento

    7. In realtà è il direttore dei lavori, che controlla se i suoi dipendenti lavorano in condizioni di sicurezza! 😀

    8. Abusivo e fortunato… nessun controllo e nessun ispettore INAIL; sono moltissimi i fortunati come lui, qui. Ogni tanto però qualcuno lo è meno e ci scappa l’infortunio mortale… e tutti là a pontificare sulle leggi sulla sicurezza dei lavoratori!

    9. la 626 non esite più, è ancora piu restrittiva la nuova normativa prevista dalla L81/2008

    10. Un viaggio in fondo ai tuoi occhi, solcherò
      Dune Mosse. XD!

    11. per la prescisione la legge sulla Sicurezza è D.lgs 81/08 ex 626/94; ogni anno nei cantieri edili in italia ci sono 1300 infrotuni mortali sul lavoro; nel 2009 sono stati circa 1200 non perchè è aumentata la sicurezza ma perchè sono diminuiti i cantieri in modo spaventoso, cira il 60 % in meno.

    12. Secondo me era proprio un ispettore dell’ INAIL

    13. Secondo me è il promotore della soppressione dell’ISPELS 🙂

    14. ABBBUSIVO!!!!!!!

    15. Fissarie. È un angelo, attipo il cielo sopra Berlino.

    16. E’ Galioto pentito che medita di farla finita.
      O un assessore che cerca un pub da chiudere perché ha tre musicanti anzicché due.
      Oh no! Forse è Diego con un rigurgito di dignità !

    17. Secondo me è pollicino supra i canali chi si fuma e nazionale.

    18. stavo riflettendo un poì OT su una cosa…

      1) il comune finanzia buona parte dei lavori di ristrutturazione.
      2) i proprietari intascano i soldi e se ne fregano di rispettare e far rispettare le leggi in materia di lavoro e sicurezza.
      3) i propretari aumentano l’affitto per adattarlo alle nuove condizioni estetiche dell’edificio
      4) gli inquilini, non avendo alternativa (e neanche contratto), vanno via cercando qualcosa di più economico…

      tirando le somme quindi abbiamo ottenuto di:

      1) mettere a rischio la salute dei lavoratori
      2) aumentare il disagio abitativo
      3) regalare soldi pubblici agli speculatori/approfittatori/evasori

      secondo me c’è qualcosa di marcio in questa città…

    19. Sta pensando : “Non sono venuti i vari controlli come mi avevano promesso. Bene. M..chia, dietro potevo alzare altri due piani, dal prospetto non si vede”

    20. Giusto una precisazione: la 626 è stata “inglobata” dal dlgs 81/2008.

    21. Il mio clone o emulo che dir si voglia mi segue anche su rosalio oltre che su gds! Devi amarmi proprio tanto amico mio… Ne sono onorato!

    22. Quozca ti invito a rimanere in tema. Non essendoci una registrazione chiunque può utilizzare qualunque nickname. Saluti.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.