Archivio del 14 febbraio 2011

Non amando molto le feste, chiamiamole “commerciali”, sono portata ad ignorarle, storcendo un po’ il naso pure. Sarà snobismo, sarà allergia, sarà grevianza ma, oltre alla festa delle donne, pure San Valentino mi sta sommamente sulla panza. Sarà circa una settimana che rifiuto inviti su facebook a ‘ste benedettissime cene dell’amore con annessi e connessi. Camurria vero va’. A meno che non si sia minorenni non trovo scusanti per festeggiare, fuori a cena, San Valentino.
Magari una fuga romantica. Ma c’è la crisi e viaggiare costa. Però anche restare costa. Ma siccome ogni scusa è buona per celebrare, al solito, chi festeggia davvero è chi organizza e vusca piccioli. Continua »

In: Palermo | 28 commenti

WikiVas

- 1 -

Ma è vero che Salvo Ficarra e Valentino Picone scrivono ogni settimana il loro pezzo della domenica per Repubblica-Palermo con lo scopo di ottenere il tesserino da giornalista pubblicista?

- 2 -

Circola una polemica sotterranea intorno a i Quaderni de L’Ora, nuovo periodico mensile che si richiama allo storico quotidiano palermitano antimafia. Da un lato c’è chi si chiede che bisogno c’è di avere Antonio Ingroia come “garante”, visto che un magistrato farebbe bene a limitarsi a fare il suo lavoro e non la star (anche in giorni di cosiddetta “emergenza democratica”). Dall’altra ci si chiede come concilia Ingroia questo ruolo di “garante” col fatto che l’incaricato alla raccolta pubblicitaria per il giornale sia Vinicio Boschetti, pluricarcerato e condannato in passato in primo grado (prossimo alla prescrizione) per bancarotta fraudolenta? Continua »

In: WikiVas | 18 commenti

Ieri ero alla manifestazione per l’affermazione della dignità delle donne, aggiungerei delle donne e degli uomini, insieme. Ho notato compostezza e fermezza, varietà e compattezza, preoccupazione e speranza. A mia memoria, e ne ho fatte e viste di manifestazioni, un corteo così lungo e un evento così partecipato non si vedevano dal 1992/1993, durante la terribile stagione delle stragi, quando l’indignazione della gente, in quel periodo alta e forte, determinava catene umane interminabili e lenzuola bianche appese ai balconi dei palazzi. Qualcosa sta accadendo se una città così rassegnata e stanca, come Palermo, mostra finalmente un sussulto di vitalità e segni di contestazione. Sta accadendo qualcosa come se, finalmente, si fosse compreso che la misura è colma. La degenerazione della politica è andata oltre ogni possibilità di sopportazione. Una politica ormai sinonimo di mercificazione, mercimonio, contrattazione. Continua »

In: Ospiti, Palermo | 26 commenti

Venerdì scorso è andato in onda a Striscia la notizia (Canale 5) un servizio di Stefania Petyx sui sottopassi di viale Regione Siciliana a Palermo.

In: Palermo | 2 commenti

Alle 16:30 si svolgerà a Palazzo delle Aquile (piazza Pretoria, 1) l’incontro Il contrasto alla diffusione delle discariche abusive a Palermo sul tema delle discariche abusive e del piano dei rifiuti in Sicilia.

Introdurrà il componente della Commissione regionale Ambiente e Territorio Davide Faraone e interverranno, tra gli altri, il prefetto di Palermo Giuseppe Caruso e l’assessore regionale all’Energia e ai Servizi di Pubblica utilità Giosuè Marino. Parteciperanno i consiglieri comunali e di circoscrizione del Partito Democratico.

“Il contrasto alla diffusione delle discariche abusive a Palermo”

In: Palermo, Sicilia | 1 commento

La Galleria d’Arte Moderna (piazza Sant’Anna) oggi rimarrà aperta dalle 9;30 alle 23:00 (ultimo ingresso ore 22:00) offrendo una giornata in più per scoprire il museo, pranzare tête a tête, o regalare a sé stessi, oltre che alla persona amata, un inedito percorso sensoriale.

Alle 19;00 avrà inizio la visita tematica L’amore e i sensi condotta dagli specialisti dello staff didattica del museo, alla scoperta dell’amore e delle passioni non solo nei dipinti e nelle sculture del museo, ma anche nei sapori che lo chef Costantino Guzzo proporrà ai partecipanti.

Info e prenotazioni per L’amore e i sensi allo 091 8431605. Ingresso 25 euro a coppia (inclusi biglietti d’ingresso; prenotazione obbligatoria).

In: Palermo | Commenti