venerdì 18 ago
  • “Il trovatore” al Teatro Massimo

    Debutterà oggi e verrà rappresentato fino al 26 ottobre al Teatro Massimo Il trovatore di Giuseppe Verdi in occasione dei festeggiamenti del Teatro Massimo per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Lo spettacolo è del regista scozzese Paul Curran; sul podio tornerà Renato Palumbo.

    Andato in scena per la prima volta a Roma nel 1853 con straordinario successo, Il trovatore fa parte di quella che idealmente viene chiamata la “trilogia popolare verdiana” completata da Rigoletto e La traviata. Ambientata originariamente nella Spagna dell’età dei Trovatori, l’opera – tratta dal dramma El Trovador di Antonio Garcia Gutierrez rielaborato in libretto da Salvatore Cammarano – contiene la summa dei valori drammaturgici della poetica verdiana con personaggi combattuti tra gli affetti familiari, le ragioni politiche, gli scontri d’onore e i contrasti sociali. Musicalmente Il trovatore raccoglie alcune delle più belle e amate melodie verdiane, dall’aria di Leonora Tacea la notte placida alla celeberrima cabaletta del tenore Di quella pira.

    Biglietti da 10 a 125 euro.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)