lunedì 20 nov
  • 27 commenti a “Giochino: trova le differenze! (peso escluso)”

    1. ahahahahah!!!
      eheheheheh!!!!

    2. il candidato a sindaco di un comune della prov. di TP è tale e quale a Cetto Laqualunque.

    3. Indistinguibili…

    4. quello al centro è un moderato!!!

    5. quello al centro è un attore, quelli a lato.. pure :-)))))))))

    6. Ok però adesso mica possiamo criminalizzare tutti quelli con la scrima! eh!

    7. Quello al centro ha programmi chiari e condivisibili! 😛

    8. ne quello di sinistra, ne quello di destra, offrono u pilu 😀 , cetto ne offre e pure tanto e pi tutti 😀

    9. Che cxxxo vuol dire questo blog?

    10. I due ai lati, finalmente, hanno un programma serio e condivisibile!!

    11. I palermitani devono comprendere bene: l’alternativa NON e’ tanto tra 2 persone,candidati ORlando Cascio e Ferrandelli (CEtto lasciamolo al cinema) CHE ,ALLA FINE possono entrambi godere di fiducia, ma nella PROFONDA DIVERSITA’ dello schieramento che essi rappresentano .
      Orlando E’ SOLO la lista dell’IDV resa autosufficiente ( se eletto IDV godra’ della maggioranza assoluta di 30 consiglieri senza che debba affidarsi a nessun altro alleato, quindi con un grave problema di democrazia).Governerebbe anche senza controllo.
      L a vittoria di Ferrandelli invece consentirebbe una piu’ variegata rappresentanza democratica in consiglio, portando consiglieri PD, di ORA PALERMO, di IDV e gli altri comunque allo stesso modo.Pilu pi tutti comunque e auguri

    12. Mi sembra abbastanza irrispettoso

    13. @Flolklorista:
      ancora sta menata della democrazia?? In quasi tutti i paesi *democratici* esistono solo 2 partiti! Noi ne presentiamo millemila e la chiamiamo democrazia. Ieri PD e IDV stavano insieme, anzi, Ferrandelli era IDV. Ora Ferrandelli ha una sua lista ed è alleato con il PD e SEL. Il quale a sua volta è alleato a livello nazionale con il IDVV. Ma il PD a livello regionale è alleato con l’MPA, che a sua volta sta con il FLI, che è alleato con l’UDC il quale a Palermo è alleato con il PDL e così via fino alla nausea.
      La chiami democrazia? Ma mi faccia il piacere…

    14. tutti e tre hanno i capelli pisciati

    15. parlare di democrazia per elezioni amministrative è esagerato.

      a limite si può criticare chi ha scritto la legge alla regione.anzi, chi si è scritto la legge alla regione ;-)per portare il suo candidato a palazzo delle aquile…

      ci stava riuscendo, poi arrivò sinnacollando…

    16. E questa forse è la cosa migliore che abbia fatto da non poco tempo a questa parte…

    17. Ah, c’è un’altra differenza molto importante! Cetto è all’aria aperta, mentre Usato Sicuro e Nuovo Che Avanza sono in ambienti chiusi!

    18. Kersal
      lo scandalo c’e’ solo per chi non riconosce la storia ela cultura. Noi non siamo anglosassoni o mitteleuropei.
      Noi siamo latini, nel paese dei mille campanili, fino al ‘5oo l’Italia era un Arlecchino di granducati e regni.
      Abbiamo voluto “importare “scopiazzando il bipolarismo. Il frutto e’stato Berlusconi.
      Noi italici siamo gente diversa culturalmente, e sta bene cosi’

    19. @il folklorista: e basta! stai diventando davvero fastidioso adesso. quando il PDL ha vinto 61 a 0 non c’erano problemi di democrazia? Non sono ne “Orlandiano” ne “Ferrandelliano”, ma cavoli adesso si esagera!
      C’è una legge elettorale, giusta o sbagliata che sia, è quella. Poteva esserci Costa oggi al suo posto oppure chessò Aricò… O la Caronia.
      In quel caso non ci sarebbe il problema democratico? Protesta semmai contro questa legge elettorale, non chi è stato eletto secondo le regole.
      Orlando a torto o a ragione ha preso più voti degli altri, fine.
      Ai miei tempi quando qualcuno voleva vincere per forza a calcio lo chiamavamo “ziccuso”…

    20. MAssimo
      i 30 consiglieri IDV costituiscono un gruppo assolutamente autosufficiente e puo’ governare senz render conto a nessuno. Questo e’ un vulnus della democrazia .Cosi’ come lo fu il 61 a zero. Vedi in che fogna siam finiti

    21. ..non fraintendermi, sbagliando di grosso:io non “voglio vincere come gli ziccusi” ma cerco di spiegare che qui non si tratta do preferire un uomo ma una modalita’ di governo ,l’automonocrazia rispetto alla democrazia

    22. @il folklorista: ok, ma il problema non è Orlando, Ferrandelli o chi per loro, ma la legge elettorale che fa schifo. Bisognava pensarci prima.

    23. ..d’accordo, non e’ infatti un problema tra i due candidati, ma noi cittadini abbiamo l’obbligo di non contribuire a creare questi atroci squilibri antidemocratici.
      E immagina cosa sarebb e successo …se nemmeno la lista IDV avesse superato lo sbarramento ….

    24. @Folklorista:
      Mi parli di bipolarismo? Ma dove lo hai visto il bipolarismo? Hai fatto due conti su quanti partiti ci sono in parlamento?
      Vuoi parlare di storia ? Benissimo: in Sicilia siamo sempre stati dominati da dinastie forti e accentratrici, in cui . Esistevano i Re, o i Malik (che in arabo significa sempre re) che si prendevano la Sicilia o con le armi o con matrimoni dinastici. Nessuna prova democratica fino all’Unità di Italia. Quindi di che stai parlando?? Ducati, granducati, repubbliche marinare, tutte cose che in Sicilia non abbiamo avuto. E allora come la metti?
      Io credo che sia estremamente antidemocratico il fatto che io possa votare per un partito di Sinistra e poi trovarmelo per SUA SOLA convenienza a Destra. O Viceversa. Lombardo era con Miccicchè e Berlusconi. Ora è con il PD. Ci sono state “democratiche” elezioni per questo?
      Cammarata aveva una vasta maggioranza prima che metà dei consiglieri si sparpagliassero tra movimenti e movimentini finendo all’opposizione. Non mi pare che ti sei lamentato di carenza di democrazia ai tempi. Eppure il voto era stato stravolto. Il fatto che Orlando abbia una vasta maggioranza per potere governare mi sembra l’unica cosa buona di questa tornata elettorale.

    25. Quoto la somiglianza cetto-ferrandelli: pare suo figlio!!!

    26. secondo me costa e cascio somigliano di più a cetto!

    27. Orlando ormai si é assicurato tutto il pd. Ferrandelli é rimasto col cerino in mano.

    Lascia un commento (policy dei commenti)