venerdì 9 dic
  • “Belluscone”, qualche riflessione a caldo

    Ieri sono andato a vedere Belluscone di Franco Maresco. Un paio di cose che ho pensato:

    • c’è qualcosa di capzioso nel non detto, ma ho la sensazione che Maresco si prenda gioco del prendersi gioco, come fa con altri stratagemmi del film;
    • provate a vedere il film sostituendo al nome di Berlusconi quello del sindaco Orlando, vedrete che il ragionamento continua a filare al 90%.
    Palermo
  • 10 commenti a ““Belluscone”, qualche riflessione a caldo”

    1. Eh, Tony, e’ vero quello che dici a proposito delle similarita’, ma la maggior parte dei politici di successo in Sicilia e a Palermo in particolare devono per forza somigliarsi, calvalcando il populismo e offrendo all’elettorato (e soprattutto a quei pochi che lo dirigono) cio’ che vogliono avere o che vogliono sentirsi dire.
      C’e’ chi usa la mafia per far carriera, e chi l’antimafia. Chi promette assunzioni a raffica e chi lascia intendere che ci saranno appalti per gli amici degli amici.
      Pochi in Sicilia e a Palermo sono stati i politici e gli uomini delle istituzioni che hanno avuto la schiena dritta, sempre e comunque, e per questo motivo ci han tutti lasciato anzitempo, colpiti da intossicazioni acute di piombo o tritolo. Triste verita’.
      PS. Siamo a -10 e la curiosita’ divampa! Un mio amico scienziato mi ha detto che secondo lui tra 10 giorni verra’ svelato un nuovo, rivoluzionario metodo di preparazione della pasta arriminata ch’i broccoli, che permettera’ una riduzione vicina al 95% dei fenomeni meteorici che si innescano durante il processo digestivo della suddetta pietanza.
      Il temibile “Piritus Panormitanus” che tanti danni apporta alla pacifica convivenza familiare, verra’ minimizzato e profumera’ di lavanda.
      Che dici, Tony, il mio amico ci ha preso? Mah.

    2. David ti invito a rimanere in tema e ti ricordo che questa non è una chat. Grazie.

    3. David ti invito a rimanere il mio amico

    4. Bob evidentemente non mi spiego. Rimuoverò ulteriori commenti fuori tema e chattanti. Saluti.

    5. Sarebbe interessante indagare su quelli che sono i motivi per i quali a Palermo la figura del carabiniere viene spesso associata a qualcosa di negativo (addirittura di offensivo), a differenza di quella del mafioso.

    6. una volta ho sentito l’apoteosi: ero in un panificio a palermo e un signore si lamentava del fatto che un vigile gli avesse fatto la multa perché in divieto di sosta… il panettiere dalla cassa ha così commentato: allora non era un vigile, era un carabiniere travestito da vigile!
      il massimo dell’ingiuria!!!

    7. Francamente non capisco la similitudine tra uno come berlusconi, delinquente dichiarato (non lo dico io, lo dice la cassazione), e Orlando, criticabile quanto volete, ma sempre persona per bene. Se riusciste a spiegarmelo……

    8. Il 90% è ciò che hanno davvero in comune, il 10% è ciò che deve sembrare che hanno in comune

    9. @Giuseppe fatti sono che Berlusconi non sa chi o cosa é Orlando, invece Orlando sa molto e troppo su Berlusconi per fare votazione di benessere alla gente boyscout.

    10. Se voleva fare venire il voltastomaco pure stavolta ci è riuscito, bravo Maresco

    Lascia un commento (policy dei commenti)

"Belluscone", qualche riflessione a caldo, 5.0 out of 5 based on 2 ratings