sabato 3 dic
  • “Quanto vale la pubblicità in Sicilia?”

    Si svolgerà oggi dalle 9:30 nella sede della Confindustria Sicilia (via A. Volta, 44) il convegno Quanto vale la pubblicità in Sicilia?.

    Un crollo del 44 per cento negli investimenti pubblicitari in Sicilia nel periodo di maggiore crisi, ossia tra il 2008 e il 2012, con una flessione del 10 per cento solo nel 2012. Un dato, quest’ultimo, che fa il paio con il calo registrato nel resto del Paese. A fotografare l’intero mercato della pubblicità è l’Istituto Tagliacarne che, in uno studio che verrà presentato analizza la forza produttiva del settore in termini di imprese e addetti e le relative dinamiche, anche a livello provinciale, il volume d’affari, l’andamento negli ultimi anni, nonché l’articolazione della spesa pubblicitaria a seconda dei diversi mezzi utilizzati e un quadro dell’impatto della crisi sul settore e le strategie di posizionamento delle imprese.

    Ad aprire i lavori sarà il presidente di Confindustria Sicilia Antonello Montante. Quindi Paolo Cortese, responsabile Osservatori economici dell’Istituto Tagliacarne e Pietro Vento, direttore di Demòpolis, presenteranno rispettivamente la ricerca La pubblicità in Sicilia. Quadro produttivo, articolazione della spesa e strategie di sviluppo e l’indagine Comunicazione e fruizione dei media in Sicilia: come ci si informa nell’Isola tra social e digital divide.

    Il convegno proseguirà con la tavola rotonda moderata dal giornalista Andrea Lodato su L’importanza della pubblicità per lo sviluppo delle imprese, alla quale parteciperanno: Riccardo Arena, presidente dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia; Giuseppe Condorelli, titolare Condorelli spa; Giovanna Maggioni, direttore generale UPA (Utenti Pubblicità Associati); Gianfranco Marrone, ordinario di Semiotica presso l’Università di Palermo; Carlo Ramo, socio amministratore di Strategica srl. Chiuderà i lavori Linda Vancheri, assessore regionale delle Attività produttive.

    Eventi, Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)