20°C
sabato 8 ott

Archivio del 14 Aprile 2007

  • Le elezioni e la verità

    “Racconta quello che vedi”. Così mi disse un grande maestro professionale, uno di quelli che con l’esempio ti spingono a fare il giornalista. Racconta quello che vedi. Ecco risolto il problema della verità.
    Verità è una definizione in disuso. Fa paura. Di solito, la sostituiamo con “realtà”, pensando di essere più umili. E non lo siamo affatto. La realtà è. Significa che quello che vedo è con certezza uguale a ciò che esiste. Una pretesa da dei. La verità è. Significa che quello che vedo è uguale a quello che vedo. Un azzardo da uomini liberi, al massimo.
    La verità nuda e cruda interessa poco. A che serve? Te lo chiedono con aria saputella, la stessa del gatto e della volpe. Sì, a chi giova la verità, se non giova ad alcuna consorteria-confessione-gruppuscolo? Meglio trafficare con gli specchi deformanti, inserire dei filtri coloranti tra l’occhio e le cose. Meglio sciogliere pozioni adulterate nella zuppiera delle parole che si servono ogni giorno al pubblico. La chiamano comunicazione. È nascondimento. La verità senz’altro scopo che quello di raccontarsi rappresenta un’operazione eversiva, una follia, la carica di Don Chischiotte contro i mulini a vento. Magari emoziona. Però risulta sempre sconfitta. Continua »

    Ospiti
  • Unnaddarrè a “Le terrazze alla Kalsa”

    Quinto appuntamento in programma stasera a Le terrazze alla Kalsa a palazzo Bonagia (via Alloro). Suoneranno gli Unnaddarè (che significa “ovunque” in siciliano meridionale). Si presenta Kalsa, un disco di confine tra il mondo acustico e quello elettronico, dove la contemporaneità dei suoni e dei ritmi digitali si fonde alla tradizione e alla profondità della cultura musicale siciliana e del Mediterraneo. Ingresso libero.

    Durante il concerto sarà proiettato il video Attraverso Palermo realizzato dai videomaker del gruppo nei quartieri storici della città e nei mercati della Vucciria, del Capo e di Ballarò.

    Unnaddarè

    Palermo
  • 30 anni per il Centro Impastato alla Rai

    Oggi alle 17:00 presso l’Auditorium della Rai (viale Strasburgo, 19) saranno ricordati i trent’anni del Centro siciliano di documentazione “Giuseppe Impastato”. Sarà presentato il volume Peppino Impastato: anatomia di un depistaggio, saranno proiettati dei filmati d’epoca dall’archivio della Rai e interverranno Franca Imbergamo, Giuseppe Lumia e Felicia Vitale Impastato. Coordinerà Umberto Santino.

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram