16°C
domenica 4 dic

Archivio del 2 Luglio 2007

  • Compagni di viaggio

    Le tanto agognate ferie si avvicinano e sono quasi pronta, (manca un mesetto, si fa per dire…) a godermi una bella vacanza di 20 giorni, nel Nord dell’Europa, ‘o friscu, ne abbiamo bisogno! Quest’anno partirò con tre amiche. Vacanza al femminile e vediamo che spunta…Dalla mia modesta esperienza ho potuto imparare che in vacanza anche le amicizie più solide rischiano di sfaldarsi per un nonnulla perché tutti, chi più o chi meno siamo dotati di fisime e paranoie assortite. E non basta illudersi che tanto abbiamo scelto una meta comune… Per semplicità facciamo una di quelle belle classifiche che mi piacciono tanto e che, in questo caso riguardano i compagni di viaggio.

    L’INTOLLERANTE: arriva in albergo e comincia a lastimarsi di ogni cosa, dal letto duro al bicchiere per il dentifricio sporco di rossetto. Niente gli va mai bene. Le escursioni sono care, la guida antipatica, il clima fa schifo, il mare è freddo (ora ci diamo una quariatiedda), l’hotel non è come nella foto e la vista panoramica non è come se l’aspettava. Già dopo il terzo giorno ti viene di buttarlo dalla Tour Eiffel o quello che è. Frase ricorrente: Uffa! Appena arrivo a Palermo reclamo e faccio causa. Continua »

    Palermo
  • Svizzeritudine

    Confoederatio Helvetica: mistura ibrida di 26 cantoni, per quattro differenti aree linguistiche, con un totale di sette milioni e mezzo di abitanti e quattro di vacche.
    Strana gente gli svizzeri: per un ginevrino è più naturale chiacchierare con un parigino che con un connazionale di Berna e per un ticinese è più facile leggere il Corriere della Sera di Milano che la Neue Zürcher Zeitung di Zurigo.
    E come nelle favole di Heidi, i paesaggi ci rimandano ad un mondo di montagne, valli, laghetti e pascoli, boscaioli col pizzetto e variopinti fiorellini.
    Variopinte sono anche le dinamiche di come gli svizzeri si percepiscono a vicenda e di come si sviluppa il loro rapporto a livello sociologico:
    I ticinesi danno ai bernesi del bacchettoni, mentre i bernesi considerano i ticinesi dei rammolliti ed i vallesani dei paesanotti. Dal canto loro gli svizzeri-francesi, con le loro baguette sotto braccio e dall’alto della loro grandeur francofila appioppano agli svizzero-tedeschi l’ingrato nomignolo di “mancia-krauti”. Alla faccia dell’unità nazionale!

    Di contro però, tutti i cantoni su una cosa si trovano pienamente d’accordo: svizzeritudine.
    Svizzeritudine è uno stile di vita. Una filosofia morale che lo svizzerotto medio applica nel quotidiano sotto forma di senso civico elevato al cubo…ma con risultati inquietanti.
    Xenofobo, un po’ misantropo e tendenzialmente solitario, lo svizzero medio odia gli alieni. E per lui alieno è chi non ha bisogno di autorità per vivere, pensare e lavorare. Continua »

    Palermo, Sicilia
  • Si insedia il Consiglio comunale

    Si insedierà stamattina il Consiglio comunale di Palermo.

    Alle 9:00 si svolgerà un sit-in di protesta del Comitato Cittadino di Lotta per la Democrazia a Palermo.

    I sindacati hanno indetto un’assemblea cittadina alle ore 10:00 a piazza Pretoria per protestare contro l’aumento della Tarsu.

    Palermo
  • Inaugura “Fascino di Tunisia”

    Oggi alle 17:30 a Palazzo delle Aquile (piazza Pretoria, 1) inaugurerà la mostra Fascino di Tunisia, con opere della pittrice fiorentina Fiorella Nuti e con frammenti poetici di Donatella De Vincentiis Fazzino e Juri Camisasca.

    La mostra rimarrà visitabile fino al 7 luglio dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 19:30 e il sabato dalle 8:30 alle 12:30.

    “Fascino di Tunisia”

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram