martedì 21 ago
  • 258 immobili confiscati passano al Comune

    È stato firmato ieri il protocollo d’intesa tra Comune di Palermo, Prefettura di Palermo, Ministero dell’Economia e l’Agenzia del Demanio per l’assegnazione di beni immobili confiscati alla mafia.

    Sono ora a disposizione del Comune 258 immobili da assegnare in quattro tranche: entro il 30 settembre, entro il 31 ottobre, entro il 30 novembre ed entro il 31 dicembre prossimi. Nell’elenco allegato al protocollo sono indicati 112 appartamenti, abitazioni e ville, 43 box, 29 altre pertinenze, 38 locali, 7 fabbricati e 29 terreni.

    Palermo
  • 2 commenti a “258 immobili confiscati passano al Comune”

    1. assunto il fatto che ben il 75% delle case è abitato e che necessitano soldi per le ristrutturazioni, come fara il comune a fronteggiare questa ulteriore “incombenza”?

    2. LA COSA MIGLIORE DA FARE SAREBBE QUELLA D DARE LA POSSIBILITà A COLORO CHE SONO IN POSSESSO DI QUESTE CASE, DI RISCATTARLE, VISTO CHE SI TRATTA DI CASE IN AFFITTO DA BEN OLTRE 20 ANNI.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.