14°C
martedì 1 dic

Archivio del 22 Ottobre 2007

  • “Non inammissibile” l’istanza di rimessione di Cuffaro

    La settima sezione della Corte di Cassazione ha dichiarato “non inammissibile” l’istanza di rimessione presentata dai difensori di Salvatore Cuffaro, presidente della Regione Sicilia. Cuffaro è imputato per favoreggiamento alla mafia e violazione del segreto d’ufficio nell’ambito del processo per le “talpe” della Dda di Palermo.

    Sarà la seconda sezione della Corte di Cassazione a decidere sull’istanza. L’udienza fissata per domani potrebbe essere sospesa se giungesse una comunicazione relativa alla fissazione dell’udienza davanti alla Suprema Corte.

    AGGIORNAMENTO: il processo per il momento prosegue.

    Palermo
  • La mafia sarebbe la prima azienda italiana

    Secondo il decimo rapporto SOS Impresa la mafia sarebbe la prima azienda italiana con un fatturato di oltre 90 miliardi di euro. Il giro d’affari vedrebbe in testa l’usura (30 miliardi), seguita da abusivismo commerciale (13 miliardi), racket (10 miliardi), agromafia (7,5 miliardi), contraffazione e pirateria (7,4 miliardi), furti e rapine (7 miliardi), appalti e forniture (6,5 miliardi), truffe (4,6 miliardi), giochi e scommesse (2,5 miliardi) e contrabbando (2 miliardi).

    Il fatturato della mafia rappresenterebbe il 7% del prodotto interno lordo dell’Italia.

    Sicilia
  • Bentornato catenaccio

    Un punto a Udine, di questi tempi, è sempre meglio di un calcio in pancia. La squadra friulana gioca bene, ha vinto a Torino con la Juventus, ha anche perso 5-0 in casa con il Napoli ma fu una giornata storta. E quindi l’1-1 di domenica, tendenzialmente, non è da buttare via. Il Palermo è in una buona posizione di classifica (dietro le grandi e davanti a Milan e Lazio) e si prepara alla grande sfida con l’Inter che dirà definitivamente se i Colantuono boys sono una mina vagante del torneo o una delle tante buone squadre da medio-alta classifica. Insomma, se può lottare con la Fiorentina per il quarto posto (Inter, Juve e Roma è difficile schiodarle e il Milan prima o poi si rifarà sotto) o se dovrà battagliare con Udinese, Lazio, Sampdoria e forse lo stesso Napoli per un accesso in Uefa. Che poi, se deve finire come con il Mladà, è meglio pure evitare. Continua »

    Ghiaccioli...online!
  • Bonjour finesse

    Sposa “nuda”

    Senz’altro questa sarebbe una mise ideale per un matrimonio in chiesa… magari a Las Vegas e di Britney Spears, (vista la sua idiosincrasia per la lingerie)… È chiaro che la comunicazione del manifesto punta alla provocazione e raggiunge il suo obiettivo: colpire chi lo guarda. “Bene o male, purché se ne parli”?… Non so voi, ma io non sono d’accordo…

    Palermo
  • Quelli della Piscina Comunale (seconda parte)

    La scoperta della Piscina
    Tuttavia, andare incontro al mio destino non è stato affatto semplice. Lo spogliatoio maschile è un intrecciato dedalo senza filo d’Arianna. Per tre volte ho tentato la sortita, per tre volte mi sono ritrovato nello stesso punto, con le narici titillate da un delicato olezzo di puzzola in decomposizione. Intorno a me, ragazzini di vario formato reduci dalla nuotata o in procinto di. Correttamente, mi sono preoccupato, perché da cronista coscienzioso. so i fatti del giorno. “Dovrei chiedere l’indicazione della via d’uscita a costoro – soliloquiavo – però questi qui mi scannano. Perlomeno. Sono belve e pure ignorantazzi. Manco sanno dire bububu in italiano. Questi sono quelli che si prendono a forbiciate in classe, che stuprano, picchiano, tifano Juventus… E filmano il tutto, non contenti, col “ciollulare” all’ultima moda. Mi ra generazione”. Sennonché l’alternativa sarebbe stata un eterno vagare tra cessi e docce. Per essere ritrovato tra molti anni dai barboncini di una spedizione di soccorso approntata dal Comune (ognuno secondo i propri mezzi. I San Bernardo costano), completamente mummificato. Dunque, mi sono accostato al ragazzino all’apparenza meno truce. Era un incrocio tra Hannibal the Cannibal e il Puffo Quattrocchi. Appiattendomi contro il muro – e fottendomene dei funghi in agguato – con una vocina querula gli ho chiesto: “Scusi, mi può indicare la via?”. Continua »

    Palermo
  • Dalla cura si salvi chi può

    Ho visto le menti migliori della mia generazione distruggere il rapporto d’amore su cui di più avrebbero puntato nella vita per colpa di una canzone, ‘La Cura’, di Franco Battiato.

    Non che essendomi sposato da poco mi arroghi il diritto di elargire lezioni d’amore così come viene, al contrario prendete questo mio post come un sacrificio, qualcuno avrebbe prima o poi dovuto scriverlo.

    Ultima precisazione, questo post è anche dedicato a un certo parrino palermitano che nel bel mezzo della predica matrimoniale se ne uscì consigliando alla coppia di sposi di impostare la loro relazione secondo l’insegnamento battiatesco e of course alla coppia in questione, che non avendo seguito (almeno spero) i consigli del parrino, si gode il matrimonio felicemente.

    Diciamo che il testo della canzone è semioticamente interessante, perché costruisce due personaggi, un io e un tu, di cui ovviamente non ci interessano i riferimenti autobiografici ma il fatto di essere simulacri di cui ogni ascoltatore può appropriarsi, identificandosi a seconda della propria disposizione nell’uno o nell’altro. Conosciamo allora questi simulacri un po’ meglio. Continua »

    Palermo
  • I Mille di Beatrice Monroy a Radio3

    Da stasera va in onda alle 20:00 su Radio3 Le mille storie dei Mille, l’epopea garibaldina nelle voci dei protagonisti di Beatrice Monroy con David Riondino, Fabio Bussotti, Giancarlo Ratti. Sono previste venti puntate dal lunedì al venerdì in Radio3 Suite.

    Palermo
  • “Il capo dei capi” a Corleone

    Oggi alle 19:00 al Cineteatro Martorana (via caduti in guerra, 42) a Corleone si terrà la proiezione della prima puntata della serie Il capo dei capi sulla vita del boss mafioso Totò Riina. La messa in onda sarà su Canale 5 da giovedì 25 alle 21:10.

    Presenzieranno il sindaco di Corleone Antonino Iannazzo, gli attori Claudio Gioè, Daniele Liotti e Simona Cavallari, i registi Enzo Monteleone e Alexis Sweet e il giornalista di Repubblica Attilio Bolzoni.

    “Il capo dei capi”

    Palermo
  • “Universitybox 2007” a Palermo

    Universitybox 2007, tour itinerante organizzato da Universitybox che tocca alcuni fra i maggiori atenei italiani, arriva a Palermo in viale delle Scienze da oggi a venerdì.

    Uno stand accoglierà tutti gli universitari interessati a ricevere in omaggio la nuovissima tracolla Universitybox, contenente materiale informativo inerente servizi e attività dedicate, messi a disposizione dagli stessi Atenei, Istituzioni e Enti locali.

    La tappa palermitana vedrà la partecipazione in esclusiva dell’Ufficio d’informazione del Parlamento europeo per l’Italia.

    Verrà realizzata una raccolta fondi in favore dei progetti della fondazione Terre des Hommes, impegnata da anni nella difesa dei diritti dell’infanzia in difficoltà senza discriminazioni di ordine politico, razziale o religioso.

    Universitybox

    Palermo
  • Lavori in via Iandolino a Mondello

    Da oggi e per due settimane via Iandolino, a Mondello, sarà interdetta al transito. Viene disposto anche il divieto di sosta 0-24 ambo i lati con rimozione coatta fino al termine degli scavi. Analoghi divieti di sosta scatteranno nelle vie Pazienza (tratto Galatea-Apollo), Catalano (tratto Apollo/Atlante-Carbone), Castelforte (tratto Carbone-Antigone) e Porta di Mare (tratto Iandolino-Antigone, solo sul lato destro).

    Una volta conclusi i lavori in via Iandolino, gli operai apriranno un altro fronte del cantiere nella via Partanna Mondello, che resterà chiusa per le successive tre settimane nel tratto da via Iandolino a via Amarilli, sempre con divieto di sosta ambo i lati. In questo stesso periodo, saranno in vigore divieti di sosta nelle vie Pazienza (tratto Galatea-Apollo), Catalano (tratto Apollo/Atlante-Carbone) e Porta di Mare (tratto Iandolino-Antigone).

    I lavori fanno parte della realizzazione della rete idrica di Mondello e Partanna.

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram