15°C
lunedì 23 nov

Archivio del 9 Novembre 2007

  • Giocatori di pallone

    Le case in cui siamo nati hanno probabilmente condizionato i percorsi delle nostre vite. Gli occhi hanno preso confidenza con un paesaggio e hanno finito per scambiarlo col destino. C’è chi si è alzato ogni mattina in una stanza col sole in fronte e le nuvole, come Heidi nella baita del nonno. C’è chi ha visto perennemente lo stesso zoom del medesimo albero spoglio a un passo dal balcone, perciò ha saputo inventarsi una primavera di reazione oppure è rimasto inghiottito dalle zolle del suo autunno infantile. La finestra del mio soggiorno dava su un campo di calcio immaginario. Era una cupa lingua d’asfalto con le macchine, con un cancello verde. La sagacia dei ragazzi che dovevano inventarsi la partita quotidiana, quando ancora non esisteva il “calcetto”, riusciva a compiere l’impresa della trasformazione. Il cancello verde diventava così la porta da difendere o da violare. L’asfalto finiva col somigliare al tappeto argentato di San Siro. Le macchine in transito assumevano le sembianze di avversari sbucati all’improvviso, arcigni stopper di lamiera destinati a frenare la corsa della fantasia lanciata a rete.
    Le abitazioni hanno messo i nostri anni in rotta, seguendo la mappa degli sguardi. E molti giocatori di pallone della mia generazione sono cresciuti come sono cresciuti perché hanno calcato quei campetti aspri e magnifici, pascoli di sogni gratuiti e abusivi. Il dribbling difficile, tra bluff e prodigio, è la nostra specialità olimpionica più acclamata. Continua »

    Palermo
  • “Lo specchio di Borges” al Teatro Biondo

    Stasera alle 21:00 al Teatro Biondo Stabile (via Teatro Biondo, 11) verrà rappresentato Lo specchio di Borges. Massimiliano Finazzer Flory interpreta i testi di Jorge Luis Borges con musiche di Astor Piazzolla interpretate dal quintetto Neofonia Ensemble con la partecipazione di Alessandro Quasimodo. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti.

    Lo spettacolo verrà rappresentato anche a Roma e a Milano nelle prossime settimane.

    Palermo
  • Lavori alla Cala, cambia la viabilità

    Cambia ancora la viabilità alla Cala per la nuova fase dei lavori per la realizzazione dell’impianto fognario. Per circa un mese gli scavi interesseranno la corsia lato monte della via Cala nel tratto compreso tra la via San Sebastiano e piazza Fonderia. Nella corsia lato mare tornerà il normale senso unico di marcia (direzione centro città) con carreggiata piena. I veicoli provenienti da via Crispi o da piazza XIII vittime e diretti verso il Foro Italico o corso Vittorio Emanuele dovranno, per aggirare l’area di cantiere,
    percorrere la via San Sebastiano e arrivare fino a piazza Fonderia, da dove si potrà proseguire per via Porto Salvo oppure riprendere la via Cala. In via San Sebastiano entrerà in vigore il divieto di fermata permanente ambo i lati, con rimozione forzata
    dei veicoli.

    Il riassetto della circolazione riguarderà anche alcune strade limitrofe alla via Cala. Nella via Porto Salvo sarà ripristinato il doppio senso di marcia e sarà riattivato il senso unico nella via Cassari in direzione mare.

    AGGIORNAMENTO: le variazioni nella viabilità inizieranno da lunedì.

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram