martedì 22 gen

Archivio del 16 Dicembre 2007

  • Il post lo fate voi

    Siccome la partita l’avete vista tutti — per i pochi distratti ricordo che il Palermo ha vinto 3-1 a Bergamo con l’Atalanta, seconda vittoria consecutiva della gestione Guidolin, sei punti in tre partite e se a Catania non buttavano fuori Caserta forse erano pure sette, in gol sia Cavani che Amauri, in campo anche Miccoli per il tridente e meno male che il prete era uno che si cagava sotto — siccome l’avete vista tutti, dicevo, mi sono passato lo sfizio di andare in un muro di tifosi (quelli veri) e di “rubare” i commenti. No, l’ho fatto soltanto perché così mi evito i tradizionali insulti e anche perché in quel muro erano tutti distrutti quando Colantuono ha perso il posto (ma non i soldi, e quindi sindacalmente siamo tutti tranquilli) e all’orizzonte si affacciava il ritorno del musone di Castelfranco.
    P.S. – I commenti sono tutti veri e riportati con il copia-incolla. Se non siete d’accordo non prendetevela con me. Baci a tutti.

    “Grande prestazione del Palermo, oggi si è vista una signora Squadra (S maiuscola) in campo contro una Atalanta tutta corsa ma con poca qualità. In avanti il trio mette paura”

    “Faccio i complimenti a Guidolin ed ai ragazzi per l’ottima prestazione perché oggi si può parlare solo delle grandi gesta dei nostri calciatori, grandissima prestazione, da grande squadra…”.

    È tornato il vero palermo!! Prevedo un futuro molto roseo
    …finalmente…era ora!!

    Continua »

    Ghiaccioli...online!
  • Targhe alterne

    Quando me la colsi nel castello di Maredolce, al grandissimo Onnipotente ce lo feci per patto. Rinuncio – gli dissi – a metà delle settanta vergini che mi toccano ma tu, oh Luce Perpetua, mi devi lasciare a Balarm per sempre. Lui mi disse che si poteva fare e così mi passo il tempo a guardare quello che succede, io l’Emiro Giafar, ultima Spada dell’Islam in Sicilia. E non sono solo visto che, quando non è in giro a spirugghiare faccende, c’è pure mio cugino Eugenio. Eugenio l’Emiro, per intenderci. Continua »

    Il taccuino di Giafar
  • Albero di Swarovski

    Albero di Swarovski

    La foto è tratta dal fotoblog germana8522’s photos.

    L’albero di piazza Politeama è decorato con ventiquattro “festoni” appositamente realizzati e intrecciati con venticinquemila cristalli trasparenti di Swarovski. Alla base c’è un grande vaso di specchi che accoglie circa cinquemila chilogrammi di piccoli cristalli colorati, un grande tappeto di vetro, che si specchia sulla base stessa dell’albero moltiplicando i riflessi.
    L’albero, alto sedici metri, è un abete rosso, regolarmente certificato dalla Comunità della Val di Fiemme.

    Fotoblog
  • Festa finale del “Palermo Teatro Festival” (seconda)

    Stasera chiude il Palermo Teatro Festival con la seconda festa finale al Nuovo Montevergini (piazza Montevergini).

    A partire dalle 22:00 si svolgerà un inedito spettacolo costruito per l’occasione attorno alle parole e le immagini di Andrea Camilleri e della mostra !Camilleri sono. Alcuni video scorreranno su un grande tulle predisposto a sipario sul palco del teatro. A leggere le parole dell’autore saranno attori palermitani: Giacomo Civiletti, Rori Quattrocchi, Marcello Mordino, Fabrizio Romano e Maurizio Spicuzza accompagnati dalle musiche degli Akkura. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti.

    “Palermo Teatro Festival”

    Palermo
  • Tgs StudioStadio (sedicesima giornata)

    Alle 14:30 va in onda su Tgs in diretta dal Teatro Orione “Pippo Spicuzza” Tgs StudioStadio per raccontare Atalanta-Palermo. Conduce Alessandro Amato, affiancato da Eliana Chiavetta. Regia di Bebo Cammarata.

    Gli ospiti di oggi sono il giornalista Nino Randazzo (www.stadionews.it), la cabarettista Romina La Mantia, Gustavo Sciré, Rino Martinez e il conduttore tv Massimo Minutella.

    La scuola ospite in platea sarà l’Itc “Pio La Torre” mentre per presentare uno spettacolo in programma al Teatro Tre Cristian Carapezza e la sua compagnia presenteranno alcuni numeri di contorsionismo del Danger show. La trasmissione sarà aperta da un balletto di danzatrici del ventre.

    Palermo