17°C
martedì 1 dic

Archivio del 10 Marzo 2008

  • Discorsi di femmine

    Giorni or sono conversando del più e del meno con un giovane uomo, mi confida tutto candido che la sua fidanzata è fortunata (e lui di conseguenza) perché, udite udite, ha pochissimi peli sulle gambe e se li leva ogni tanto con un colpo di rasoio! Dopo 20-25 minuti di risate, ho provato a spiegargli che è una fissaria bella e buona ma non ha voluto credermi, anzi forse si è un po’ risentito.
    Il punto è che certe cose noi femmine non le diciamo agli uomini, sono tabù. Sono invece spesso oggetto di discussione in riunioni al femminile e costituiscono uno dei cosiddetti discorsi di femmine.
    E io qua apposta sono. Non me ne vogliano le mie consorelle, ma sto per svelare alcuni di questi segreti che dovrebbero essere tramandati di madre in figlia. Se anatema mi coglierà pazienza!
    Se è vero che, a livello mondiale, il 98% delle donne ha i peli, è anche vero che nel caso delle donne sicule la percentuale sale all99,9%. Per cui a partire diciamo dai 12-13 anni le piccole sicule devono trovare il modo di estirpare il problema alla radice. Dopo quel momento la tua vita non sarà mai più la stessa. Tutto sarà subordinato a lui. Il pelo. È una lotta che si ingaggia presto e dura fino alla menopausa. Specie d’estate, tutto dipende dal pelo. Continua »

    Palermo
  • Cassonetto giallo

    Mi guardo in giro, con il mio sacchetto in mano.
    Sono sola all’angolo, il solito angolo della strada. Non c’è, non c’è più il cassonetto giallo. Torno a casa con il mio sacchetto pieno di plastica e mi sento una povera idiota. Che fare? Buttare tutto insieme? No, da incivili. Scrivo. Innanzi tutto all’Amia. Non rispondono, lorsignori….e allora decido di scrivere alla redazione palermitana di Repubblica. Loro sì che pubblicano e l’altra mattina ecco che, come per incanto, appare pronta la replica dell’ufficio stampa dell’Amia. Roba da non crederci! La raccolta differenziata a Palermo, e in Sicilia, non funziona. I cassonetti che devono essere messi in ordine, non vengono sostituiti, vengono rimossi e basta.
    Mi pare sintomatico di un sistema che non funziona. Secondo questa logica, se avessi la macchina con la gomma a terra il gommista sarebbe autorizzato a togliermi la gomma e lasciarmi la macchina scassata, senza ruota.
    Questa è la politica dell’Amia in politica di raccolta differenziata?!
    Sono letteralmente basita.

    Ospiti
  • “Padri e padrini di Cosa nostra” a Palazzo dei Normanni

    Oggi alle 17:00 a Palazzo dei Normanni (piazza del Parlamento; sala gialla) si svolgerà il convegno sulla storia della mafia Padri e padrini di Cosa nostra promosso dalla Fondazione Giuseppe e Marzio Tricoli.

    Interverranno i docenti Gabriella Portalone e Alfredo Li Vecchi, il saggista Tommaso Romano e il magistrato Gaspare Sturzo. Modererà il giornalista Riccardo Arena.

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram