21°C
lunedì 14 ott

Archivio del 19 Settembre 2008

  • La grande sorella

    Io sono cresciuto dinnanzi lo schermo televisivo. Ho cominciato con Daltanius, Mazinger, Babil Junior, Trider G7. Poi è stata la volta di Holly e Benji. E, passando dai Visitors, sono approdato, negli anni, a Beverly Hills 90210, Bayside School e Baywatch. Insomma, posso dire tranquillamente di avere trascorso una bella fetta della mia infanzia in compagnia della tv. Sarà per questo che vari testi di sociologia la definiscono “la grande sorella”. Una sorella maggiore che, invece della baby sitter, ha cresciuto (e cresce, purtroppo) molti pargoli come me. Creando dei telerimbambiti. A 16 anni facevo confusione su come si chiamasse la mia scuola. Ogni tanto mi assaliva l’amletico dubbio circa il nome dell’istituto ubicato in viale dei Picciotti numero 1. Alessandro Volta o West Beverly High? Ovviamente la spiaggia di Mondello mi sembrava decisamente scadente e noiosa. Nessun salvataggio, nessun colpo di scena. In California ce n’era almeno uno al giorno. Poi, vuoi mettere? A Mondello non c’era la possibilità d’incontrare Pamela Anderson e quattro stangone come lei impegnate nella 400 staffetta dove, piuttosto che il testimone, si passavano uno strano ufo di gomma rosso. Meglio Malibù, decisamente meglio. Ovviamente in estate. Continua »

    Palermo
  • Quel palermitano che non volevo sentire alla BlogFest

    Per lavoro mi allontano molto spesso dalla Sicilia e spesso incontro palermitani in posizioni manageriali. Molte volte ho guardato con un misto di ammirazione e amarezza a questi palermitani; ammirazione perché fuori dalla nostra terra hanno saputo farsi valere, amarezza perché mi chiedo se il permanere di certe professionalità sul nostro sfortunato territorio non potrebbe innescare processi virtuosi nell’economia isolana. Ma non voglio entrare nella diatriba tra chi parte e chi rimane: credo che ciascuno debba fare ciò che sente sia la cosa giusta.

    Volevo invece raccontarvi di come sabato mi sono vergognato delle parole di un palermitano che ho incrociato sulla mia strada: Vicky Gitto, direttore creativo della DDB. All’advcamp, un incontro tematico svoltosi all’interno della BlogFest a Riva del Garda, Gitto ha detto delle cose agghiaccianti sull’11 settembre: l’attentato (l’«operazione», come dice lui) avrebbe «un tasso di creatività altissimo» e sarebbe un’«idea della madonna». :O

    Continua »

    Palermo
  • Il “Festival della Legalità” alla Villa Filippina

    “Provincia in festa”

    Inizia oggi e proseguirà fino al 28 settembre alla Villa Filippina (piazza San Francesco di Paola), nell’ambito di Provincia in festa, la prima edizione del Festival della Legalità. La rivolta dei commercianti contro il racket, le confische dei beni appartenuti ai mafiosi, lo slancio venuto da giovani e giovanissimi che in prima persona si battono per combattere la criminalità organizzata sono gli spunti che verranno trattati nel festival.

    Nello spazio dei colonnati della villa verranno ospitate mostre di testimonianza antimafia e nel parco ripulito e nuovamente illuminato per l’occasione si accenderanno le luci sul palcoscenico. Fra i protagonisti di dibattiti e manifestazioni ci sono il procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso, il giornalista Enzo Mignosi, lo scrittore Gery Palazzotto, il cabarettista Ernesto Maria Ponte, i ragazzi dell’associazione Addiopizzo, i giornalisti Daniele Billitteri e Giorgio Petta, l’attore Davide Enia, l’assessore regionale alla Sanità Massimo Russo, lo scrittore Piergiorgio Di Cara eccetera.

    Palermo
  • “Vas preview”, EXPA a Palazzo Bonagia

    Da oggi a domenica dalle 19:30 all’1:00 si terrà a Palazzo Bonagia (via Alloro) l’anteprima della seconda edizione di Vas preview con videoproiezioni sulle pareti e sonorizzazioni electrolive. Ingresso libero.

    Durante le serate si potrà sottoscrivere l’appello EXPA e il bar servirà consumazioni di vino con il prendi due paghi uno.

    EXPA a Palazzo Bonagia

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram