22°C
domenica 17 ott

Archivio del 3 Luglio 2010

  • Respinta dal Consiglio comunale la mozione di sfiducia a Cammarata

    Diego Cammarata

    Con 23 voti contrati e 20 favorevoli è stata respinta dal Consiglio comunale di Palermo la mozione di sfiducia contro il sindaco Diego Cammarata.

    Il dibattito sull’approvazione del bilancio, che pone un rischio di commissariamento sul Consiglio poiché doveva essere approvato entro il 30 giugno, proseguirà lunedì.

    AGGIORNAMENTO: Cammarata ha dichiarato: «Il voto è servito a capire chi è davvero con la maggioranza di centrodestra e vota coerentemente e chi appoggia invece, a questo punto non solo con dichiarazioni ma con i propri voti, il centrosinistra diventando di fatto alleato del Pd e dell’Idv di Di Pietro, che non manca occasione per attaccare ed insultare il Pdl e Silvio Berlusconi». Gianfranco Micciché, leader del PdL Sicilia e sottosegretario, ha scritto sul suo blog: «Cammarata ci regali un ultimo slancio di umiltà, prenda atto del suo fallimento e comprenda che è inutile cercare di spostare il tema del dibattito, non è gridando ai quattro venti che io sono alleato del centrosinistra che può riuscire a distrarre l’attenzione pubblica dai fin troppo evidenti disastri della sua amministrazione. E comunque, a scanso di equivoci, noi dal centrosinistra siamo lontani anni luce, ma siamo certamente opposizione, da oggi durissima, nei confronti di questo sindaco, che peraltro inviterei, quando ha bisogno di qualcosa, a chiamarmi personalmente, anziché ricercare intermediazioni in Silvio Berlusconi».

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram