26°C
lunedì 23 set
  • Zone blu, presto abolita la pausa della sosta tariffata a ora di pranzo

    Il Comune di Palermo sta per emanare un’ordinanza che modificherà l’orario di sosta tariffata nelle zone blu portandolo dalle 8:00 alle 20:00, senza la sospensione dalle 14:00 alle 16:00.

    Gli ausiliari del traffico in organico passeranno da part time a full time e ne verranno assunti di nuovi.

    Palermo
  • 2 commenti a “Zone blu, presto abolita la pausa della sosta tariffata a ora di pranzo”

    1. Spero abbiano fatto bene i conti. L’aumento di due ore taraffabili in più è sufficiente a pagare la differenza da part-time a full time degli addetti e pure consentire l’assunzione di nuovi ausiliari?!
      A me pare assai improbabile.
      Per cui la prossima mossa sarà per forza quella di aumentare l’abbonamento per le zone P.
      Poi sarà la volta dell’estensione oraria delle zone blu fino a portarle ad essere attive H24 (solo che pagare il turno notturno agli addetti è ancora troppo costoso… potrebbero usare quelli del reddito di cittadinanza).
      Poi toccherà alla ZTL, da estendere dai limiti di Villabate a Sferracavallo.
      E poi si stupiranno quando alle prossime elezioni, mai troppo vicine, voteremo in massa per qualcun altro.

    2. Per risanare i disastrati conti dell’AMAT qualcuno ha avuto una “brillante” idea : è infatti pronta un’ordinanza per abolire la fascia libera dalle 14 alle 16 ed estendere l’orario della sosta tariffata.
      In parole povere si dovrà pagare il parcheggio nelle strisce blu dalle 8 alle 20.
      E perciò In totale disprezzo delle norme che regolano il rapporto tra parcheggi liberi e quelli a pagamento , il Comune di Palermo invece di costruire nuovi parcheggi “riconverte” in strisce blu i parcheggi liberi e estende il pagamento di altre 2 ore.
      Con il pagamento del parcheggio delle strisce blu l’AMAT incassa ben 3 milioni, cifra ragguardevole se si pena che dal solo pagamento dei biglietti arrivano solo 6,3 milioni e dalla ztl “appena” 2,4 milioni ( dati del bilancio AMAT 2017) .
      Ecco perché il Comune è “incentivato alla creazione” di nuovi parcheggi a pagamento .
      Però in questo caso temiamo che l’obiettivo non è proprio quello del risanamento dei conti. Infatti in un comunicato dell’AMAT si spiega che la decisione di potenziare il servizio della sosta tariffata è legata all’assunzione di nuovi ausiliari..
      In parole povere si aumenta le ore di sosta tariffata per….assumere nuovi ausiliari del traffico.
      COMPLIMENTI !!!
      P.S. Che si creino nuovi posti di lavoro è certamente una cosa positiva ma se questo deve avvenire tartassando ulteriormente i cittadini è francamente discutibile

  • Lascia un commento (policy dei commenti)

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram