21°C
martedì 21 set
  • Torbidità delle acque per il maltempo, possibile stop all'erogazione idrica

    Alluminio in eccesso da Monte Grifone, mezza città senz’acqua

    È temporaneamente inibito l’uso per il consumo umano della linea idrica alimentata dal serbatoio di Monte Grifone dopo che l’Asp di Palermo che ha riscontrato il superamento del parametro alluminio nelle acque in uscita.

    Le zone della Città di Palermo interessate dal provvedimento sono le seguenti: Bonagia, Belmonte Chiavelli (parte bassa), Calatafimi, Zisa, Roccella-Basile, Noce, Uditore.

    Il personale tecnico dell’Amap è costantemente al lavoro per far rientrare la problematica, connessa con la modifica della cinetica chimica al processo di potabilizzazione dovuta verosimilmente alle elevate temperature ambientali.

    Le analisi chimiche relative ai giorni 27 e 29 luglio condotte da Amap hanno comunque evidenziato valori più bassi rispetto a quelli riscontrati dall’Asp.

    Ogni aggiornamento sarà disponibile sul sito www.amapspa.it ovvero telefonando al numero 091 279111 (risponditore automatico) o al numero verde 800 915333 (esclusivamente da telefono fisso).

    AGGIORNAMENTO del 6 agosto: l’acqua resta non potabile ma ne è consentito l’utilizzo per lavare la verdura, ortaggi, frutta, per l’igiene personale e della casa.

    AGGIORNAMENTO del 22 agosto: i valori sono rientrati nella norma ma si attende la certificazione da parte dell’Asp dei dati.

    AGGIORNAMENTO del 27 agosto: l’ordinanza è stata revocata. Si può tornare a utilizzare l’acqua per tutti gli usi.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram