21°C
domenica 17 ott

Archivio del 27 Settembre 2021

  • Monopattino: che passione... (pericolosa)

    Monopattino: che passione… (pericolosa)

    Più veloci della luce, più sfreccianti di una Ferrari, più sfuggenti e imprendibili di una blatta.
    E possono anche essere molto pericolosi, perché possono mettere a rischio la nostra incolumità.
    Definiti come velocipedi, al pari di una bicicletta, i monopattini sono diventati un mezzo di trasporto economico e privilegiato, che permette ai conducenti di sgattaiolare fra le macchine in coda ai semafori, consentendo così di recuperare il tempo perso in mezzo al traffico.
    Ma chi sono e quali caratteristiche hanno i conducenti di monopattini elettrici?
    Possono essere più o meno giovani o giovanissimi, oppure possono essere ultra sessantenni che riescono mirabilmente a mantenere l’equilibrio sul due ruote, senza alcuna difficoltà.
    Infatti, la cosiddetta terza età rappresenta un numero non esiguo di conducenti del velocipede elettrico.
    E così, mentre passeggiamo in via Libertà, o in qualunque altra via – mentre, per evitare rischi e pericoli, occupiamo scrupolosamente il tratto pedonale e non la carreggiata destinata ai velocipedi, mentre pensiamo che stiamo facendo la cosa giusta e più ecologica, cioè camminare a piedi – ci ritroviamo ad essere sfiorati da un silenzioso e fulmineo monopattino che sfreccia sul tratto pedonale del marciapiedi, con un/una conducente alla guida, a cui nemmeno viene minimamente l’idea di guardarci in faccia o di chiederci scusa per avere messo a rischio la nostra incolumità. Continua »

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram