36°C
martedì 5 lug

Archivio del 13 Giugno 2022

  • Liveblog dello spoglio delle elezioni comunali 2022 di Palermo in diretta

    20:30: il liveblog dello spoglio delle elezioni comunali chiude qui.

    20:29: risultato finale liste Consiglio comunale con 600 sezioni scrutinate su 600 Partito Democratico 11,62%, Forza Italia l’11,28%, Fratelli d’Italia 10,1%, Lavoriamo per Palermo Lagalla sindaco 9,28%, Azione con Calenda Ferrandelli sindaco + Europa 8,14%, MoVimento 5 stelle 6,45%, Progetto Palermo Miceli sindaco 6,12%, Nuova Dc 5,55%, Prima l’Italia 5,21%, Alleanza per Palermo 4,35%, Sinistra Civica Ecologista 4,28%, Udc 3,77%, Noi con l’Italia 3,35%, Rita Barbera sindaca 3%, Rinascita Palermo Donato sindaco 2,91%, E tu splendi invece Palermo 1,28%, Siciliani liberi-Popolo della Famiglia, Paragone 1,01%, Rompi il sistema Ferrandelli Sindaco 0,96%, Moderati per Lagalla 0,9%, Potere al Popolo 0,46%.

    20:20: risultato finale liste Consiglio comunale con 600 sezioni scrutinate su 600 Roberto Lagalla al 47,63%, con 98448 preferenze, Franco Miceli, al 29,55%, con 61083 voti, Fabrizio Ferrandelli 14,22%, con 29.389 voti, Rita Barbera 4,39%, Francesca Donato 3,15% e Ciro Lomonte 1,05%.

    17:15: soltanto nell’ottava circoscrizione potrebbe non avere vinto un candidato presidente del centrodestra.

    17:00: 585 sezioni scrutinate su 600 Lagalla 47,86%, Miceli 29,39% Ferrandelli 14,21%, Barbera 4,33%, Donato 3,16%, Lomonte 1,06%.

    12:00: A spoglio quasi terminato – mancano una trentina di sezioni su 600 – si delinea la composizione del nuovo Consiglio comunale di Palermo. Ventiquattro seggi di Palazzo delle Aquile vanno al centrodestra che beneficia del premio di maggioranza, mentre l’opposizione occupa 16 posti. Forza Italia, primo partito nel capoluogo siciliano, ottiene 7 consiglieri: Ottavio Zacco (il più votato con oltre 3100 preferenze), Caterina Meli, Giovanni Inzerillo, Giulio Tantillo, Natale Puma e Leopoldo Piampiano. A contendersi il settimo scranno sono Rosi Pennino e Pasquale Terrani. Sei i posti in consiglio comunale per Fratelli d’Italia: Francesco Scarpinato, Giuseppe Milazzo, Antonio Rini, Germana Canzoneri e Tiziana D’Alessandro. È ancora sfida tra Fabrizio Ferrara e Teresa Leto. Cinque posti vanno alla lista del neo sindaco Lavoriamo per Palermo: Dario Chinnici (Iv), riconferma Dario Chinnici, Giuseppe Mancuso, Giovanna Rappa, Salvatore Alotta e per l’ultimo seggio sono in ballo Luisa La Colla e Carlo Di Pisa. Supera il 5% di sbarramento la lista della Dc Nuova dell’ex governatore Totò Cuffaro che a Palazzo delle Aquile potrà contare su tre consiglieri: Salvatore Imperiale, Domenico Bonanno e uno tra Giuseppe La Vardera e Viviana Raja. Tre seggi anche per la Lega-Prima l’Italia che riconferma Marianna Caronia e Sabrina Figuccia, mentre a contendersi il terzo seggio sono Alessandro Anello e Salvatore Di Maggio. Resta fuori il capogruppo Igor Gelarda. Nel centrosinistra prende 5 seggi il Pd, 4 Azione e +Europa, 3 il M5S e 3 la lista di Miceli sindaco Progetto Palermo. Tra i dem Carmelo Miceli, Teresa Piccione, Rosario Arcoleo, Fabio Giambrone e il capogruppo dell’Ars Giuseppe Lupo. Quattro i candidati che sostenevano Fabrizio Ferrandelli e che entrano in consiglio comunale: oltre al candidato sindaco, ci sono gli ex pentastellati Ugo Forello e Giulia Argiroffi e Leonardo Canto. Per il Movimento Cinque Stelle siederanno a Palazzo delle Aquile Antonino Randazzo, Giuseppe Miceli e Concetta Amella. Entra di diritto il candidato sindaco Franco Miceli e con lui saranno consiglieri i tre candidati della lista Progetto Palermo Valentina Chinnici, Mariangela Di Gangi e Massimiliano Giaconia. Si fa notare l’assenza di Sinistra Civica Ecologista, che non supera lo sbarramento del 5% e di uno dei suoi leader, l’ex assessore alla Mobilità Giusto Catania.

    Continua »

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram