33°C
martedì 5 lug
  • Si scrive Lagalla, non La Galla

    Si scrive Lagalla, non La Galla

    C’è un curioso tormentone che accompagna l’apparire sulla scena cittadina del candidato, ora sindaco Roberto Lagalla. Molti lo chiamano La Galla.

    Sui social frange di Lagallisti redarguiscono i La Gallisti già da giorni e oggi un atto ufficiale getta benzina sul fuoco ortografico: l’ordinanza sindacale 79/05 di ieri che contiene il refuso, invero corretto a penna: La Galla.

    Se n’è accorto il giornalista Francesco Sicilia. Ma non finisce qui.

    Palermo
  • Un commento a “Si scrive Lagalla, non La Galla”

    1. Nella speranza che il neo Sindaco possa colmare tutte le incompiute lasciate da Orlando come bare insepolte , rifiuti da sempre irrisolti, non aumento della Tari o dell’irpef comunale e cancellare tutte le stronzate fatte dall’Assessore Catania in termini di traffico , uffici che non funzionano ,cioè tutto ciò che rende invivibile la vita dei cittadini palermitani ,poi il nome Lagalla , riempie tutta la bocca, come si scrive non ha importanza , Orlando lo chiamavano Ollando

  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram