Profilo e post di Ugo Parodi Giusino

Sito: http://www.mosaicoon.com/

e-mail: ugo@mosaicoon.com

Biografia: Ugo Parodi Giusino è l’Amministratore Delegato e il socio fondatore di Mosaicoon S.p.A. una delle società più innovative nell’advertising online in Italia. Nato a Palermo, si trasferisce a Bologna e poi a Barcellona, per seguire la sua passione per digital video e Internet. È stato uno dei primi a intuire in Italia il potenziale del video online e nel 2006 fonda la Belsito Media s.r.l. sviluppando alcuni fra i primi progetti di web television in Italia. Ha creato un modello particolarmente nuovo di advertising online grazie all’utilizzo dei video virali (talmente coinvolgenti da invogliare gli utenti a divulgarli) e nel 2008 una campagna internazionale della società con sede a Mondello, viene menzionata fra le migliori campagne innovative dell’anno, la società viene selezionata inoltre per partecipare al Premio Nazionale dell’Innovazione. Nel 2009 riesce a ottenere il primo investimento di Venture Capital in Sicilia e trasforma la società in una SpA, che cambia il nome in Mosaicoon.

Attualmente con la Mosaicoon segue direttamente alcuni dei più importanti brand nazionali e internazionali sviluppando campagne online in Italia e nel mondo anche grazie ad un network che conta ormai più di 70 milioni di utenti. Nel 2011 la Mosaicoon viene menzionata tra le 20 aziende più innovative in Italia nel report Fattore Internet realizzato da Boston Consulting Group per Google.

Ugo Parodi Giusino
  • La Sicilia affonda? Non andate via, è il momento giusto per investire

    La Sicilia affonda? Non andate via, è il momento giusto per investire

    N.d.R. (nota di Rosalio): il post è stato inizialmente pubblicato sul profilo facebook dell’autore e non era rivolto al pubblico. Dopo avere richiesto l’autorizzazione per la pubblicazione all’autore è stato postato nella categoria Ospiti. Il titolo non era presente nel post originario ed è stato aggiunto da Rosalio.

    Dopo un bel viaggio all’estero, mi collego e i primi link che leggo rimandano ai soliti articoli sulla Sicilia che affonda e sui giovani che per salvarsi hanno una sola speranza: andarsene… Pensatela come volete, ma fa comodo scaricare la colpa sugli altri, specialmente sulle “vecchie generazioni” che limiterebbero la crescita dei giovani!
    Io non ho mai creduto a questa versione della storia. Vedo piuttosto delle persone al massimo del loro potenziale creativo e lavorativo (che si raggiunge a 25 anni), che amano continuare a farsi trattare da ragazzini. Ma guardiamo un po’ fuori dall’Italia, nessun giovane aspetta che qualcuno gli lasci il posto, se lo prende!! È questo secondo me l’atteggiamento giusto e mi rifiuto di pensare che sono l’unico a vederla in questo modo. Niente mi sprona quanto l’idea, dopo un bel viaggio, di tornare a casa e lavorare davanti al mare di Mondello.
    Inutile dirlo, se ci affidiamo all’attuale struttura imprenditoriale siciliana o ancora peggio al “posto pubblico” è morte certa. Questo è il momento giusto per investire in Sicilia, senza aspettare che sia qualche politico a dircelo, e io spero che fra qualche anno saranno proprio le nuove generazioni a prendersi questa terra con tutte le sue ricchezze senza dover chiedere il permesso a nessuno! Continua »

    Ospiti
  • Un tocco siciliano al “Digital Economy Forum”

    Il Digital Economy Forum è una delle più importanti manifestazioni internazionali sul futuro della comunicazione digitale, voluta da Obama e portata in Italia dall’ambasciata americana, con l’obiettivo di scambiare nuove idee su come le tecnologie digitali, le piattaforme on-line ed il flusso aperto d’informazioni possano aiutare le start-up e le aziende a crescere, raggiungere nuovi mercati e produrre innovazione.
    Si terrà a Venezia anche quest’anno per raccogliere le testimonianze di alcuni fra i player più affermati, o emergenti, del panorama digitale internazionale.
    Non sono solito scrivere della Mosaicoon, ma quest’anno per la seconda volta un’azienda siciliana parteciperà al digital forum e rispondo con piacere a Rosalio che mi chiede di scrivere cosa ne penso. Continua »

    Ospiti