giovedì 17 ago
  • Officina delle Idee

    Officina delle Idee

    Vi racconto di un’altra Palermo, dov’è possibile più legalità, più integrazione, più solidarietà, più sviluppo e più diritti. Che dite? Sprecherei il mio tempo? Fomenterei solo utopie? Forse no.
    Si parla tanto, in questo periodo, di un’officina che lavora perché le idee che produce possano diventare qualcosa di più concreto: si chiama proprio «Officina delle Idee» ed è un’associazione che ha deciso di intraprendere una sfida, ardua per la stessa promotrice del movimento, Doriana Ribaudo, ma comunque possibile.
    Si sono uniti a Doriana già diverse altre persone (me compresa), di ogni età e che, attraverso una serie di iniziative, vogliono scendere in campo per parlare con la gente, ascoltare i loro problemi da sottoporre all’attenzione delle istituzioni, così da trovare tutti insieme una soluzione concreta.
    Provare per credere: tutti, infatti, sono invitati a partecipare a questo movimento che chiede solo «un po’ del tuo tempo per una grande impresa», così come recita lo slogan dell’associazione. E per confrontarsi e organizzare ciò che ci si è prefisso di fare (ma per rendersi anche conto che è tutto vero!), basta recarsi in corso Calatafimi 968. Qui, infatti, qualche giorno fa è stata inaugurata la sede dell’associazione che, per il grande evento, ha ospitato Toto Cordaro, presidente del Consiglio Comunale di Palermo e l’onorevole Saverio Romano, Segretario Regionale Udc.
    Un luogo messo a disposizione di tutti ogni giorno, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 21. Ma non finisce qui: il lunedì sera si svolge la riunione della consulta tecnico scientifica mentre il giovedì sera quella organizzata per tutti i membri dell’associazione.
    All’interno della consulta, sono già state definite sette commissioni tecniche: Ambiente, Infrastrutture e Trasporti – Attività sociali, Immigrati, Volontariato e Minori – Cultura, Beni Culturali e Centri Storici – Informazione e Comunicazione – Legalità, Sicurezza e Periferie – Sport e Turismo – Università, Ricerca, Sviluppo economico e Formazione.
    È stato attivato anche un sito (www.assofficinadelleidee.it) che presenta l’associazione ed è stato anche attivato un numero di telefono, per poter parlare direttamente con i membri dell’Officina (091.6686836).
    Insomma, ragazzi! Sembra che qui qualcuno si sia messo a lavorare sul serio!
    Sono consapevole del diffuso senso di rassegnazione nei confronti dei tanti problemi di Palermo che spesso non si cerca di risolverli, perché tanto «il sistema è quello che è e le cose non cambieranno mai». Questo non può che far chiudere molti a riccio, spingendoli a garantire benessere e serenità solo a se stessi e ai propri cari.
    Non so però quanto questo paghi. Io stessa, identificandomi spesso in questo stato di «lassismo inconsapevole», sto cercando comunque di capirlo provando a fare qualcosa per questo movimento. Ecco che sono arrivata alla conclusione che questa è davvero un’impresa difficile ma allo stesso tempo veramente possibile, se si riesce a trovare anche un solo motivo concreto per intraprenderla. Che si tratti degli altri. Che si tratti di te stesso.

    Ospiti
  • 19 commenti a “Officina delle Idee”

    1. pero le cose diciamole tutte
      Doriana Ribaudo è la nipote protetta di Saverio Romano, esa è gia in movimento per le prossime elezioni comunali ove è candidata al consiglio comunale.
      tanto per cambiare i soliti nepotismi e nipoti

    2. Ciao Eolo o qualunque sia il tuo nome.
      E’ da due anni che nonostante ripetuti comunicati stampa non riesco a smentire questa notizia e ti ringrazio per darmene l’occasione in questo blog. Io non sono la nipote di saverio romano, con questo non voglio dire che mi dispiacerebbe esserlo,e che quindi ho motivo di negarlo, perchè lo ritengo una persona capace, ma la verità è che non lo sono. Comunque l’Officina nasce due anni fa, basta venire in sede per guardare tutte le attività fatte anche nel 2004. Io ti prego di venire a trovarci.Giovedì sera avremo un incontro alle 21. ALmeno mi conoscerai e poi sarai libero di dire ciò che pensi di me a prescindere da mie presunte parentele sempre che essere parenti di qualcuno sia un problema. Le persone non si giudicano dal sentito dire, è una cosa molto superficiale che non può e non deve appartenere a noi giovani.
      L’Officina delle Idee è un movimento di cittadinanza attiva che non è presente soltanto a PALERMO ma anche a Cefalù,Bagheria, Ficarazzi,Belmonte, Misilmeri…e adesso ci stiamo spostando anche in Provincia di Messina. Le nostre attività non riguardano soltanto la città di palermo ma ti prego di venirlo a constatare tu stesso. Per quanto riguarda presunti nepotismi, dobbiamo smetterla per rispetto dei citttadini prima e degli elettori dopo, di pensare che essere parenti di qualcuno possa determinare la vittoria elettorale.la gente non è stupida e sa distinguere chi lavora con onestà e determinazione da tempo e chi vuole soltanto prenderla in giro.Io so soltanto dirti che sia da Consigliere d’Amministrazione dell’Università che oggi all’interno dell’Officina ho sempre difeso e rappresentato i diritti di coloro che mi avevano votato e non. Nella mia famiglia nessuno fa politica e so cosa vuol dire essere semplice cittadino senza privilegi e che spesso si trova ad elemosinare i propri diritti. Noi dell’officina non abbiamo il tempo nè la voglia di spettegolare di fronte a tanti problemi.Piuttosto che denigrare chi lavora io ti prego ancora una volta di conoscerci e se lo vorrai di unirti a noi.

    3. Caro Eolo o qualunque vento tu sia. Solo perchè noi dell’ Officina delle Idee, nel segno della più ampia libertà, democrazia e trasparenza, lasciamo porte e finestre aperte, sei entrato con impeto, attaccando non solo Doriana ma anche i giovani che fanno parte dell’Officina. Conosco Doriana soltanto da poco tempo, ma non è certo questo breve periodo che mi può impedire di difendere a tutto campo l’opera, l’amore e la costanza che Doriana ha dedicato a questa attività per essere riuscita a farmela entrare nel cuore e avere permesso di appassionarmi a ciò che lei con l’Officina delle Idee ha prodotto in questo ultimo periodo.
      Ben vengano eventuali nipoti e parenti in genere di politici, anche se questo di Doriana non è il caso, a prestare la loro opera e intelligenza per solidificare e fare più grande questo movimento, purchè siano profondamente convinti di ciò che stanno facendo, cosa che spesso, caro Eolo, nella vita reale tu sai benissimo non accade. Ti aspettiamo tutti quanti a braccia ed ovviamente a porte aperte all’ Officina delle Idee dove tra un libeccio, una bora e una tramontana potremo confrontarci e sono sicura volerci bene e fare grandi cose insieme. Viva l’Officina delle Idee, viva i giovani che la compongono, viva Doriana!

    4. Ecco il lassismo inconsapevole di cui parlavo!!! Si è manifestato nel peggiore dei modi, andando a screditare una persona che tu, caro Eolo, per prima cosa non conosci ma che, comunque, deliberatamente hai voluto attaccare! Se credi che “tanto le cose non cambieranno mai” o che chi almeno ci prova a cambiarle lo fa solo per mandare avanti altri obiettivi che vanno oltre l’Officina delle Idee, sono solo fatti tuoi ma, come liberamente hai espresso un tuo parere, anch’io voglio serenamente dirti che probabilmente hai fatto male i tuoi conti ed è triste pensare che oltre tale generi di commenti non sai arrivare!!! E’ un pò come sputare sul piatto dove si mangia, lamentarsi sempre che nella propria città ci sono solo problemi ma criticando pure chi cerca con umiltà di risolverli.
      Non pensi si rischi così di degenerare in un imbarazzante paradosso???
      Nonostante ciò ti è stata data l’opportunità di toccare con mano quanto è stato a priori criticato da te, coglila e cerca di farne tesoro!!! A presto!

    5. …a differenza di alcuni anonimi incursori del web vorrei presentarmi!!!
      Sono Francesco di Cefalù e parlo a nome di un gruppo di volenterosi giovani della stessa cittadina! Stiamo anche noi, affrontando non pochi problemi di natura tecnica e non solo, inoltrandoci in questa avventura nella quale crediamo fermamente!!!! Non è mia intenzione dilungarmi, mettere ancora legna al fuoco o “convertire” qualcuno ai valori e ai modi di operare nel sociale nei quali crediamo…
      Rimaniamo solo amareggiati da come si tenta meschinamente di sminuire e infangare il lavoro altrui!!!
      Continueremo a lavorare ma sicuramente con più forza e determinazione di prima!!!

    6. Ciao Eolo, volevo solo dire che è facile parlare senza avere cognizione di causa!!!!
      Per quanto riguarda la tua dichiarazione vorrei dedicarti una frase di uno scrittore francese,Joseph De Maistre:

      “Le false opinioni somigliano alle monete false: coniate da qualche malvivente e poi spese da persone oneste, che perpetuano il crimine senza sapere quel che fanno.”

      Quindi non ti do colpa della tua affermazione,voglio invece ritenerti una di quelle persone oneste che perpetuano il crimine.

      Ti do invece una colpa per il senso implicito che vuole trasmettere la tua affermazione,ovvero sminuire l’operato di un movimento di cittadinanza attiva, di cui mi sento onorato di far parte.
      Con la tua affermazione sminuisci quindi l’operato dei tanti ragazzi e non,dei professionisti e delle associazioni che dell’OFFICINA DELLE IDEE fanno parte e che nei valori del movimento credono,facendo credereche il nostro movimentosia solamenteun mero strumento di campagna elettorale.

      NON E’ COSI’!!!!!!!!!!!!!!!!

      Come dice giustamente Doriana innanzitutto il movimento nasce 2 anni fa, è presente in diverse località della Sicilia ed è fin dalla sua nascita attivo come strumento di avvicinamento tra i Cittadini e le Istituzioni.
      Operiamo per il bene della collettività e non per fini elettorali e abbiamo un sogno: UNA SICILIA MIGLIORE!!!!
      Probabilmente è difficile, forse impossibile, ma questo è quello che vogliamo,questo è il nostro sogno e speriamo che questo sia anche il tuo e che anche tu voglia condividere con noi, così come fanno tutti i giorni i nostri amici e simpatizzanti,il nostro progetto…
      Noi ce la mettiamo tutta e tu?Vuoi essere dei nostri?

      Nell’invitarti il prossimo Giovedì alle ore 21 voglio lasciarti riflettere su una citazione di uno scienziato americano,Robert Goddard:

      “E’ difficile definire ciò che è impossibile, i sogni di ieri sono la speranza di oggi e la realtà di domani.”

    7. Caro Eolo, non c’è vento per te……
      a questo punto anzi, per farti perdonare, non ti resta che votare la nostra Doriana alle prossime elezioni.
      Un bacione da tutti i componenti dell’officina di Misilmeri…. A Doriana s’intende

    8. Eolo carissimo…hai scatenato un uragano, che però ha investito te stesso…ecco cosa succede a chi “straparla” senza sapere niente e soprattutto senza conscere le persone!

      Prima di tutto “IO” mi presento; sono Gabriele Biundo, sono di Palermo e mi occupo di Servizio Civile Nazionale.
      Doriana la conosco da ben 7 anni, ricordo che mi colpì subito…così determinata, audace, testarda… Credimi Eolo, non è affatto il tipo da “nepotismi”!
      Doriana è una persona che stimo tantissimo, è una persona veramente capace…come ce ne sono poche.
      Più volte mi ha pregato di partecipare alle riunioni, ma a causa dei miei impegni lavorativi non ho mai potuto essere presente, compreso all’inaugurazione in Corso Calatafimi…nonostante ciò appoggio in pieno l’officina, bisogna ammirare iniziative come queste e soprattutto Persone (con la P maiuscola) come Doriana.. e non screditarle con pettegolezzi da parrucchiere!

    9. Mi dispiace davvero molto leggere il commento negativo fatto ad un’associazione che nasce dal comune sentire di tanti ragazzi che forse hanno come unica colpa quella di essere dei sognatori…
      IO come tutti gli aderenti a questa iniziativa, credo fortemente nella forza delle idee, nella forza della “lotta” in senso maieutico…distruggere per costruire.
      E sono proprio espressioni e presunzioni come quelle di Eolo che noi vorremmo sfatare, sono i luoghi comuni e la ferma certezza che molti hanno di non poter cambiare nulla.
      Vero, tutto può essere frainteso, tutto può essere giudicato…ma d’altronde si giudica come si opera.
      E allora io credo che se tu giudichi devi farlo conoscendo ciò di cui parli e se lo fai devi farlo per aiutarci a crescere, sennò è troppo facile nascondersi dietro uno pseudonimo e sferrare un attacco a qualcosa che non ti piace o non ti convince per sentito dire.
      Ti rinnovo l’invito dei miei amici che hanno preceduto il mio commento, Giovedì sei il benvenuto!!!!!
      Giada.

    10. Officina 9 – 1 eolo

      che partitona ragazzi!!

    11. Volevo soltanto precisare che è consentito utilizzare uno pseudonimo, mentre è vietato utilizzare un indirizzo e-mail inesistente o altrui.

    12. Beh..mi sembra il caso di spendere due paroline..credo sia il caso (per la verità molto ricorrente)di una persona ricca di invidia e povera di contenuti.
      E’ la polemica di chi ha poco da dire, nessuna capacità per proporre la propria persona e s’appiglia a sterili polemiche per sminuire il sacrificio e l’impegno di chi giornalmente lavora per la propria città.
      Ma poi che discorsi sono? Parentele o non parentele? Nipoti? Nepotismi? Togliamo il diritto ai parenti dei politici di fare politica o ai parenti dei falegnami di fare i falegnami? Smettiamola di creare discriminazioni assurde e basiamo le nostre valutazioni sulle qualità delle persone e sull’impegno profuso nel tempo. Doriana ha sempre ben lavorato e i ragazzi dell’Officina rappresentano una importante svolta nell’impegno sociale e politico.
      Caro Eolo, prima di sproloquiare ti consiglierei di fare una bella autoanalisi per capire il perchè delle tue parole.
      Un bacione per tutti.
      Valerio

    13. il nepotismo e’sempre esistito,lo sappiamo tutti,ma vi assicuro doriana non e’ ne’ nipote ne’ parente lontanissima di saverio romano.doriana e’,caro eolo,1ragazza invidiata perche’capace.in bocca al lupo doriana!

    14. Salve mi chiamo Alessandro,
      non ho problemi qualora lo si ritenga necessario a pubblicare il mio cognome, ci tenevo ad esprimere il mio pensiero, sono capitato per caso in questo blog, anche se avendo un amico che partecipa alle attività della vostra associazione e alle quali spesso mi invita, mi consente di conoscere una parte (seppur raccontata) della vostra realtà.
      Inanzitutto ci tenevo a sottolineare come mi abbia colpito in negativo vedere far seguito ad un commento del tutto leggittimo una sola replica coerente e dai toni garbati (da parte di Doriana Ribaudo) e a seguire una serie di commenti a mio parere dai toni del tutto fuori luogo (almeno per chi lavora nel sociale e per il sociale), è proprio questo che mi tiene lontano da questa vostra realtà, pensare che solo perchè si apra un dialogo del tipo “tutti contro uno” e si spari addosso ad una persona che la pensa in modo differente da voi con una serie di botte dai toni forti la si abbia vinta; beh a me leggendo non mi è proprio parso che abbiate vinto, anzi penso proprio il contrario.
      Il classico atteggiamento che assume la destra nei dibattiti politici televisivi si urla e lo si fa in coro, beh io penso che chi lavora nel sociale, soprattutto con i minori e più in generale con tutte quelle realtà che vivono ai margini di una società occorra farlo con la testa, con il cuore e con discrezione,nel silenzio e senza propaganda… se realmente lo si fa per aiutare qualcuno….
      Altrimenti diventa lecito pensare che lo si faccia per pubblicizzarsi la propria ascesa politica, ve lo dice chi lavora da anni nel sociale e credetemi non sono tanto grande, mi sono appena laureato in psicologia e ho scelto di donare il mio contributo prima ancora della laurea, ho scelto di toccare con mano la parte più difficile e più triste della nostra realtà palermitana, quella delle case famiglia x minori, quella degli adolescenti abusati, quella di un quartiere difficile quale ballarò, delle cooperative senza finanziamenti, degli operatori che non vedono stipendio e che lavorano con il cuore, dei ragazzi che non hanno una famiglia se la si intende nel senso positivo del termine xchè per loro il peggior nemico è quella persona che porta il nome di padre, quello che nonostante tutto sentono ancora di amare.
      Vi parlo di realtà in cui il politico non passa mai per inaugurare qualcosa, è la realtà in cui la politica non ha nulla a che vedere e probabilmente è meglio così, x non infangare quella purezza che permane nel tempo, per questo motivo vi invito a scindere la vostra attività dalla politica, vi invito a coinvolgere persone prima che pensieri politici, perchè altrimenti un ragazzo di sinistra come me e come tanti altri deciderà di tenersi sempre lontano da quella che portando il nome di “officina delle idee” dovrebbe accumunare la fantasia la creatività e l’amore che sta dentro noi giovani, accumunando le nostre esperienze il nostro sapere con il nostro saper fare.

    15. Haec olim meminisse iuvabit

    16. mi basta aver visto doriana difendere cuffaro per avere una visione esaustiva della sua posizione e sapere che diverge indefinitamente dalla mia.
      da nn crederci…pensavo che i giovani dessero un’idea diversa in tv ispetot ai vecchi che dicono “nenti sacciu”!

    17. Gentile Doriana,
      a prescindere da qualunque ironia fuori luogo apparteniamo ad una cultura che vede nei legami di sangue un elemento importante dell’identità personale.
      E’ giusto e bello essere giovani e promuovere iniziative per il sociale e rappresentare la cittadinanza.
      Complimenti. ora verrà il tempo delle scelte, però.
      Il centro non esisterà più. Siamo nel maggioritario di tipo anglosassone. Ognuno di noi dovrà diventare grande. E dire da che parte sta. Io sto dalla parte di Falcone e Borsellino. E sto dalla parte di Leonardo Sciascia e Andrea Camilleri, contro i “professionisti” dell’antimafia. Il mondo è cambiato, come solo i ventenni sono in grado di comprendere. Ma dopo la comprensione arriva il tempo delle scelte.

    18. complimenti a doriana ribaudo e veramente una bellezza folgorante.Sicuramente sarai fidanzata o dolce donzella io comunque ti rinnovo i miei complimenti in attesa di incontrarti di persona

    19. Eolo ti prego di rimanere in tema. Non siamo un’agenzia matrimoniale (almeno non ancora). Grazie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)