martedì 23 dic

Archivio del 2 aprile 2007

  • La taliàta

    A dispetto della proverbiale cordialità dei siciliani c’è una caratteristica che, di norma, strania chi non ci conosce bene. Qualcosa che, certamente, deriva dalla nostra innata curiosità, una cosa a cui difficilmente il vero siciliano riesce a sottrarsi, un atteggiamento quasi spontaneo, talmente usuale da diventare naturale come bere, mangiare e respirare: LA TALIÀTA. Sissignori. Confessiamo. Tutti la subiamo e tutti ci caschiamo nel farla.
    Ma ci sono taliàte e taliàte.
    C’è la taliàta sdignusa: squadri o vieni squadrato dalla testa ai piedi, ma non direttamente, un po’ sott’occhio, accussì finge che non stai guardando e, contemporaneamente, alzi mezzo labbro superiore, pensando le più svariate cose: ma com’è cumminatu chistu? O ma s’a lavò a faccia stamatina? Ogni occasione è buona: uno che passa, uno che esce da un negozio. Si talìa e basta.
    La taliàta allisciante: di norma la ricevono le donne. Trattasi di sguardo lascivo, veloce approvazione con testa piegata e, naturalmente, taliàta nel didietro, dopo che l’oggetto osservato è passato. Continua »

    Palermo, Sicilia
  • Ficarra e Picone tornano a “Striscia”

    Striscia la notizia

    Ficarra e Picone tornano a condurre Striscia la notizia da stasera alle 20:30 (replica all’1:50) su Canale 5. L’esordio era avvenuto nel 2005 e lo scorso anno i due sono diventati una delle quattro coppie ufficiali di conduttori.

    I comici hanno commentato così: «Ringraziamo gli “autori a vita” di Striscia la notizia che con il loro voto sono stati determinanti per la formazione del Ficarra e Picone bis».

    Palermo
  • Pesci d’aprile a Palermo

    Ancora una volta i pesci d’aprile hanno invaso i mass media. A me è piaciuto quello dell’Acquario di Genova che annunciava l’arrivo di un calamaro di 218 metri! Ma c’erano anche il falso acquisto da parte di Bill Gates del Castel Thun, in Val di Non, la neve al Terminillo importata dalla Siberia in grossi blocchi di permafrost, l’auto “fai da te” in fascicoli della Kia ecc. ecc.

    Maurizio Palma, uno dei lettori di Rosalio, mi ha segnalato un “pesce” a villa Sperlinga. Un uomo che si proclamava capo giardiniere della villa ha affisso a ogni albero un volantino che iniziava con “Albero soggetto ad abbattimento, parcella di esbosco…”.

    «Albero soggetto ad abbattimento...»

    Avete notizie di altri pesci d’aprile a Palermo o volete raccontarci i vostri agli amici?

    Palermo
  • Verrà ricomposto l’altare del Gagini

    L’altare di Antonello Gagini (una delle più preziose testimonianze della Palermo rinascimentale) attualmente scomposto in circa cinquanta pezzi e conservato all’interno del complesso monumentale di Santa Maria dello Spasimo, verrò ricomposto e ricollocato entro l’anno. Entro l’estate si partirà con la gara per l’affidamento dei lavori.

    Il restauro è reso possibile anche grazie al lavoro di ricerca della professoressa Maria Antonietta Spadaro che ha catalogato i vari pezzi dell’altare e ha predisposto l’ordine con cui verranno rimontati.

    Palermo
  • Riaperto viale Margherita di Savoia

    Nel weekend è stata riaperto il tratto di viale Margherita di Savoia in direzione Palermo compreso tra viale Venere e via Mater Dolorosa in cui si sono conclusi i lavori per la realizzazione della rete idrica di Partanna Mondello. Per motivi tecnici non è stato ancora ripristinato lo strato superficiale dell’asfalto che verrà sistemato tra qualche settimana. Tornerà normale la circolazione anche in via Marinai Alliata che sarà percorribile a senso unico.

    Il cantiere da oggi si sposterà in via Mater Dolorosa che resterà chiusa al transito fino a sabato 21 aprile nel tratto compreso tra viale Margherita di Savoia e via Camarina, in direzione Palermo.

    I lavori riguardano la realizzazione di oltre 7 mila metri di condutture per potenziare la rete idrica di Mondello e Partanna Mondello e 300 allacci alle abitazioni private.

    Palermo
  • All’Amat la concessione del parcheggio Basile

    Il Comune di Palermo ha affidato all’Amat per cinque anni la gestione del parcheggio a raso di via E. Basile. Il parcheggio consta di 938 posti auto, di cui dieci per i portatori di handicap e 11 per gli autobus. L’Amat effettuerà il servizio ogni giorno, festivi inclusi, dalle 7:00 alle 20:00 e il parcheggio potrà essere utilizzato previo pagamento di una tariffa o di un abbonamento.

    In una prima fase il parcheggio potrà essere utilizzato gratuitamente. In seguito è prevista una tariffa giornaliera di tre euro che comprenderà anche il rilascio di un biglietto giornaliero Amat, utilizzabile per gli spostamenti in bus tra il parcheggio e il centro città. Per i motocicli in sosta la tariffa giornaliera sarà di 1 euro. È prevista anche una stazione per alcune linee di bus extraurbani e chi dovrà utilizzarli potrà lasciare l’auto pagando una tariffa giornaliera ridotta di 2 euro. Resta da definire la tariffa per i vettori privati che lasceranno in sosta per una breve durata i propri bus negli spazi riservati.
    220 posti saranno riservati a tariffe agevolate a studenti, personale e utenza dell’Ateneo.

    Palermo