domenica 22 ott
  • 61 commenti a ““Il popolo è sovrano?””

    1. IO PENSAVO CHE…CHE FRANGETTA è DAVVERO UNA CANZONE BELLISSIMAAAA…..
      ragazzi che dire?
      ogni commento è superfluo tanto ci srà chi dice che avrebbe vinto lo stesso e allora??????
      ciaociao
      pequod

    2. Ne parlavo sul mio Blog.
      Tutto quello che è accaduto e che accadrà in futuro è e sarà figlio di quello che siamo e che siamo in grado di produrre. Per il momento quello che riusciamo a fare è questo.

      Spetta a tutti (ma proprio tutti tutti) impegnarsi per arrivare, come minimo, a fare delle elezioni come Dio comanda.
      Questa volta, nessuno, ma prorpio nessuno, potrà dire che il broglio sia una esclusiva di destra o di sinistra visto che da entrambe le parti mancano dei voti. Per il momento abbiamo questo video, ora aspettiamo come si muoverà la magistratura.
      Peppe

    3. C’è del marcio in Danimarca…

    4. …ma QUALCUNO, senza porsi neanche l’amletico beneficio del dubbio, era sicurissimo ante litteram che “voti di scambio et similia” erano solo idee fantasiose partorite dall’Orlando furioso: all’Amleto preferiva, sempre dello stesso autore, “Molto rumore per nulla”.
      Adesso pare che alle menti che avevano partorito le idee fantosiose si siano uniti pure candidati (di liste di centrodestra) che nell’urna non hanno trovato manco il voto proprio e quello dei parenti stretti, mischini. Dal voto di scambio al voto evaporato.
      En attendant i prossimi sviluppi dall’Isola delle banane, fatemi sapere in quale ospedale di Palermo è stata ricoverata una signora di circa 60 anni di nome DEMOCRAZIA.
      Ha da passà ‘a nuttata: speriamo che la signora regga.

    5. Cittadini lavoratori alle ore
      diciotto il nostro
      beneamato segretario sarà con noi
      Ma che fortuna grazie alla luna
      capofortuna stasera è con noi
      ha una gran testa come uomo e una bestia
      sembra immortale ma è come noi
      lui è stato sempre puro come l’alito di chi
      non beve e non fuma lava i denti tutti i di
      profuma di roba francese e sulla camicia ha un foulard di chiffon
      regala sorrisi distesi ai suoi elettori ai bambini bon bon
      ma che fortuna capofortuna
      guarda stasera con noi la tv
      classe di ferro ha fatto la guerra
      è tanto bello che sembra Gesù
      lui è stato sempre puro come l’alito di chi
      non beve e non fuma lava i denti tutti i di
      profuma di roba francese e sulla camicia ha un foulard di chiffon
      regala sorrisi distesi ai suoi elettori ai bambini bon bon
      non teme ne estate ne inverno se andrà all’inferno ci andrà col gilet
      dimentica i tuoi problemi imbarca i tuoi remi lui pensa per te
      inaugura mostre e congressi autostrade e cessi ferrovie e metrò
      sorride ai presenti commosso se punta sul rosso sa che vincerà
      se gioca a tressette è campione se fuma un cannone si sente un pascià
      reprime rivolte e sommosse e cura la tosse alle cinque col te
      sostiene già tesi avanzate e tutta l’estate la passa in tournèe

      non ne aveva trto orlando allora non era cosi pazzo
      mr sorriso sofficino findus che starà pensando?

    6. ‘Cchi malafiura!

    7. Che dire? Mi conscenta: sono tutti comunisti, meglio le frangette!

    8. fiur’emm…. speriamo si faccia qualcosa… vriuogna…

    9. Anche qualora fossero dimostrate delle irregolarita…chi dice che vadano a favore di chi ha vinto le elezioni? 🙂

    10. Dunque…facciamo due conti….Se trovassero mediamente 50 schede manipolate a sezione, Orlando potrebbe ancora vincere….

      Mi pare un poco complicato…

    11. …sempre che non siano manipolate a suo favore! 😛

    12. Qualora fossero dimostrate delle irregolarità, ritengo che ironizzare su quale sia effettivamente il candidato in grado di trarre vantaggio da tali brogli elettorali sia indice, come minimo, di assoluta ristrettezza mentale. Invece di stare a pensare a chi ci guadagna, mi sembra più importante pensare a chi ci perde, cioè Palermo, i palermitani e, in ultima analisi, la democrazia, intesa come rispetto delle regole.

      A meno che, da palermitani scaltri, non si ritenga che le regole valgono solo per gli stupidi…

    13. Sinceramente non credo che il risultato complessivo possa cambiare di molto.
      Anche supponendo che si scoprano circa 13mila voti a sfavore di cammarata ( e ribaltati ad Orlando) si andrebbe al ballottaggio e anche se Orlando vincesse avrebbe un consiglio a maggiornanza di destra (infatti il 61 a 39 circa delle liste collegate non e’ sicurmante ribaltabile!!!).
      Palermo Sarebbe governabile, stando cosi’ le cose?

      Vorrei aggiungere un messaggio “ad personam”:
      Serginooooooo, dove sei?
      Gradirei un tuo commento. Tutte le operazioni sono state condotte in maniera limpidissima o L.O. un minimo aveva da lamentarsi???

    14. eccomi puoi essere piu’ chiaro ?

    15. ah ho decifrato Claudio: ti rispondo prima alla domanda e poi controreplico un messaggio che naturalmente non hai chiaro (ne ho parlato in un altro post)

      Fino ad ora si sta parlando di indagini, quando ci sarà un fatto provato ne riparliamo: ma non basta vero ? allora parliamone ora, come ho detto altrove chiunque ha sbagliato deve pagare, CHIUNQUE. Basta o devo essere piu’ chiaro?
      seconda cosa: tu pensi che io o sono un nichilista ultimo dei provocatori o sono un cammaratista. Sbagli in entrambi i casi e nonostante mi dia abbastanza fastidio un giudizio affrettato simile come in tanti lo danno ti rispondo con calma: non approvo l’arroganza di una persona che si ostina a dire di essere l’unico sindaco di Palermo così come, mi spiace dirlo non lo approvano in tanti.
      D’altro canto non sono molto contento di come è andata, però l’ho preferito: ma se avessi potuto avrei gradìto su tutto una terza alternativa giusta.
      Io non sarò mai di destra come di sinistra non riesco ad approvare il 100% delle due “zone” e non approvo le parti e i partiti presi dei componenti.
      Ma temo che tu voglia per forza che se non grido viva Orlando almeno simpatizzi ed è una delle tante cose che mi infastidisce per quanto riguarda quelli di sinistra con cui vorrei uno scambio di opinioni che poi si limitasse a questo e non alla prevaricazione e all’ultima parola.
      riesco a spiegarmi ?
      o vuoi che dichiaro “che schifo i brogli, vergogna cammarata e la destra, rifacciamo tutto”
      almeno adesso che ancora non si sa niente di definitivo?

      perchè se mi fanno pensare le immagini e le cose che ho sentito, ho ancora le idee poco chiare e molti dubbi, e avendo dubbi sullo stesso vizio dell’informazione, non so se sarò mai del tutto convinto dell’una o altra veridicità delle fazioni.
      spero sia tutto davvero perchè al di là di quanto si può pensare vedendo questo blog, odio parlare di politica, è ciò che ci umilia, strumentalizza, e ci fa ammazzare (ammazzare, si, letteralmente, non metaforicamente) l’uno con l’altro.
      preferirei litigare per altro se proprio devo.

    16. Non capisco come possiate ironizzare su cose cosi’ importanti. Questa e’ mafia che si evolve e voi nn ve ne rendete nemmeno conto! Il broglio elettorale e’ un reato bello e buono punibile anche con reclusione dai 2 agli 8 anni..

      Poi mi chiedo…
      Ma come fa certa gente a svegliarsi la mattina e guardarsi allo specchio per le oscenita’ che commette??? Che educazione trasmette ai propri figli? E che bella figura fa Palermo, citta’ che amo, come al solito?

      Dovremmo cominciare a costruire un’arca e aspettare il diluvio universale o il maremoto…

      basta parlare, parlare…FARE! Abbiamo bisogno di esempi seguiti da fatti e soprattutto giovani, giovani capaci!!!

    17. Mi chiedevo se alla fine una denuncia sui brogli, posto che si possa dimostrare che sono avvenuti, e che comunque e’ riuscita a fare emergere palesi irregolarita’, stando a quanto si vede nel filmato, si puo’ dire ben venuta.
      Che ne pensate?

      Alla fine il comitato di democrazia.palermo penso abbia ragione di esistere e di volere protestare.
      Era questo che sostenevo in un altro post, niente di piu’…

    18. no dai Claudio non credo fose così calmo quello che dicevi se no non replicavo in maniera accesa (ma mai offensiva nei tuoi riguardi vorrei dire): chi ha mai detto che non bisogna protestare se ne si ha motivo ? io sono il primo che ha subìto furti e minacce e altro da altri in questa città e non mi sono mai lasciato intimorire, ho sempre reagito e risposto nonostante a volte si rida di uno che si incacchia visto che siamo attratti dai pazzi che si incendiano nelle piazze….

      Quello che ho detto io è primo che infatti chi ha sbagliato deve pagare, chiunque (e vorrei evitare di ripeterlo ancora credo sia chiaro che voglio dire) e secondo che spero vivamente (a questo punto) che o queste accuse siano fondate e provati che questi brogli siano accaduti e che non si sia trattato dell’ennesima manovra pseudoriparatoria di una perdita per elevarsi ad assoluto vincitore condendo la cosa di veleni.
      spero infatti che non si sia arrivati a questo.
      tutto quà.

      però ora permettimi una osservazione Claudio: tu dici che sei assieme a Isole Pedonali e altri movimenti non orientato ma da quanto sto vedendo nei siti e nei link che metti non è possibile o ragionevole o almeno ammissibile pensare che sei anche minimamente simpatizzante dalla parte di Orlando e che se parli di veridicità nel discorso dei brogli e in qualche modo ne appoggi la lotta per chiarire se ci sono stati, non pensi che sia almeno pensabile che sei simpatizzante per una parte piuttosto che per un’altra ?

      CHE NON E’ REATO O MARCHIO DI INFAMIA O ALTRO, E NON STO FACENDOTI LA LEZIONE O ALTRO, ma non pensi che sia ovvio che uno da tutto quello che io e te ci siamo detti tiri fuori se non queste conclusioni almeno queste ipotesi ?

      ma insomma si può parlare senza porcaputtana (ti prego Rosalio o Tony non censuratemi il commento è una parolaccia affettuosa:) ) farci dividere da questa schifo di politica, comunque avvelenata ormai (da qualsiasi “parte” la si voglia vedere) in questa città ancora piu’ avvelenata nell’aria che respiriamo ?????

    19. Cara Nadia,
      sergino giustamente sostiene di non essere un nichilista, e allora voglio esserlo io!!!
      Che possibilita’ hanno giovani capaci di emergere???Non parlo solo di Palermo, ma di Sicilia e in un certo senso di Italia.
      C’e’ la fuga dei cervelli, la classe politica piu’ anziana e maschilista d’Europa e un’ossessiva attenzione (con tutto il rispetto) per le pensioni e gli anziani quando gli under 40 oggi sono senza pensione (guardando il lungo termine), senza lavoro, senza casa…senza diritti…
      secondo sergino ( e molti altri) ci vogliono eroi per cercare di cambiare lo status quo; in un certo senso capisco cosa intende dire, pero’ penso che sia vero il detto che fa che una goccia scava la pietra.
      Basta trovare un numero sufficiente di gocce e sapere aspettare.
      Spero non troppo.
      Saro’ troppo idealista?Dev’essere il mio piu’ grosso difetto…Boh, dite voi…

    20. Da quando sono partecipe in questo Blog, ho imparato tanto; è notorio ormai che da giovane(?)volevo fare il comico; posso giurare che “tanti” ridevano delle mie battute.
      Non sono diventato un comico; forse perchè i “tanti” non sono diventati “molti”, e questo oggi forse me lo posso spiegare.
      Regola fondamentale e basilare del comico: “I TEMPI” se dici la battuta del secolo al momento sbagliato….sei fregato, centinaia di persone che ti guardano fisse e tu… entri nel panico; fai la parte dell’amante in una scenetta del cavolo, “lei” esclama “CIELO MIO MARITO”, e tu metti uno stupido intercalare come “MINC**A” – (” MINC**A TUO MARITO”) e la gente si sbellica dalle risate (provato fidatevi), e allora…io stò prendendo consapevolezza della mia pochezza comica; In questo post che ringrazio Rosalio d’avere pubblicato, persino indovinando il titolo, dove non è importante da che parte siano gli intrallazzi, ma gli intrallazzi stessi, cioè la Democrazia messa alla berlina, vedere delle battute (?) “NO HO VINTO IO; GIURINGIURELLO”
      mi fanno rendere conto che 1) Sono “Asincrono”; 2)Ci sono troppi vigliacchi in giro(scusate il giro largo) (dove sono coloro che mi giudicavano sul ridere.. NON DEI MORTI, ma su delle loro condizioni paradossali, su cui potrei scrivere un trattato ma mi limito alla cultura popolare ” nun c’è matrimonio senza lacrime comu morti senza risate”; forza fatevi avanti, ci vuole coraggio ad affrontare Siino, è un grande lo sò, per questo non mi “strico” abbiate un pò di coraggio che il “post” ( da 3 commenti a botta) ve lo manda lo stesso; 3) LA DEMOCRAZIA E’ IN PERICOLO, LA COMICITA’ E’ IN PERICOLO ( e le 2 cose hanno un nesso.)

    21. Claudio credo che ancora una volta stai equivocando (quando dici che credo “solo” negli eroi) anche perchè il sottoscritto è uno dei giovani che ha lottato tanto a Palermo e sta continuando nonostante sia forte la voglia di andare via e dire basta perchè la soddisfazione personale può essere tanta ma non hai idea come viene distrutta dall’indifferenza di Palermo (per me almeno)
      ti vorrei chiedere la cortesia di non tirare conclusioni su quello che dico perchè credo che lo stai mal interpretando, se hai qualcosa da chiedermi o un chiarimento su una mia idea, posizione, ecc fallo direttamente a me, scusa, non dire “sergino dice” che poi magari non dico.

    22. Giusto, hai ragione gradirei facessi altrettanto…
      in altra occasione mi hai scritto: “E tu chi sei? Un eroe?”…sicuramente ho male interpretato le tue intenzioni…
      in ogni caso il primo paragrafo del tuo ultimo commento mi trova concorde e cio’ penso che alla fine chiarisca tutti gli altri discorsi fatti.

      Ora sono solo curioso di vedere se la magistratura (o chi per lei) andra’ avanti anche sulla base del polverone che sta sollevando quanto mostrato nel documentario.

    23. e ascolta Claudio non è che io sia pazzo (almeno del tutto:) ti ho scritto questo perchè tu mi hai scritto una cosa che mi ha molto infastidito e che mi cascava dal cielo: “se non sei d’accordo e ritieni che Palermo sia una città schifosa hai il diritto di andartene come hanno fatto altri sconfitti o costretti” cioè mi hai dato dell’arreso o altro che speravo di non dover pensare.
      Ritengo che questa città tutt’oggi sia una città tremenda da molti punti di vista quali la politica, la ruffianeria, l’ipocrisia, le coperture, ed è la mia opinione sacrosanta contestabile o meno, non mi puoi attaccare per un’opinione, d’altro canto addirittura mi dai dello sconfitto che se non mi sta bene “posso pure andarmene”
      ecco perchè poi io mi sono incavolato e dove è degenerata la cosa.
      eh
      non è che voglio avere per forza l’ultima parola quì però chiarisco come è andata forse l’hai scordato, rivedi il post.
      e per me la possiamo pure chiudere figurati

    24. ancora con questi discorsi? ma cosa cambierebbe? 50 schede! tanto ci farà sempre male il dietro.

    25. sentite perchè non portate me a sindaco fra cinque anni ? che ne dite ? io ci sto, anzi: mi gira che voglio fare il sindaco !!
      mi votate ?

    26. Ma parlare del video e delle cose indecenti che mostra, no? Verbali con cifre cancellate con un pezzo di carta appiccicato sopra, verbali dove in un seggio ad un solo voto di lista ne corrispondono ben otto di preferenza e così via di schifezza in porcheria. Ok, il risultato non cambierà, ma è davvero questo il punto? Io penso che ci sopravvalutiamo parecchio: chi diceva “altro che capitale dell’Euromediterraneo”? Sottoscrivo! Personalmente mi è capitato di vedere non reati (che avrei subito denunciato) ma gravi superficialità anche da parte di presidenti di seggio improvvisati (e certo che poi non tornano i conti alle 4 del mattino) oltre a un po’ di voti a miei amici e conoscenti che sembrano essere spariti nel nulla.

    27. Ma “bianchetto” quanti voti ha avuto?
      … SENZA PAROLE!

    28. Lo dicevo io, che ci sopravvalutiamo parecchio.

    29. MI VERGOGNO
      Miei cari ex concittadini mi vergogno delle irregolarità elettorali (più comuni in un paese del terzo mondo che in un paese civile) ma ancora di più, a leggere i vostri commenti, MI VERGOGNO della vostra mancanza d’indignazione (“ma sì avissi vinciutu u’ stissu”, “ma chi dice che i voti sarebbero andati a destra” ecc.)
      Qualunquismo, indifferenza per la cosa pubblica (ma rispetto per la casa e la cosa nostra); purtroppo siamo fatti così ed abbiamo ciò che che ci meritiamo! La nostra indolenza nel combattere l’ingiustizia che tocca il nostro vicino (non noi perchè allora c’incazziamo e strepitiamo).L’adorazione per il potente ed il disprezzo per il debole, l’alta stima che abbiamo di noi come se fossimo tutti dei nobili decaduti (non ho mai visto in tutti i paesi che ho visitato, camerieri, commesse di negozio e spazzini, loro però sono giustificati, sgarbati e con la puzza al naso come a Palermo).
      Potrei continuare ad elencare ma.. MI VERGOGNO perchè, forse, quando ritorno a Palermo ritorno ad essere un pò così anch’io (sarà l’aria?)e poi cambiare il tondo in quadrato non è impossibile ma è molto, ma molto, difficile.AUGURI

    30. Ho sentito dei miei parenti emigrati nel Lazio che mi parlavano di questo blog del sinaccio sulle presunte irregolarità delle votazioni a Palermo e subito sono andato a leggere cosa diceva. Va beh che questi parenti sono degli allocchi di sinistra ma mi da fastidio l’immagine che si da di Palermo, o meglio cosa certi personaggi vogliono far credere che la città sia!!!! 33.000 voti di differenza tra Cammarata e Orlando ottenuti come? Forse corrompendo tutti i presidenti i componenti e i rappresentanti di lista di tutti i seggi elettorali di Palermo? Come se non conoscessimo l’orlando furioso; dopo tutte le elezioni perse non gli resterebbe che candidarsi per capocondominio del palazzo dove abita (nella speranza di non trovare come avversario qualcuno del centro destra)e il cavalcare questa vicenda dei presunti brogli non è altro che il maldestro tentativo di tenersi a galla (in altre parole si sta preparando alle elezioni provinciali del prossimo anno). Del resto anche il governo nazionale, come dichiarato dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Paolo Naccarato, non ha riscontrato alcuna anomalia nelle recenti votazioni palermitane.Inoltre nel centro sinistra nessuno ormai sta seguendo Orlando in questa denuncia, a partire dai DS che si sono resi contyo che forse era meglio svecchiarsi e formare una nuova classe dirigente candidando la Siragusa(cosa che sinceramente anche io auspicavo). E allora? Ci saranno state dei verbali con qualche correzione o con qualche anomalia -mal compilati o non compilati affatto-, ma per impreparazione o stanchezza, e alla fine qualcuno pagherà…. si i presidedenti di seggio e relativi componenti che non saranno confermati, ma questo vuole l’Orlando.

    31. semplicemente alla luce dei filmati e dei vari riscontri, se fossimo in un paese civile a quest’ora le elezioni sarebbero state annullate e si sarebbe dovuto ri-votare con l’esercito a presidiare i seggi a mò di iraq.
      ma siamo in Italia e soprattutto in Mafialand, quindi non se ne fa nulla…qualcuno dirà che il voto è stato regolarissimo e che siamo in una grande democrazia.
      avanti così, tanto a noi siculi quest’andazzo sta benissimo.
      schifo

    32. Dovremmo fare la rivolta per le strade!Siamo il peggio che possa esistere!E c’è chi ancora ne fa una questione di vantaggio per l’uno o per l’altro.Che tristezza!Per questo le cose restano uguali!Toccano un nostro diritto,chiunque sia stato, e riduciamo tutto alla guerra tra due schieramenti!Siamo e resteremo un popolo senza dignità!Che vergogna!Quanto poco valiamo come popolo e come persone!

    33. Ok Stanton, si scenda in piazza contro i criteri di nomina di presidenti di seggio ignoranti che non sanno compilare i verbali! Facciamogli compilare un sudoku per certificarne la competenza. Rivoluzio’! 😛

    34. Iniziamo a levare tutti i raccomandati dai seggi!Già sarebbe un bel passo avanti! Una volta erano estratti a sorte, adesso, per far crescere “l’occupazione” è diventato un lavoro a tempo determinato e sempre per le stesse persone!Siino non fare l’ingenuo!Lo sai che non lo sopporto!

    35. questo senso di goduria nel negare che siamo in una situazione socialmente drammatica è quasi eroico.
      in pratica secondo te tutto il problema sono i presidenti di seggio incapaci…
      ottimo, conferme su conferme

    36. Ridurre il tutto ad una battuta mi sembra molto riduttivo. Al di là dall’esito di una nuova eventuale consultazione elettorale, o di un’auspicabile riconteggio delle schede ( che darebbero, a mio avviso, comunque la vittoria a Cammarata…), il fatto è grave. Non ci troviamo in una repubblica delle banane sudamericana, ma in Italia.I criteri di scelta dei presidenti di seggio, ma anche di tutto il personale scrutinante, dovrebbero essere rigidi, basati su conoscenze in materia, e non su designazioni fatte su base generica.Chi ha perduto in questo caso è la democrazia, e questo dovrebbe fare riflettere la nuova amministrazione, che ritengo, non dovrebbe essere tanto contenta di iniziare il nuovo mandato con una simile ombra di (potenziale) illegalità…
      Se poi vogliamo farci accecare da interessi di parte, e non analizzare il fatto compiutamente nella sua gravità… allora dedichiamoci ad altro… magari alla campagna acquisti del Palermo…

    37. Sono molto scettico sulle modalità con cui sarebbero avvenuti i presunti brogli. Io ho fatto il rappresentante di lista una decina di volte. Ti faccio un esempio di broglio plausibile: il presidente non timbra le bianche appena vengono estratte e appena può le vota. Nel mettere in atto un broglio, per evitare che venga scoperto con ripercussioni su chi lo mette in atto, ci si deve premurare che la regolarità formale dei verbali sia mantenuta. Dalle immagini sembra che ci siano goffe correzioni. Questo io non lo chiamo broglio ma “maldestrezza”. 🙂

    38. e quindi? il candidato o l’elettore che vedono sparire i propri voti cosa devono fare? allargare le braccia e dire…”ops che maldestri…pazienza sarà per la prossima?”. bah!

    39. che forse si confida nel fatto che questo evento non avrà mai nè risonanza mediatica nè conseguenze giudiziarie?

    40. …”Maldestrezza”…mi pare che i fatti e le denunce presentate vadano oltre…ma anche se fosse così, non esiste da nessuna parte che persone con nessuna esperienza e conoscenza in materia, vengano designate come presidenti di seggio…Il mio voto deve essere affidato a persone competenti, responsabili. l’interesse è comune…
      sarei curioso di vedere questa vicenda a parti invertite…no, l’ho già vista… c’è il rappresentante dell’opposizione che continua a sostenere che le operazioni di voto nazionali del 2006 siano state falsate da brogli elettorali…

    41. Sulle denunce si esprimano i preposti. Io parlo del video. Stanton io appoggiavo la tua proposta di scendere in piazza per l’istituzione dell’esame di sudoku obbligatorio, mica di allargare le braccia. 🙂

    42. vorrei sinceramente portarmi a sindaco di Palermo fra 5 anni.
      che ne dite ? mi “costruiamo” ? un pò come la Borsellino ? così magari vinco.

    43. in base al video si devono annullare le elezioni..errore o dolo che sia. perchè il meccanismo elettorale è fondamentale che sia perfettamente funzionante in una “democrazia”, e non si può dare la responsabilità di governare a qualcuno basandosi su una votazione che è impossibile considerare regolare.
      certo, per quello che si è recato al seggio e già risultava aver votato, onestamentente non riesco a vedere dove possa essere stato l’errore.
      ma che ci frega, va bene così…stupidi presidenti di seggio.

    44. …non stupidi, ma maldestri… opps mi è caduto un blocco di cento schede vidimate….

    45. vabbè può anche succedere sull’omonimia, dico, sicuramente (che so il primo esempio che mi viene) ci saranno un bel pò di Giovanni Lo Cascio a Palermo no?
      d’altro canto ci sarà un modo per distinguerli, cioè anche ad un presidente di seggio verrà il dubbio che esistono appunto possibilmente due persone diverse ma con uguale nome e cognome.
      Errore o voluto imbroglio, dico, possono essere entrambi, certamente…non diamo per scontato niente. (anche perchè il periodo dei saldi è finito)

    46. certo ci saranno centinaia di omonimi che votano nella stessa sezione, vivono nella stessa via allo stesso numero civico,ed hanno lo stesso numero di carta di identità…..Infatti, bisogna ricordare che al momento della registrazione del voto, si deve controllare la conformità dei dati sul registro con quelli del documento di riconoscimento….

    47. ? ho detto questo ? perchè provocare senza motivo? io ho detto invece che qualcuno si sarà fatto ingannare dall’omonimia, ma ci sarà (come c’è e infatti mi confermi) sicuramente il modo di distinguere due persone diverse anche se dal nome uguale.
      ma perchè non leggete bene quello che dico??!

    48. ..ok.. è stato un malinteso…comunque il modo c’è, l’ho scritto…

    49. penso che si commenta da solo. Figli di una società corrotta…..

    50. Dear All, io vorrei anche fare una riflessione di respiro più “alto”, lasciando per un momento da parte l’ironia sopra utilizzata.
      Questa vicenda è grave perchè non è ammissibile che nella quinta o la sesta città del paese le elezioni amm.ve possano anche solo lontanamente essere sospettate di “brogli” (più o meno estesi, più o meno suscettibili di ribaltare il risultato del voto è, ai fini del ragionamento che sto qui compiendo, del tutto irrilevante).
      Perchè, hic et nunc, non stiamo discutendo di 1,10,100 o 1000 voti “scomparsi”: qui è in gioco la credibilità democratica del sistema-paese italiano complessivamente considerato, non della sola città di Palermo o della regione siciliana.
      Mi auguro che questo minimo apporto alla discussione sia attentamente valutato da coloro che continuano, come giustamente denunciato da taluni commentatori tra cui Nomad, a derubricare lo scandalo a “colore locale”, “maldestrezza” o “inidoneità radicale a ribaltare l’esito del voto” e simile altre perle qualunquistiche di livello rasoterra.
      La posta in gioco è infinatamente più alta, qualora non ve ne siate ancora accorti.
      F.to: un Leone estremamente preoccupato

    51. Maldestri in buonafede, ok (nella maggior parte dei casi). Allora tutti a casa con un calcio nel sedere, non a presiedere il momento di massima espressione della democrazia. Su questo siamo d’accordo, credo. Ribadisco che per me il risultato non c’entra. Si riconteggia, rivince Cammarata. Prosit. Ma quando si hanno notizie e filmati di irregolarità (vere o presunte secondo i casi) leggere commenti del tipo “e allora?” è triste. Molto.

    52. é vero, tutta la vicenda è triste, molto triste…ripeto: chi ha perduto è la democrazia.E chi ha vinto dovrebbe essere il primo a chiedere chiarezza, proprio per allontanare sospetti, e non ripetere che è la solita sinistra che non sa perdere.

    53. ragazzi in fondo infatti credo che stiamo dicendo la stessa cosa e ci troviamo d’accordo sullo stesso punto (riferendomi soprattutto a Wave65 e ad Andrea) il che va solo bene perchè penso sia sinceramente la concezione di un ragionamento ponderato (vorrei dire giusto, ma chi sono io per dirlo).
      il che mi fa piacere non perchè mi trovo d’accordo o almeno solo per quello, ma perchè noto che a volte, sfumature a parte nell’esporci ed esporre le nostre idee, non possiamo non notarne o vogliamo proprio invece (siamo desiderosi) di avere obiettività.
      mi fa piacere davvero

    54. peccato che Repubblica, che stimo come giornale serio, ometta di dire che Dina Lauricella è figlia di Cristina Matranga

    55. smasho credo e temo che un minimo minimo minimo minimo se non di parte ma almeno di posizione (da qualche parte?) è inevitabile almeno per l’80% delle persone e odio fare casistiche.
      sarebbe certo piu’ bello non fosse così però….

    56. Onestamente un pensierino a Sergino sindaco lo sto facendo…almeno cerca sempre di chiarire quello che dice ed e’ coerente con le sue idee.
      Oggidi e’ difficile trovare persone cosi’.
      Concordo con lui quando dice che ormai l’aria a Palermo e venefica ed irrespirabile, sia metaforicamente che nella realta’.
      Mi dispiace che la categoria dei Presidenti di SEggio risulti compromessa dal video della Lauricella.
      Io sono stato presidente per 5 anni: mai mi verrebbe in mente di lasciare in bianco o a matita i verbali. Come e’ possibile che sia successo?
      Non sono d’accordo con chi sostiene che per fare il Presidente di Seggio sia necessario sostenere prove particolari.
      PER 150 EURO netti di paga (e oltre 30 ore di lavoro quasi di filato) gia’ va bene che si trovi qualche “volontario” che lo vuole fare. Proviamo a pagare seriamente dei “professionisti”, formati, e dopo possiamo proporre una selezione piu’ seria…

    57. In certi settori,ogni volta che arrivano i professionisti,aumentano i guai.
      **************************************
      5 euro x ora e’ la retribuzione di un collaboratore domestico,addetto alle pulizie.
      *************************************
      Chi e’ andato via da Palermo non e’ solo
      lo sconfitto ed il costretto(questi ci
      sono anche),
      ma spesso chi, superdotato e superistruito, ha preferito proporsi per
      possibili prestigiose carriere,impossibili a Palermo.

    58. d’accordo con Riki e anche con Claudio.
      E anche con me ,sono coerente 🙂
      allora “Sergino” sindaco fra 5 anni ? Possiamo confermare ?
      E’ la MIA “RISPOSTA” definitiva a questa città ?

    59. quella del Sudoku e’ un buon suggerimento
      Esercita le menti ed ognuno puo’ darsi una valutazione nella quale e’,si,importante TROVARE LA SOLUZIONE,MA
      IN TEMPI CONTENUTI
      Io sottoporrei i candidati a Sindaco
      a test di SUDOKU.

    60. Il discorso della redazione dei verbali, concordo che possa essere letto non tanto quale evidente manifestazione di ‘fraudolente scorrettezza’, ma quanto piuttosto di poca conoscenza della redazione di questi. Qualunque persona, dotata di un minimo di conoscenza delle cose burocratiche sa che non si usano bianchetti in atti ufficiali, ma che si ‘carcera’, questa é l’espressione, ossia si circonda con un tratto di penna la cosa da correggere, ci si fa un richiamo (tipo asterisco o numero) e si riporta la dicitura corretta siglandola.
      Ora, credo che questa circostanza, in questo caso, non sia frutto di fraudolenza, appunto perché le persone che conoscono la prassi, sanno quali siano i metodi, quanto di ignoranza.
      Ed allora, giustamente, ci si può chiedere, che qualifiche abbiano i presidenti di seggio, o, se qualcuno li abbia mai istruiti sulle prassi da tenere.
      Se ci fosse fraudolenza, non ci sarebbe bianchetto, é evidente.

    61. il buon senso comincia a farsi strada…

    Lascia un commento (policy dei commenti)