Archivio di ottobre 2007

Inaugura oggi alle 18:30 da Art Gallery Valore (via Principe di Paternò, 46) la personale di Renato Lipari I muri sospesi.

La mostra rimarrà visitabile fino al 31 ottobre, esclusi sabato mattina, domenica e lunedì, dalle 9:45 alle 13:00 e dalle 16:30 alle 19:30. Ingresso libero.

In: Palermo | 2 commenti

Oggi alle 18:00 presso l’Auditorium della Rai (viale Strasburgo, 19) verrà presentato Made in Sicily, romanzo di Vittorio Schiraldi. Il libro, scritto a 25 anni di distanza da Baciamo le mani, racconta la mafia tramodernità e trame arcaiche con riferimenti a personaggi dei nostri giorni.

Oltre all’autore presenzieranno alla presentazione il decano dei giornalisti siciliani, Piero Fagone, e il direttore della sede Rai della Sicilia, Salvatore Cusimano.

In: Palermo, Sicilia | Commenti

Architettura alternativa

Rosalio
ott 07
18
00:02

Architettura alternativa

La foto è stata scattata a Terrasini da Stefania Petrotta.

In: Fotoblog | 19 commenti

E che fai, non esci? Una cena fuori è distensiva, si chiacchiera sorseggiando un buon vino. Ma sì, affondiamo i nostri pensieri tracannando una bottiglia di cui, fino a poco tempo fa, tutti ne sconoscevamo il nome e a volte l’esistenza. L’intenditore di vini, anni fa, era un privilegiato. Te lo trovavi a capotavola a schioccare le labbra come mi nonno senza dentiera sciorinando annate, metodi di conservazione, abbinamenti perfetti coi cibi. Ultimamente invece è arrivato il grande boom della “buona cucina”, tutti sanno tutto su come e cosa mangiare.
Io però vorrei dire che sono un po’ stanchino (cit. Forrest Gump) di fare branco attorno al trionfo del mangiar bene.
Negli ultimi anni, per dirne qualcuna:
ho mangiato minestre di ceci nelle terrine manco fossi in un rustico ottocentesco della garfagnana.
Ho ingurgitato inquietanti dosi di Geffer per placare il devastante tortino al cioccolato col budino dentro.
Ho dovuto abbinare un “frizzantino siciliano” al sushi.
Ho scrutato persone letteralmente ipnotizzate alle pareti alla ricerca del “vino adatto”.
Ho mangiato dodici grammi di pasta con le lenticchie con una disposizione artistico-concettuale che pareva di essere alla biennale arte. Continua »

In: Palermo | 46 commenti

Davide Enia sarà ospite domattina a Cominciamo bene (Rai Tre, dalle 10:05).

In: Palermo | 5 commenti

Leoluca Bagarella, boss mafioso detenuto, è sottoposto a un regime più duro (niente posta e nessun armadietto in cella) dopo aver reso delle dichiarazioni spontanee al processo Di Giovanni su «notizie false» che sarebbero state messe in circolazione dall’«Ansa di Palermo». Le dichiarazioni sono state collegate a Lirio Abbate, che lavora nella sede palermitana dell’agenzia.

In: Palermo | 9 commenti

San Lorenzo

Ivan Fiore
ott 07
17
02:08

Quella mattina erano le tre del pomeriggio, ed il cielo era pieno di stelle…

Cara Rosalia…beata tu, che sei la santa di Palermo, casa tua è sempre piena di gente, i devoti si fanno scalinate in ginocchio pur di incontrarti; aiutami tu, tutto mi va storto…..e la colpa è di Dalò, maledetto Dalò, chi è Dalò…un artigiano che costruiva scarpe magiche…..San Dalò…ti racconto meglio…
Era il 10 agosto, la mia notte, milioni di persone attente ad osservare…e ad ogni stella cadente, un desiderio, chi chiedeva una fidanzata, chi chiedeva la promozione, chi il ritorno di Luca Toni al Palermo, chi Caracciolo all’Inter per fermare l’attacco….insomma Rosalia, apro la finestra, mi affaccio per assolvere al mio compito e rimango esterrefatto….il cielo insolito, la notte, come una tapparella, era calata fino a metà, una linea precisa divideva in due la notte dal giorno, non capivo…qualcosa mi stava pungendo il polso, era la lancetta dei minuti del mio orologio….la fisso per un attimo, e lei: Lorenzo è mezza notte! hai capito mezza…notte; all’improvviso come una saracinesca la notte cala del tutto e, le stelle cominciano ad apparire e farsi notare, elegantissime e luminosissime, e tutte indossavano le scarpette magiche costruite da Dalò…qual era la magia di queste scarpette, che avevano la suola anti scivolo….da quella notte, grazie a Dalò, le stelle non caddero più!
Adesso la gente per esprimere i desideri aspetta San Daniele….quando cadono i prosciutti….o San Silvestro, quando cadono i gatti…
Santa Rosalia sei l’unica che può aiutarmi…il 4 settembre “acchianerò Monte Pellegrino” e pregherò…..

In: Ospiti | 4 commenti

Quando mi sono tuffato – ovvero, quando mi sono calato in acqua nella classica posizione del pensionato morente, ripiegato su tre strati di panza – li ho visti. Cioè, ho avuto l’impressione di vederli. Quattro avvoltoi neri, a un cenno del più anziano, si sono staccati dalla balaustra della piscina coperta. Sarà stata senz’altro un’allucinazione dovuta alla certezza che non sarei sopravvissuto. Nell’ovattata Fata Morgana, il capo pennuto avrebbe sussurrato ai suoi accoliti in pennutese stretto: “Cu ‘stu Pacchiuni semo o’ puostu fino a Natale 2012! Mancu ‘u pizzettu ci lassu. Sghigna!”. Un miraggio, per l’appunto. O almeno lo spero
Ma prima di narrare degli strani personaggi, degli incontri, delle armi, degli amori. dirò perché mi sono convinto ad affrontare la Piscina Comunale nel mezzo del cammin di mia vita, con una salute tendente al cagionevole-schizofrenico, peraltro resa terminale da un’ipocondria galoppante. Il perché è semplice: c’è sempre qualcuno che ti ama e che, bontà, sua ti compra il costumino arabescato con scene di caccia al cinghiale – a mo’ di implicita esortazione – la cuffietta a forma di squalo, l’accappatoio con su tatuato il seguente motto augurale già in voga a Sparta: “O con questo, o su questo”. Continua »

In: Palermo | 53 commenti

Eccoci, cari amici rosaliani torno tra voi dopo un po’ di tempo dedicato alla politica e alla campagna elettorale. Come qualcuno forse sa mi occupo di politiche culturali e in questi ultimi due anni ho deciso di farlo attivamente anche dentro la politica, recentemente proprio per continuare un lavoro in cui credo sono stata candidata per le elezioni primarie di domenica 14 ottobre per l’assemblea regionale del Partito Democratico.
Non mi sarei mai immaginata, oltre all’elezione, che le primarie (per me) potessero avere un così enorme successo: parlo di Repubblica Palermo e della mia elezione (secondo la pagina locale del quotidiano) a “figlia” di Genovese! Quando mi parlavano di filiazione delle liste non avrei mai immaginato tanto!

Genovese, leader del Pd, brinda con le “figlie”

Continua »

In: Palermo | 40 commenti

Sono iniziati i lavori per la riqualificazione di piazza Fonderia alla Cala, dove sarà realizzato un giardino pubblico di 1000 metri quadrati con angolo-giochi per i bambini e punti di ristoro. Lo spazio verde sorgerà davanti alle architetture delle fabbriche dismesse dell’ex opificio che nella prima metà del Novecento contribuì, con la lavorazione del ferro e della ghisa, allo sviluppo della città liberty. Le strutture in disuso verranno recuperate e potranno fare da cornice per attività culturali.

I lavori dureranno 18 mesi. Il progetto, curato dal settore Centro storico, dispone di un budget complessivo di 720 mila euro, finanziato con fondi comunali. L’importo dei soli lavori, al netto del ribasso d’asta (7,314 per cento) ed escludendo le varie somme destinate a spese e oneri accessori, è di 425 mila euro.

In: Palermo | 24 commenti

Le imprese palermitane sono aumentate rispetto allo scorso anno. A giugno le imprese attive in città erano 52367, distribuite soprattutto nel commercio (40%), nelle attività manifatturiere (10%), nell’immobiliare, informatica e ricerca (9%) e nelle costruzioni (8%). I dati sono stati elaborati dall’Ufficio Statistica del Comune.

L’economia cittadina si basa prevalentemente sul terziario dell’economia cittadina, mentre le attività produttive in senso stretto, manifatturiere e costruzioni, rappresentano meno di un quinto del totale delle imprese locali.

Nell’ultimo anno il commercio (ingrosso e dettaglio) ha subito un calo di 708 imprese ma ci sono state 541 nuove aperture. Aperte anche 30 nuove filiali di banche.

In: Palermo | 2 commenti

Sembra che tutti i mali d’Italia siano colpa delle mamme, che hanno cresciuto, stirando, lavando, cucinando eserciti di bamboccioni. Il putiferio scatenatosi dopo la dichiarazione del ministro (i commenti locali saranno stati del tipo bamboccione ci si’ tu e tutta ‘a to’ razza; tale’ a chistu ca si susi ‘a matina e spara fissarie) è indice del fatto che la mamma non si tocca. E se, per l’italiano medio, la mamma è sempre la mamma, figuriamoci per il siciliano medio. Più volte ci siamo soffermati a parlare del cosiddetto sgarro di madre, no? Però è pur vero che le mamme sicule hanno caratteristiche ulteriormente amplificate, rispetto alle mamme italiane in genere. Se le mamme sono tutte ansiose, per esempio, quelle sicule ancor di più. E poi ci sono cose che ti segnano per tutta la vita e che risalgono agli insegnamenti ricevuti dalla mamma. Premesso che voglio tanto bene alla mia mamma e che credo sia davvero il mestiere più difficile del mondo, ciò che segue è tratto dalla mia diretta esperienza e da quella di amici e conoscenti.

Raccomandazioni ricorrenti
Si comincia quando sei ancora quasi in fasce. Una delle cose che mi raccomandava la mia e che mi inquietava perché pur volendo ubbidire non ci riuscivo, era NON SUDARE. Lo scenario era passeggiata domenicale a villa Giulia (allora c’era pure Ciccio), orde di amichette, si giocava a nascondino, ci si rincorreva, tutti si stricavano a terra e io dovevo NON SUDARE. Continua »

In: Palermo, Sicilia | 53 commenti

Menza palora

Giuseppe Lo Bocchiaro
ott 07
16
02:23
In: Sicilia | 30 commenti

Arriverà in porto alle 16:00 la Coraggio, nuova nave di Grandi Navi Veloci che collega Palermo a Livorno. La Coraggio ha una stazza lorda di 25 mila tonnellate, è lunga 200 metri e larga 27 metri, ha 67 cabine e 112 poltrone. La nave parte da Livorno il lunedì, mercoledì e venerdì alle 23:00 e riparte da Palermo il martedì, giovedì e sabato.

Coraggio

In: Palermo | Commenti

Inizia oggi e terminerà domenica 21 Parco Villa Pantelleria Teatro Festival a Villa Pantelleria (vicolo Pantelleria, 20), rassegna teatrale diretta da Lollo Franco. La manifestazione è patrocinata dal Comune di Palermo. Gli spettacoli iniziano alle 21:15; è possibile prenotare presso il botteghino un’ora prima dello spettacolo.

I titoli di teatro popolare in cartellone sono quattro per sei spettacoli complessivi. Il palcoscenico quest’anno è stato posto di fronte alla casena. Oltre agli spettacoli, all’interno della rassegna saranno allestite una mostra fotografica di Peppino Pipitone sulla tonnara di Favignana e un’esposizione con degustazione di prodotti tipici palermitani. Sabato 20, dopo lo spettacolo, è prevista una “festa d’autunno” con dj e artisti da strada. Continua »

In: Palermo | 5 commenti

Oggi alle 21:00 da 500g (via Bara all’Olivella, 67) Vincenzo Musso e Marzia Messina, accompagnati dalla musica di Giacomo Virzì, leggeranno Observatory Mansions di Edward Carey.

Edward Carey - “Observatory Mansions”

In: Palermo | Commenti

Oggi alle 17:00 al Centro culturale “Segno” dei padri redentoristi (via Badia, 52) verrà presentato il libro Le sagrestie di Cosa Nostra di Vincenzo Ceruso. Interverranno Rita Borsellino, padre Nino Fasullo (direttore della rivista Segno), il prof. Salvatore Lupo (storico) e Roberto Scarpinato (procuratore aggiunto di Palermo).

Il libro è un’inchiesta su preti e mafiosi.

Vincenzo Ceruso - “Le sagrestie di Cosa Nostra”

In: Palermo | 6 commenti

“Palermo Design Week”

Rosalio
ott 07
16
01:18

Da oggi al 21 ottobre Palermo ospita Palermo Design Week, manifestazione internazionale di design.

“Palermo Design Week”

Dieci luoghi della città ospiteranno contemporaneamente mostre dei creativi d’Italia, Spagna, Turchia, Israele, Libano e Marocco mentre si susseguiranno convegni, workshop, premiazioni e presentazioni di progetti innovativi. La manifestazione è organizzata dai ICOD in collaborazione con l’Ordine degli Architetti, dalla Facoltà di Architettura e dall’Accademia delle Belle Arti di Palermo. Continua »

In: Palermo | 10 commenti

Due richieste hanno caratterizzato la giornata di oggi nel processo alle cosiddette “talpe della Dda” che si sta svolgendo a Palermo.

Il procuratore aggiunto Giuseppe Pignatone, al termine della requisitoria, ha chiesto una condanna a otto anni di reclusione nei confronti di Salvatore Cuffaro, presidente della Regione Sicilia. Cuffaro è accusato di favoreggiamento a Cosa nostra e rivelazione di notizie riservate. Le altre richieste: 18 anni per il manager della sanità privata Michele Aiello (associazione mafiosa), nove anni per il maresciallo del Ros Giorgio Riolo (concorso in associazione mafiosa) e cinque anni per il radiologo Aldo Carcione (concorso in rivelazioni di segreto d’ufficio).

Gli avvocati Nino Caleca e Nino Mormino, legali di Cuffaro, hanno depositato stamattina nella terza sezione del Tribunale di Palermo l’istanza di remissione rimessione del processo in altra sede giudiziaria per «la grave situazione ambientale» dopo i contrasti sorti tra il procuratore aggiunto, Alfredo Morvillo e il pm Maurizio de Lucia.

AGGIORNAMENTO n.1: Silvio Berlusconi (Forza Italia) ha solidarizzato con Cuffaro e ha dichiarato: «La stima che nutro nella sua intelligenza mi fa escludere in maniera assoluta che egli possa essere coinvolto in quelle vicende in cui si pretende di coinvolgerlo».

AGGIORNAMENTO n.2: Salvatore Cuffaro ha dichiarato: «Ho appreso delle richieste formulate dai pubblici ministeri con amarezza, sentimento accresciuto dall’intima consapevolezza che mai mi ha abbandonato in questi anni, di non avere mai posto in essere condotte tese a favorire la mafia».

In: Palermo, Sicilia | 135 commenti

No-comment day

Rosalio
ott 07
15
01:50

Oggi Rosalio vi accoglie con una sorpresa. Fino a mezzanotte i commenti e i trackback a tutti i post rimarranno chiusi.

La motivazione principale di questa chiusura sta nel fatto che troppo spesso (seppure in una minoranza di casi) la discussione nei commenti degenera e si basa su un’intolleranza di base nei confronti delle opinioni altrui: questo non va bene. Se solo un potenziale commentatore viene intimorito dalla rissosità di alcuni questo blog non fa quello per cui è nato: dare a tutti la possibilità di dire «A Palermo (ci sono, partecipo, commento) pure io!».

Palermo è una città di forti contrasti e Rosalio vuole rappresentarla, però questo blog (come spesso non avviene nella nostra città) è ordinato da regole che vanno rispettate da tutti. Quello che chiedo a tutti voi lettori oggi è una riflessione sulla libertà che un blog offre ai fruitori rispetto ai media tradizionali. Questa libertà, questa facoltà di partecipare e di farsi medium non deve diventare un abuso. Continua »

In: Rosalio | 7 commenti

- Salve.
– Ciao.
– Che faccio? mi distendo?
– no, no, mettiti…così…viene meglio.
– Scusi ma che fa?… S…sà sono un po’ in disagio, per me…è la prima volta…

Me lo avevano detto, stai tranquillo, vai rilassato, riuscirà meglio.
Eppure non avevo il coraggio, capita, mica siamo tutti pronti subito, sarà un retaggio mentale generazionale e perché no anche geografico; sì perchè, diciamolo, a Palermo “‘u Masculu è masculu” e certe cose……….
Non dovevo essere poi così bravo a fingere visto che anche a casa mi dicevano “tutto a posto?” ed io “sì, perchè?”, “no è che ultimamente ti chiudi in bagno…un pò troppo spesso…”. Continua »

In: Ospiti | 4 commenti