martedì 17 ott
  • Oggi e domani interviste al Politeama per Close up

    Oggi e domani dalle 10:00 alle 21:00 i ragazzi del Progetto Terremoto intervistano a piazza Politeama per il nuovo format tv del canale 717 di SKY Music Box.

    Close up è una finestra sulla strada, che cerca di scoprire, investigare, capire, mettendo a confronto volti ed espressioni e sarà in onda dal 12 gennaio 2009 alle 17:20 e alle 23:40.

    Close up - Interviste al Politeama

    Palermo
  • 8 commenti a “Oggi e domani interviste al Politeama per Close up”

    1. Sul sito di assessorato alla cretività non cè nulla .Complimenti all”assessore Toscani che dell”immagine ha fatto la sua bandiera e che accompagna adesso i ragazzi di salemi dal pascolo della piazza al pascolo televisivo.Tutto moderno, tutto very trand ma sempre di pascolo si tratta. Ragazzi non fatevi strumentalizzare da questa gente che produce iniziative senza conoscere nulla della cultura siciliana. Sgarbi ci vende i libri,Toscani i progetti e salemi applaude dopo aver dormito per 50 anni.Ma dove eravate?…..la solita sicilia che non cambia mai incapace di muoversi da sola.Colonizzata e figlia di colonozzati. Chiedete a Toscani chi era il Favara?

    2. Mah… sempre robe vuote!
      Terremoto? ma quale terremoto? cosa è che ci dovrebbe scuotere?

    3. L’iniziativa sembra essere utile sole all’immagine e alle tasche del “esperto” Toscani. Arrivano i dal nord convinti che qui la gente sia ancora all’età della pietra. Se potessi raccontarvi i termini che usano per definire le persona che passano sotto il loro “esame”.
      Stiamo e state sempre all’erta quando abbiamo a che fare con questi “esperti”.
      Saluti e scusate il disturbo

    4. sono tristemente d’accordo con i commentatori

    5. Io invece no.
      Nessuno ha mai tentato quello che stanno tentando di fare a Salemi.
      Nessuno ha mai pensato di fare scruscio con la storia delle case a un euro né a Salemi né in nessun altro posto del mondo creato (o se è stato fatto non ha avuto lo stesso rilievo immediatico che ha avuto l’affaire Salemi)Nessuno ha mai pensato di coinvolgere, nel bene o nel male, sfruttando o schiavizzando giovani di Salemi coinvolgendoli in pseudo progetti di comunicazione.
      Che è tutta fuffa? Ottimo, manco la fuffa c’è a Salemi quantomeno na puocu adesso lo sanno e a Salemi ci vengono.
      Dico ai picciotti salemitani che stanno con Toscani in questo progetto terremoto: imparate, imparate anche se apparentemente non state imparando nulla.

    6. Sono sicura che oltre ad aumentare la notorietà di sgarbi e toscani anche salemi farà parlare di se’. D’altronde se non arrivavano questi big chi avrebbe mai parlato di questo paese scordato.
      Non penso che faranno danno, a salemi, anzi…
      Ma se qualcuno pensa che salemi non aveva bisogno di questi big x valorizzare il territorio, perché i locali non si attivavano in tal maniera? Di solito questi big ottengono consulenze profumate x lavorare nel pubblico e nel privato. Questi praticamente salemi li ha a gratis. Non capisco cosa ha da perdere ancora salemi…
      Come in toscana (20 anni fa) anche in sicilia arriveranno inglesi e tedeschi a comprare ruderi e gestire dopo strutture ricettive turistiche. Ma se noi siciliani non siamo capaci che ben vengano gli stranieri a fare il lavoro che noi dovremmo fare in automatico…

    7. C’è chi ha capito molto bene che il turismo è una delle prime industrie al mondo x fatturato.

    8. Ma ringraziate che c’è gente che ha voglia di prendere un aereo per provare a portare qualche stimolo, qualche “disturbo”, qualsiasi cosa che possa fare svegliare dal torpore e dallo sprofondamento continuo e costante. Non riempiamoci sempre la bocca con “la nostra storia”, dell’orgoglio fine a se stesso. La verità è che non siamo in grado di produrre una classe politica minimamente decente, una produzione culturale di livello, un’economia che non sia basata su sfruttamento o assistenzialismo. Facciamo un bagno di umiltà e cerchiamo, se è ancora possibile, di costruire qualcosa invece di criticare i cattivoni che vengono dal nord.

    Lascia un commento (policy dei commenti)