giovedì 19 lug
  • Studenti in costume per protesta a Lettere e Filosofia

    Studenti in costume per protesta a Lettere e Filosofia

    Studenti in costume per protesta a Lettere e Filosofia

    Stamattina si è svolta una singolare protesta alla Facoltà di Lettere e Filosofia. Un gruppo di studenti si è presentato con attrezzatura da spiaggia (ombrelloni, sdraio, tavolini) e in costume e ha preso il sole per protestare contro la mancata pubblicazione di molte date degli esami di settembre.

    Gli studenti hanno utilizzato la protesta goliardica con l’intento di sottolineare la disorganizzazione della facoltà usandola come luogo “balneare”.

    Palermo
  • 47 commenti a “Studenti in costume per protesta a Lettere e Filosofia”

    1. L’ho sempre detto che la facoltà di lettere e filosofia è sinonimo di villaggio vacanze valtur!

    2. Effettivamente la facoltà di lettere è un inferno dantesco!

    3. Io mi sono laureata in lingue in quella facoltà e la laurea me la sono sudata:non ho mai avuto sconti ne voti regalati ne tanto meno esagerati. Quindi prima di parlare di ‘villaggio valtur’ documentiamoci.
      Se poi è la solita polemica sterile per cui le facoltà ma soprattutto la cultura umanistiche vengono tacciate come ‘inutili’ da molti, allora gli ignoranti non sono certo gli studenti di lettere.
      P.s. la poca e scadente organizzazione è un dato di fatto.

    4. Ahah questa facoltà sembra una barzelletta !!!!

    5. Si spera in un risultato entro Settembre… anche perchè poi smontano le cabine

    6. tranquilli!! per il prossimo anno tutto risolto, la gestisce la “Italo Belga”

    7. Una protesta che appoggio al 100%,trovata geniale!!!Adesso si spera che i professori si mobilitino e non mettano date a cavolo…tipo i primi di settembre!!!

    8. Gli “studenti” erano di AZIONE GIOVANI. Così tanto per saperlo…

    9. Erano di Azione Giovani…e quindi?

    10. come mai i tanto presenti e folcroristici rappresentanti di Azione Universitaria si sono dimenticati di architettura dove il problema è peggiore visto che fino a questa mattina non si aveva il calendario della sessione di esami che inizia tra una settimana?
      e pensare che in campagna elettorale ci avevano promesso che ci avrebebro fatto ottenere il terzo appello per sessione, qui nemmeno il primo abbiamo!

    11. Dal tono dell’affermazione di Vito mi sembra di capire che agli “studenti” di rifondazione comunista non gliene frega nulla di dare esami…
      Un protesta per un fatto del egenere non dovrebbe avere colore…è un diritto degli studenti…neri, rossi, bianchi, gialli, verdi…

    12. Sì non dovrebbe aver colore un fatto del genere, ma è un dato di fatto che solo Azione Giovani abbia gli attributi e la creatività per protestare in questo mondo. Io non conosco queste persone ma è certo che si distinguono e rappresentano un alito nuovo nell’aria stagnante dell’Università.

    13. @Cittadino: perfettamente d’accrodo con te! Meglio questo dei vari sproloqui intellettualoidi anti sistema che tanto vanno di moda da quelle parti…almeno è una protesta simpatica!!

    14. Si infatti era l’ennesima buffonata di azione giovani e del panzone che li rappresenta.

    15. Knight ti invito a essere rispettoso nei tuoi commenti. Grazie.

    16. i soliti pagliacci…studiate al posto di trasformare ogni protesta in un’occasione per non fare niente…

    17. sono d’accordo con io.

    18. soliti comunistelli invece cercate di uscire dall’università a meno di 30 anni piuttosto che bighellonare là dentro tra concerti, perdite di tempo, e intellettualismo da quattro soldi oltre che a violenza gratuita tipica di quelle sinistre estreme di casa a Lettere.
      (uno che non è di azione giovani e manco di destra)

    19. La verità non salterà mai fuori la facoltà di lettere non è di sinistra ma è occultata da personaggi allucinati che credono che ci sia una cospirazione politica o violenta nei loro confronti, quando non è mai esistita oppure da personaggi che non sanno cos’è la politica e partecipano a queste buffonate solo per amicizia.Crescete!

    20. Non è stata una buffonata, ma una protesta goliardica. A molti conviene giudicare la cosa soltanto in apparenza, senza soffermarsi sul significato simbolico dell’atto. Ma che possiamo aspettarci…c’è chi ha affermato che si protestava contro gli esami di settembre!! Quanta ignoranza…invece quegli studenti hanno protestato proprio per garantire il nostro diritto agli esami e a sapere le date per tempo, cosa che è stabilita per legge, ma che non viene rispettata!
      Questi ragazzi si sono mobilitati nell’interesse di tutti, mettendosi in mostra, consapevoli che molti individui ne avrebbero approfittato per ridicolizzarli, sperando di farli passare per buffoni… ma sono loro i buffoni, o coloro che per farsi strada hanno bisogno di mettere in cattiva luce gli altri?

    21. Maga guarda che gran parte di queste persone sono conosciute in facoltà di fama, io non dico fosse sbagliato protestare per gli esami di settembre, è semplicemente il modo che fà decisamente discutere per non parlare dei scarsi risultati ottenuti e della pessima figura, queste persone con le loro finte proteste danno un orientamento politico agli studenti, quando non tutti gli studenti sono d’accordo con loro, infatti erano una minoranza di 10 persone circa tutti dello stesso gruppo politico.

    22. la notizia è finita su parecchi giornali e telegiornali locali e anche nazionai, tra cui studio aperto e raitre: non mi sembrano degli scarsi risultati, anzi… e riguardo al modo era chiaro che si trattava di una provocazione ironica e goliardica ed evidentemente ha ottenuto i risultati sperati, data la vasta affluenza dei giornalisti! Poi non mi sembra il caso di fare tanta polemica per il gruppo politico e parlare addirittura di dare un orientamento politico agli studenti, quando sappiamo benissimo tutti che a lettere c’è sempre e in qualunque mese dell’anno qualche protesta o manifestazione di sinistra con tanto di slogan e loghi politici….perchè in quei casi non si lamenta nessuno? Quante storie per delle iniziative sporadiche della destra…

    23. @Knight: “L facoltà di lettere non è di sinistra”…sbaglio o dalle vostre parti, tra le latre cose, avete un’aula intitolata a Carlo Giuliani

    24. Anche a me spesso capita di dovere vagare per le stanze dei prof perchè non tutti mettono l’appello online…ne in bacheca…
      Ad alcuni piace andare porta a porta ..
      a me no.

    25. Tutte scuse per cercare di mostrare quello che la facoltà di lettere non è, quanto a chi diceva che le manifestazioni di destra creano discussioni posso rispondere che è vero quando fatte da 5-6 studenti che non sono neanche tesserati in un partito o che non hanno direzioni politiche che seguono queste proteste per simpatia, questa è l’unica verità. Voi non avete idea mi viene in mente una ragazza che non capisce nulla di politica e partecipa ad organizzazioni politiche di destra, senza sapere neanche quello che sta facendo.

    26. @Knight: il tuo intervento fa tanto stream of consciousness…sei per caso fan di Joyce??
      Per rispondere a quanto dici: l’ignoranza politica e l’appartenenza a partiti senza avere l’idea di quello di cui si parla (se non per sentito dire/moda) non ha colore politico! Sai quanti ragazzi fanno parte delle varie associazioni no global/filocomuniste/anarchiche e poi si fanno i partitoni con la PS3 sull’LCD 50 pollici di papà tutto rigorosamente marchiato Sony e vanno alle manifestazioni con le loro belle Nike cucite dalle sapienti mani dei bimbi cambogiani??
      Non ha colore come non dovrebbe averne una protesta di alcuni (saranno pochi ma almeno fanno qualcosa…i “comunisti” dov’erano? A mare all’avanposto, a bighellonare allo ZLab con i cani cirlando di equità sociale o a casa a studiare nella speranza che prima o poi qualcuno si degni di comunicare le date degli esami?) contro un modo di fare del corpo docenti che dovrebbe dare più fastidio ai sinistrorsi (così amici del sociale e della giustizia) che non ai destrorsi…ma si sa…una parrocchia schifa sempre quello che fa l’altra…per questo in Italia la lega propone di affondare i clandestini, di cambaire l’inno, di dividere il sud dal resto dela paese e Berlusconi fa quello che vuole!!!

    27. ahahahha beny ma che vuoi dire???

    28. Io credo che questa protesta sia stata originale quanto inutile, perchè io ero presente ed erano solo 6 persone che con una piccola scenetta e dìciamoci la verità…qualche amicizia di troppo nel mondo del giornalismo si sono fatti riprendere da testate nazionali…STUDIO APERTO, a Pranzo…e non si parla di cose più importanti tipo la responsabilità sui morti al largo di Lampedusa. E poi gli studenti di Lettere(io sono uno studente di Lettere) non sapevano nemmeno di questa protesta, quindi non essendoci partecipazione nn c’è nemmeno il risultato, e vi posso assicurare che tra lo supore generale dei 20 presenti(tra cui io) davanti l’ingresso della facoltà i commenti più gettonati erano le risate di schernimento. La politica universitaria sta crollando nel ridicolo perchè politica universitaria non se ne fa più si fanno solo sketch ed eventi mediatici di dubbia caratura, pochi i contenuti soprattutto a quanto mi è capitato di vedere nel tempo dai ragazzi di Azione Giovani e Casa Pound, di una pochezza intellettuale difficile da quantificare, nella mia esperienza personale.

    29. che le virgole sono sparate con un fucile a pallini 😀

    30. Sleep ha perfettamente ragione, ci sono notizie più importanti come conflitti, guerre, gente che muore di fame rispetto a queste esibizioni balneari.

    31. Soffermiamoci sui fatti, la facoltà di lettere e filosofia è una delle più disorganizzate che c’è.
      Hanno fatto bene a protestare!!

    32. @Sleep: u danno chisto è…che voi che avetete una “grandezza intellettuale difficile da quantificare” al posto delle risate di schernimento potevate e dovevate, anche senza il costume, aggregarvi ad una protesta che è stata fatta soltanto in nome dei vostri diritti (dato che non credo che la vostra facoltà sia più fresca e comoda di una qualsiasi spiaggia)! Ma purtroppo, come già detto quello che fanno da un lato fa sempre pena per quelli dell’altro e viceversa…quindi beccatevi i “baroni” che dispongono liberamente del vostro tempo, del vostro studio e della vostra vita e non lagnatevi…oppure andate anche voi a protestare…riunitevi nell’aula intitolata al martire carlo giuliani e proponete qualcosa di sensato e di “culturalmnte valido”!
      Ma picchì fazzo tutta st’abbili…non sono uno studente…

    33. @knight/sleep: allora ci vorrebbe un TG di 4 ore in cui si fa il bollettino di guerra giornaliero!! Non ci sarebbe il tempo per divulgare nessun altro tipo di notizia…ma per favore! Non credo che studio aperto abbia messo il servizio sulla protesta prima della strage dei migranti, della guerra in afganistan, dell’accoltellato del giorno, del curtigghio su berlusca fresco fresco o del consiglio da dare su come spendere i 150 milioni di euro che ha vinto quel tipo…credetemi che non avrebbero più un ascoltatore…la gente vuole sangue, crisi e tette al vento!!

    34. perchè, veramente hanno intitolato una stanza a carlo giuliani???

    35. @Bir: sì

    36. Non ci credo neanche se lo vedo.

    37. ma come…cosa c’è di strano? E’ un eroe nazionale mica un esaltato vittima della sua stessa stupidità!

    38. vergognati beny

    39. @stalker: stavolta non ci casco (che poi Rosalio mi cazzia)! Potremmo passare ORE a scannarci su quello che io e te pensiamo sul defunto Giuliani…ma sarebbe O/T, poco edificante (per chi legge), per nulla produtttivo e decisamente poco stimolante per entrambi!!
      Mi limiterò a chiederti scusa per aver offeso la memoria di un “eroe moderno”! 😉

    40. vergognati tu, e tutti quelli che vanno coi passamontagna a tirare estintori in testa agli altri.

    41. Beny,peccato che non posso scriverti cosa penso di te e del tuo amichetto qui sotto.
      E non ne faccio una questione politica,non sono una zecca,non sono un nero,non sono un ca…
      ma i morti si lasciano in pace.

    42. @Nat: peccato mi avrebbe fatto piacere sapere quello che pensi di me e quello che pensi degli altri commentatori!! Non che me ne fotta nulla…ma cmq…per scienza

    43. Nat intanto comincia col rispettare gli altri forumers,io non sono l’amichetto di nessuno.

    44. Vi invito a rimanere in tema e a essere rispettosi nei vostri commenti. Grazie.

    45. Sono di architettura e appoggio in pieno gli studenti di Lettere…
      Rispondo a chi ci definisce pagliacci,è nostro diritto di studente essere informati sul calendario degli esami 60 giorni prima dell’inizio della sessione.
      Peccato che ho saputo solo dopo della protesta mi sarei unita a loro visto che la maggior parte degli studenti sembra disinteressato…

    46. Non viene contestato il gesto ma solo il modo cara Dania.

    47. ribadisco: COSA hanno fatto quelli dell’altra latata???

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.