martedì 21 nov
  • Palermo in TV – Diego Cammarata intervistato da Attilio Romita

    Pubblichiamo il video di Palermo in TV, quindicinale d’informazione trasmesso da 14 tv, con l’intervista al sindaco di Palermo Diego Cammarata condotta dal giornalista del TG1 Attilio Romita.

    Il Comune ha impegnato 323670 euro per la divulgazione delle attività svolte. Rosalio (in collaborazione con Gery Palazzotto) ha recuperato il video e lo ha messo online. Non ci è stato richiesto da nessuno né alcuna somma è stata o sarà mai corrisposta a questo blog per il servizio reso alla cittadinanza.

    Ogni commento al video è gradito.

    Palermo
  • 54 commenti a “Palermo in TV – Diego Cammarata intervistato da Attilio Romita”

    1. palline gialle e cubetti di ghiacchio

    2. Allora è tutto apposto!!!
      meno male…
      siamo ancora la città più cool?
      mi verrebbe da dire:
      Ma va S… un PRUNO…
      scusate la volgarità, ma QUANNO C’è VO C’è VO…

    3. buffone…mi chiedo i suoi figli cosa pensino di lui

    4. Ragazzi, apprezzo il vostro sforzo per metterlo a disposizione ma 10min e 52 sec e poi ancora 6min e 12sec di Cammarata non sono sopportabili. Piuttosto mi vedo il TG4.

    5. Stanotte ho avuto gli incubi:
      C’era la città totalmente sommersa dall’immondizia, poi si è messo a piovere e si sono formati dei veri e propri torrenti per strada.
      Per fortuna questo video dimostra che era solo un incubo.
      Ora che mi sono tranquillizzato scendo e mi vado a godere la città più cool d’Italia…

    6. C’è molto dello stile del suo padrino (Rosalio, non nel senso di mafia, che poi mi cassi, bensì intendendo che lui è il suo figlioccio) Berlusconi, in questa lunga intervista servile.
      Certo, vi sono state criticità ma il futuro è radioso ed in ogni caso, fra tre anni saranno problemi di qualcun altro. Stoccata al consiglio che, considerati gli ultimi eventi, adesso farà di tutto per salvare se stesso invece che la città. Infine, un apprezzabile sforzo di mirror climbing nel cercare almeno un dato, una classifica, nel mondo nella quale Palermo non risultasse agli ultimi posti.
      Qualcuno poi ha da eccepire sul fatto che bisognerebbe dare più soldi all’AMIA? Qualcuno ha forse sentito parlare il sindaco di miglioramento del servizio? Di raccolta differenziata? Di strade spazzate? E magari lavate?
      E dell’inezia riguardo l’aumento dell’irpef, che dire?
      Quasi quasi sono contento. E io che pensavo di spendere di più. Ma del resto, come diceva Padoa Schioppa, bisogna essere felici di pagare le tasse, considerati i servizi che il comune ci offre.
      Un momento.
      Ma Cammarata è del partito opposto a quello di Padoa Schioppa!! Lui è nel partito di Meno Tasse per Tutti!!
      O nel frattempo lo slogan è cambiato?

    7. Il nuovo slogan è: “Meno tasse per tutti, ma non per voi”; già Apicella lo sta musicando… la seconda strofa fa: “Meno male che Silvio c’è e le tasse le paghi tu!”

    8. L’impressione che mi da l’intervista è che siano dentro un bunker…

      e che Romita sia stato pagato profumatamente..
      per non esprimere quello che in realtà pensava.

      Mi chiedo che peso possa avere questa farsa , se non , rafforzare l’idea che il sindaco non vuole confrontarsi.
      Se non l’avesse fatta sarebbe stato meglio per lui.
      A volte il silenzio premia.

    9. Su un reddito di 30000 euro al mese l’aumento dovrebbe essere di “soli” 120 euro.

      Facendo un rapido calcolo sono circa 10 euro al mese.
      10 euro = 2 cocktail/mese

      Con l’aumento irpef il sindaco dovrebbe rinunciare a 2 cocktail al mese.. chissà se analizzato da questa prospettiva l’aumento gli resta indifferente XD

    10. Da vomitare

    11. Ma quanto desiderei vivere in una città cosi pefetta.

    12. Su un reddito di 30000 euro …. ma chi li guadagna???

    13. mentre ascoltavo questa noiosissima intervista monologo, mi sono addormentata e ho fatto un sogno…
      http://www.youtube.com/watch?v=h7I9IBe8bsI&feature=player_embedded

    14. ma chi è questo signore? … il sindaco?? sobrio non si riconosce proprio … :s

    15. Dopo sette anni di fallimenti continui, il sindaco spende 320000 euro senza gara per fare trasmettere le sue chiacchiere. Ma chi crede ancora a quello che dice??

    16. KISSà PERCHè MA NN CI CREDO!!! A TUTTO QUELLO CHE DICI!!! MA POI è FACILE DARE LA COLPA ALLA CRISI…. MA QUALE CRISI I CRISI NI FAI VIENIRI TU!!!! FALLA UNA COSA BUONA DIMETTITI!!!! e noi tutti ti ringrazieremo… almeno una cosa BUONA per la città la faresti!!

    17. Se siete convinti che si dimetta… beh, levatevelo dalla testa, deve “garantire” altri 2 anni di “foraggio” al consilgio comunale con le sedute in notturna, i gettoni di presenza, i rimborsi e bla bla bla… quindi i consiglieri in testa e a seguire tutto il codazzo che raccoglie le “briciole” lasciate dai consiglieri, non lo sfiducieranno MAI, ripeto, MAI !!!
      Ah, come siete sprovveduti…

    18. “HO RINUNCIATO ALLE MIE VACANZE D’AGOSTO”….poverino quasi pena mi fa’, prenditi le ferie lunghe…molto lunghe….e se non torni piu’ schifo non ci fa’…anzi,ma non lo capisci che non regge piu’ le cazzate che dici e le giustificazioni che prendi….ma un po’ di dignita’ di è rimasta, no forse non ne hai mai avuta!

    19. e’ incredibile ! ho letto un’articolo in un blog svizzero dove un tizio sosteneva con certezza, che in realta’ diego Cammarata non e’ mai apparso in publico, e che userebbe una controfigura, sara’ vero?

    20. ma daui deborah non esageriamo!!

    21. Neanche a Gotham City

    22. Inguardabile, vomitevole e pigghiata pu culu.

    23. Ma noi cittadini, in concreto,cosa possiamo fare per mandarlo a casa a calci in culo?? Tanto non si dimette,senza dignita’ lui e i consiglieri che non lo sfiducianosolo perche’ perderebbero le loro poltroncine….

    24. Del tutto scollegato dalla realtà. Non scherzo, secondo me ha bisogno di un medico bravo.

    25. ma non si sente ridicolo!?

    26. Dove abita? Io domani gli porto un sacchetto di immondizia davanti il portone.

    27. non si capisce chi è più f…o di tutti e due.
      mentono sapendo di mentire.

    28. per chi è a dieta, basta vederlo prima di mangiare chè gli si chiude subito lo stomaco 😛

    29. “A Palermo il costo dei servizi pubblici locali è quasi il triplo che a Milano” – Sergio Rizzo, Corriere della Sera, 13 ottobre 2009, p. 15

      Ce n’è abbastanza per andare in consiglio comunale e spaccare tutto (metaforicamente parlando), oppure dobbiamo farci umiliare ancora un po’?

    30. Qualcuno mi sa dire con quale atto viene “convocato” il Consiglio Comunale e se questo atto è pubblico?
      … dimenticavo anche le “sedute delle Commissioni Consiliari”. Sono atti che un altra amministrazione può richiedere facilmente?

    31. *un’altra … sorry

    32. Ma sta parlando della Palermo che conosciamo tutti? A sentir parlare lui sembra perfetta… Riddiculus!

    33. CENTOVENTI euro di aumento delle imposte in un anno (anche se sulla base di un reddito 30mila) NON è una “cifra ridicola” come dice lui… testuali parole!
      anzi… senza parole!!!!!

    34. Ma per una così importante divulgazione e per la realizzazione del video ha utilizzato i soldi suoi di lui in pessona pessonalmente o li ha presi dalle casse comunali già ridotte all’osso?

    35. Riferimento all’arcinoto intervistatore:
      “la serva serve”

    36. Persino al giornalista (sicuramente molto ben pagato per questa pantomima) veniva da ridere a leggere le assurde domande e a sentire le ancor più assurde risposte. Ovviamente, il tutto pagato con i nostri soldi.

    37. Una sfida con berlusconi…a chi fà piu’ MINCHIATE!! ops!!

    38. @Lisa Simposom: grazie, mi hai dato un’idea.

    39. Ah, la crisi internazionale! Ecco perchè! 😐

    40. E’ veramente un buffone, continua a sostenere che tutto funziona, ma dove vive. Palermo e al collasso , invito tutti a scedere in piazza e chiedere a questo emerito def..te di dimettersi.

    41. Senza parole, indegno

    42. Vi invito a rimanere in tema e a essere rispettosi nei commenti. Grazie.

    43. Rosalio, ma che volevi, pure i soldi volevi, per questo “servizio reso alla cittadinanza” ?

      🙂

    44. Antonio Lo Nardo il canale proprio per comunicare con me è l’e-mail.

    45. ma i lettori di Rosalio sono diventati di colpo tutti comunisti che tramano contro il nostro sindaco e lo vogliono screditare senza alcun motivo? Dove sono i suoi cari elettori che lo hanno votato? Uscite fuori e se avete il coraggio difendetelo… 😉

    46. nulla di piu’ facile.
      Io l’ho votato,la I e la II volta.
      Anche lui secondo me e’ vittima del sistema.
      Il sistema di potere che nell’ombra opprime questa citta’ e la condanna al degrado.
      Proverei a sostituirlo domanimattina per farvi constatare che cambierebbe poco,e forse in peggio.
      E’ il sistema che bisogna smascherare e debbellare.

    47. pardon,debellare

    48. ricordatevi dei potentati parassitari.

    49. giorgio votalo anche la terza volta così debelliamo più rapidamente sia la città sia il sistema 🙂 comunque è vero, cambierebbe poco, è il genio di Palermo

    50. pepe’
      sai bene che non ci puo’ essere una III volta.
      Comunque da te mi aspettavo un’analisi
      e te la stai cavando con una battuta…

    51. Giorgio, la tua provocazione mi onora 🙂 ma sono stanco delle analisi dunque ti rispondo in modo
      sintetico. L’uomo si trova per default in uno stato di coscienza simile a quello della trance ipnotica e
      perciò è soggetto ai condizionamenti culturali attivabili attraverso l’accesso sensoriale al suo sistema di rappresentazione mentale: suggestione acustiche e verbali, contatto fisico, visione di oggetti simbolici etc. I simboli attivano direttamente l’immaginazione creativa, che è in relazione con la volontà e quindi col potere. Un dolore vivo e protratto, una catastrofe psicocosmica può risvegliare l’uomo, almeno temporaneamente, tuttavia l’uomo è capace di ammortizzare i traumi attraverso strategie psicologiche di autoassolvimento, in gioco sempre l’immaginazione creatrice, ma “dove cade l’asino si rialza” per cui la stessa facoltà può essere usata per liberarsi dal gioco-giogo.

      Il genio di Palermo è formalmente Saturno, un simbolo mitico archetipico. Come tale (simbolo) condiziona uno stato psichico. E’ conosciuto come il Lento, il
      Figlio del Sole e dell’Ombra, l’Angolare, il Nero, il Senza-fine, Colui che tutto termina, Colui che tutto
      divora, lo Stabile, il Controllore, l’Affamato, l’Emaciato. Rappresenta la mancanza di nutrimento emotivo, la necessità di autonomia, il principio della restrizione e della delimitazione, l’idea che “come abbiamo seminato, così raccoglieremo”. Da un punto di vista alchemico Saturno è il piombo senza il quale sarebbe impossibile ottenere l’oro, la nuda materia che viene trasformata attraverso la calcinazione, il
      processo di bruciare le scorie e la bile nera.

      2 link se gradisci un’analisi storico-mitologica del nostro nume tutelare e un’interpretazione simbolica complementare “puer-senex”.


      http://www.inventati.org/amprodias/txt/sicilia/pellegrino.htm

      http://www.convivioastrologico.it/articoli_vari/puer.htm

    52. pepe’
      hai voluto strafare!
      Non chiedevo tanto.
      Adesso tutto e’ chiaro.
      Buona lettura a tutti.

    53. Senza vergogna. Perchè mai dovrebbe essere lui il risanatore delle municipalizzate che sono fallite sotto il suo comando, io proprio non riesco a capirlo!
      Comunque a tratti mi ha fatto pena.
      Palermo farebbe volentieri a meno di te, Diego. Fattene una ragione, non insistere. Vattene.
      Ancora ho negli occhi i fiumi di immondizia. Vergognati.

    54. gente .. questo qui quando è sobrio è ancora peggio!
      l’esilio ci vorrebbe per gente come qs … altro che dimissioni.
      che schifo và

    Lascia un commento (policy dei commenti)