martedì 20 feb
  • Il Consiglio comunale e le Punto bianche

    Grande senso dell’umorismo, da qualche giorno, tra i componenti del Consiglio comunale. L’argomento preferito delle loro discussioni riguarda né la munnizza né la povertà politica diffusa né tantomeno lo sfacelo di questa città, ma bensì le “loro” auto blu.
    Ecco dunque una piccola selezione di battute scelte, pronunciate da alcuni nostri amministratori:

    • «Ma come faremo?»;
    • «Non possiamo far guidare all’autista comunale la nostra auto privata?»;
    • «Almeno ridateci il pass per le corsie preferenziali»;
    • «Corriamo tutto il giorno come facciamo a utilizzare la nostra macchina senza nemmeno il tagliando per parcheggiare?»;
    • «Facciano almeno una proroga del leasing fino a quando non verrà approvato il bilancio»;
    • «Chi lo ha detto infatti che il Consiglio comunale lasci in bilancio le somme per pubblicare il bando e affittare le Grandi Punto? Potremmo essere costretti a girare sulle Punto bianche per sempre».

    Ma la chicca deve ancora arrivare, quando l’ho letta prima sono scoppiato a ridere, a seguire singulti, singhiozzi e apnea, infine lacrime agli occhi. Vorrei sapere chi è riuscito a elaborare questa frase: «Ma come facciamo a lavorare?».
    La risposta tipica palermitana sarebbe: comu ficiru l’antichi!

    Cari amministratori eletti dal popolo, crescete e svegliatevi, fate una volta tanto gli ometti, rinunciate ai privilegi e pagate la “crisi comunale”, come tutti gli altri mortali. I palermitani si stanno svegliando, non riuscendo più a dormire per la puzza di cadavere di questa amministrazione e quella della munnizza bruciata.

    Vi lamentate che dovete girare in Punto, e per di più “bianca”, piuttosto che sulle belle 159 blu rappresentanza. Vi direi che io al posto vostro accetterei di girare anche in autocompattatore, se servisse per far raccogliere finalmente la munnizza che ci sommerge.

    Ma poi chi vi ha detto che girerete per sempre sulle Punto bianche? Ci girerete solo finché piacerà ai vostri elettori. Ma non contate certamente su di me per questo.

    Sul fatto degli autisti comunali su auto private ci starei attento, specialmente se sono forniti dalla Gesip. Meglio evitare direi, visti alcuni recenti sviluppi.

    Vi lamentate dei parcheggi, e fate bene. Un palermitano perde ore per parcheggiare, sempre che possa circolare causa targhe alterne. Voi invece le vostre ore dovete usarle sicuramente in maniera più proficua. Volete dunque la soluzione? Provate gli ottimi servizi di trasporto pubblico che ci avete donato. Infatti è appena aumentato il costo del biglietto, in virtù dell’eccellenza.

    Rimane solo da dire una cosa: siete vergognosamente spudorati.

    Ospiti
  • 30 commenti a “Il Consiglio comunale e le Punto bianche”

    1. Ci sarebbe solo una semplicissima cosa da fare…
      I NOMI!!!
      Poi mi preoccuperei io stesso di fare capire a questi… il concetto di lavoro!

    2. ma non hanno pensato alla moto? starebbero freschi almeno in estate, e poi potrebbero spostarsi in città velocemente ,per rispondere alle esigenze di noi cittadini.

    3. Ma andate a quel paese! Vi farei camminare a piedi in mezzo alla gente, per farvi rendere conto degli apprezzamenti della popolazione che hanno nei vostri confronti! Lavoro…,pensate solo per le vostre tasche e basta!

    4. interamente approvato

    5. Leggo con profondo sconforto questo post.
      Sono stato a Palermo a fine maggio dopo un’assenza piuttosto prolungata e ho trovato la città in una situazione drammatica. Sicuramnte per il disinteresse e l’inefficienza delle istituzioni. Che pena passare davati alla Fiere e trovare rovine… Ma è arrivato il momento che i singoli palermitani facciano la loro parte. Specie quelli che si indignano per la prepotenza dei potenti. Basta poco, ad esempio rispettare le corsie preferenziali, non parcheggiare in doppia fila, camminare per strada rispettando le corsie di marcia e non in ordine sparso. Questo per citare alcune cose elementari. E’ vero anche nelle altre città accadono queste cose, ma siamo onesti a Palermitani, siamo sinceri, si sforzano molto poco.
      Speriamo nel futuro. Saluti

    6. A ZAPPARE DOVETE ANDARE!
      Come faremo?
      Provate con l’autobus… Visto che siete convinti che fuonzionano…
      Senza neanche il tagliando per parcheggiare??
      Poverini, facciamo una colletta!
      U FAGNU A CONFRONTO E’ ACQUA DISTILLATA!

    7. Mi incuriosisce molto una cosa del “giornalismo” locale.
      L’autrice, nell’articolo di Repubblica del 9 giugno, riporta fatti e soprattutto riporta precise frasi virgolettate dette dagli assessori su quell’argomento auto blu.
      E allora i fatti, a mio modo di ragionare, sono 2:
      1) la giornalista non era presente e quindi le hanno riportato le frasi dette e quindi lei non sa specificatamente chi le ha dette e quindi per correttezza ed etica professionale non può’ scrivere i nomi;
      2) la giornalista era presente e conosce i nomi degli assessori che hanno dette quelle frasi (sicuramente li ha guardati in faccia mentre le frasi venivano proferite = materiale prezioso per un articolo !!!), quindi legittimamente ci si domanda perché non le ha pubblicato nell’articolo?
      Voglio pensare che sia il 1° caso.
      Perchè se si tratta del 2° caso, l’informazione giornalistica non risulta affatto completa e questo lederebbe indubbiamente la credibilità.
      Sarebbe “utile” per i palermitani sapere in realtà quale dei 2 casi è! 😉

    8. La cosa che mi turba principalmente è che qualcuno glieli ha messi questi signori ad amministrarci, la maggioranza dei cittadini di Palermo li ha votati, anche in cambio di favoricchi, ed eppure ora ci si lamenta…AAA cercasi chi ha votato Cammarata (da tre anni non ne ho incontrato neppure uno di elettore che lo ha ammesso)!

    9. Beh, se non gradiscono le Punto bianche, ci sono sempre disponibili gli Apini monoposto dell’AMIA: a giudicare dalla sporcizia che si vede in giro, sono poco utilizzati e, per guidarli, non c’è bisogno dell’autista.
      Anzi, già che ci sono, nel tragitto abitazione-Palazzo delle Aquile, i consiglieri potrebbero dare anche una bella spazzata alla strade….;)

    10. Le auto blu (o punto bianche che dir si voglia) vanno tolte tutte!! Io che lavoro come un mulo non mi posso permettere una macchina decente, però devo pagare le Audi A6 3.000 TD di questi signori, che per me e Palermo non fanno niente!
      Devono essere mandati tutti all’ inferno ed essere condannati a “vivere” per tutta l’eternità con 750 euro al mese, il mutuo da pagare, i figli da mantenere le tasse da pagare, le zone blù e Cammarata come sindaco, che certo averlo per tutta l’eternità deve essere pesante!

    11. Il cittadino che non fosse d’accordo con gli attuali amministratori ha una piccola-grande arma a disposizione: la matita copiativa (quella che si usa per tracciare la “X” sulla scheda elettorale.

      La usi con accortezza e non se ne pentirà. Se, invece, si trovasse d’accordo con Cammarata, Scoma, Campagna, Lombardo, Fini, Bossi e Berlusconi, non avrebbe alcun diritto di lamentarsi.

    12. Certo è che questi nostri amministratori non si sono impossessati di nascosto della cosa pubblica ma sono stati più o meno regolarmente eletti dalla maggioranza dei cittadini. Considerato che è vero che pochissimi ammettono di averli votati, sarebbe auspicabile che gli stessi almeno si ravvedano e che alle prossime elezioni non si facciano abbindolare di nuovo da false promesse o da qualche piccolissimo interesse personale che non può in ogni caso compensare lo sfacelo che questa gentaglia ci costringe a subire ogni giorno.

    13. Ai miei tempi ‘i machini bianche erano chiddi dei magnaccia

    14. Andate a lavorare col CAR SHARING……………..
      tanto funziona ….. ihihihihihihihih

    15. non hanno il senso del ridicolo?
      prendessero esempio dalla giunta di Teramo: delle belle biciclette blu..e via pedalare! 🙂
      http://www.repubblica.it/cronaca/2010/05/04/news/biciclette_blu-3802811/

    16. ci sarà un pò di inquietudine a stare in mezzo alla gente che amministrano?

    17. e’ spaventoso.
      per questi 4 bigotti e signorotti, l’autobus, la metropolitana, NON ESISTONO.
      l’ipotesi che per andare a lavorare, possano essere più convenienti i mezzi pubblici, tanto pubblicizzati dall’AMAT specie per chi deve andare al centro storico, NON LI SFIORA NEANCHE.
      si stoccassero le rotule … per piacere…

    18. Se i consiglieri comunali fossero costretti a usare i mezzi pubblici, sicuramente la qualità del servizio migliorerebbe.

    19. …..mi non siete mai contenti di niente…..

      Se io fossi un amministratore pubblico continuerei a camminare in moto ed in inverno girerei con la mia auto privata.E’ chiaro che questa dovrebbe essere provvista di pass-preferenziali. Tutto qui, non mi sembra uno scandalo….

    20. Sembra che tra le auto in dotazione al comune si annoveri anche una Maserati blu vista posteggiata il pomeriggio di giovedì 3 giugno in piazza Casa Professa…..!!! E’ una leggenda metropolitana o qualcuno ne ha notizia?

    21. E dopo l’Etna, la siccità ed il traffico, un’altra piaga siciliana si aggiunge: la mancanza dell’auto blu, fondamentale il lavoro di assessore…so sick

    22. Io mi mozzico le mani fino ai gomiti quando sento queste cose. Ve lo ricordate Cammarata quando si fece fotografare con la bicicletta dicendo che da li in poi avrebbe camminato sempre con quel mezzo? Che fine ha fatto la bici del sindaco??

    23. La bici sarà sulla barca!

    24. Quoto @Giorgio e invito chi ha votato per ben due volte l’attuale amministrazione a fare ammenda accompagnando a turno tutti i consiglieri, gli assessori, il sindato etc. al comune in risciò ogni qualvolta i soggetti interessati ne avessero bisogno…

    25. Cari amministratori (di niente) tornatevene da dove siete venuti e/o, magari, restate e sarete pagati in base ai risultati che saprete ottenere ma pagherete i danni che riuscirete a fare

    26. La CASTA è CASTA e non ha colore politico.
      Sino a quando i politici avranno solo benefici, non ci sarà nessun politico onesto.

    27. sarò diversamente intelligente, ma il commento di Michele P non l’ho capito.
      qualcuno può spiegarmelo?

    28. @magnone, anche rutelli si fece fotografare in bici sull’argine del fiume in campagna elettorale, poi gli avrà dato un calcio e l’avrà buttata nel tevere.
      ma si sa, in campagna elettorale si farebbero fotografare perfino con un topo morto in bocca….
      comunque per quanto riguarda cammarata, oltre la bici, non si è più visto neanche lui.
      pedalerà al riparo di occhi indiscreti?

    29. @stalker:
      vuole dire che non ha letto tutto il post.
      Per esempio non ha letto bene questa:
      “Potremmo essere costretti a girare sulle Punto bianche per sempre”.

      @michele p:
      il post non verteva su quello che faresti tu, ma sui privilegi a cui non vogliono rinunciare gli attuali consiglieri e sui loro gusti automobilistici. Naturalmente soddisfatti con le tasse che paghiamo noi.

      Vedere che continuano a proporre l’aumento Tarsu, con tutti i mezzi Amia al collasso mentre loro vogliono girare in Alfa o Audi, onestamente… mi fa schifo.

    30. […] · Lascia un commento Manovra: tagli ridicoli, soldi tolti a chi ne ha bisogno, paura di perdere l’auto blu e panico fra gli stampatori di sussidiari, che non riescono più a capire quante […]

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.