mercoledì 22 nov
  • Lettera con proiettile al figlio di Massimo Ciancimino

    Una lettera contenente un proiettile e minacce indirizzata a Vito Andrea, figlio di Massimo Ciancimino e nipote dell’ex sindaco di Palermo Vito, è stata recapitata in via Torrearsa, dove risiede la famiglia Ciancimino. Nella lettera c’è scritto: «Le colpe dei padri infami e traditori ricadranno sui figli. Lei e i suoi complici siete stati avvisati da troppo tempo. Lei e i suoi amici magistrati sarete la causa di tutto». Vito Andrea ha cinque anni.

    Massimo Ciancimino doveva deporre oggi sulla presunta trattativa tra Stato e Cosa nostra e ha detto che non renderà più interrogatori e che chiederà il ritiro del libro Don Vito.

    Palermo
  • 3 commenti a “Lettera con proiettile al figlio di Massimo Ciancimino”

    1. ma che bastardi…i bambini non si toccano, chiunque sia il padre!!!

    2. la mafia è una montagna di merda.

    3. Cioè, voglio dire, bastavano un fogliettino ed un proiettile in busta per farlo stare zitto?!?
      E perché hanno aspettato tutto questo tempo a mandarglielo?
      Questo genere di cose mi fa impazzire. Fino ad oggi ti esponi, parli e straparli, rilasci interviste, vai alle trasmissioni tv e poco ci manca che rilasci autografi per strada e non ti aspetti che prima o poi qualcuno ti scriva un bigliettino?
      E poi che fai? “Ah no, adesso non parlo più”.
      Ma fammi il piacere…

    Lascia un commento (policy dei commenti)