lunedì 22 dic
  • Airbus fuori pista a Palermo, per i consulenti il wind shear non fu causa

    Airbus della Wind Jet fuori pista a Palermo

    Airbus della Wind Jet fuori pista a Palermo

    È stata resa nota un’anticipazione della consulenza sull’incidente dell’Airbus A319-132 della Wind Jet finito fuori pista il 24 settembre del 2010 all’aeroporto di Palermo. I consulenti confermano la tesi dell’errore umano ed escludono che sia stato il wind shear a provocare l’impatto.

    È probabile un errore relativo alla procedura di atterraggio, forse avvalorato anche da un richiamo del comandante Rodolfo Simoneschi («Che ca**o fai?») al primo ufficiale Fabrizio Sansa. I piloti sono stati licenziati.

    Sui presunti ritardi nei soccorsi (la testimonianza di una passeggera) non sembra al momento ipotizzabile alcun reato.

    Palermo
  • 9 commenti a “Airbus fuori pista a Palermo, per i consulenti il wind shear non fu causa”

    1. Ma perchè licenziare i piloti?
      Se un autista di bus ha un incidente (per sua colpa) ma mica viene messo alla porta.
      Adesso abbiamo 2 disoccupati,

    2. In certi settori, sbagliare puo’ causare centinaia di morti.
      E non a caso gli stipendi sono alquanto diversi dagli autisti dei bus…

    3. temo una volta…adesso (in special modo in windjet) temo la musica sia cambiata.
      In rete se cerchi piloti windjet, trovi belle cose…

    4. Spero solo che per i mancati soccorsi scattino sanzioni per tutti…si è trattato di una situazione paradossale ed incredibilmente pericolosa. Ma sicuramente è più facile “punire” solo i due piloti e nascondere le responsabilità a terra, dopo l’impatto!

    5. Quindi se un chirurgo sbaglia e ammazza un poverino per un’appendicectomia è un conto, se un taxista ammazza tre suoi passeggeri altro, se un autista di bus ne ammazza 40 altro, se pilota di aerei ne “fotte” 100 ancora altro.
      Ma vai a vedere che è solo questione di “quantià”?
      La windjet è un caso da stusiare a fondo. Vero ENAC? vero Riggio?

    6. ma l’aereo deve restrare ancora lì per molto?

    7. L’aereo è ormai in fase di smembramento.

    8. Ma la manutenzione agli aerei WindJet viene fatta veramente o solo sulla carta? Chi ha orecchie per intendere intenda….

    9. Volevo far notare che il com. Simoneschi non è stato licenziato come si dice sopra per l’incidente ma, per altre cause. Il Simoneschi dopo avere firmato un contratto che diceva che in caso di malattia non avrebbe potuto superare la stessa per più di un numero di giorni e ” considerato che l’unico passeggero ad aver riportato seri problemi fisici è stato solo lui” con certificati medidici attestanti il quanto e non essendo in grado di poter riprendere il servizio, superava i giorni di malattia previsti CONSEGUENZA? LICENZIAMENTO,queste sono le leggi Italiane , mi chiedo , a che serve la visita del medico per certificare la tua idoneta fisica? che schifo ma,la wind jet vola con aerei sporchi, sedili che dovrebbero essere inoperativi perchè rotti”tutti”,bagni rotti,e altro,quasi fallita “e i soldi per le manutenzioni?”2/3 stipendi da pagare,ritardi perchè non hanno i soldi per il carburante ma, l’ENAC SENEFOTTE,però il comandante Simoneschi colpevole di aver superato per soli 2 giorni i termini previsti dal suo contratto viene licenziato “ma sti cazzo di ertificati medici” a cosa servono? se il medico ti vieta il rientro “certificato” che devi fare? allora Caro MONTI evviva chi non paga le tasse i falsi invalidi etc.però la wind jet vola .

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.