lunedì 21 ago
  • 6 commenti a “Porta Felice e Loggiato San Bartolomeo, prima e dopo”

    1. La foto del 1945 è di Dante Cappellani

    2. il “dopo” è un’orripilante valanga di cemento armato bianco e beige. palermo è tutta una VOMITEVOLE colata di cemento

    3. Personalmente sono molto perplesso riguardo all’ intervento di recupero di questo complesso che non conosco. Credo, nonostante sia venuto diverse volte a Palermo, di non averlo mai visto. Guardando la foto del ’45 si ha l’ impressione di un intervento troppo invasivo e che sia stato demolito, per lasciare spazio ad un’ architettura discutibile di cui non conosco la destinazione d’ uso, un complesso architettonico probabilmente recuperabile all’ estrema destra della foto e sotto al loggiato. Mi riservo, alla prima occasione, di visitarlo. Ovviamente, cio’ è frutto di una mia opinione personale. Grazie di avermi ospitato. Aldo Affronto- Brescia

    4. tipico esempio di “meglio la maceria che il restauro”

    5. non capisco xkè nn piaccia questo restauro.fermo restando che a ognuno piace quel che vuole, quello che è stato fatto è un ottimo esempio di palinsesto(come quello mirabile della Rinascente).Un accostamento di vecchio e nuovo che dialogano egregiamente insieme..e poi, orripilante mi sembra esagerato..se tutti gli squallidi casermoni che si vedono in giro fossero così..

    6. Meglio prima…anche se diroccato.

    Lascia un commento (policy dei commenti)