34°C
lunedì 26 lug

Archivio del 12 Gennaio 2006

  • Affamato sì, mica fesso

    Questa è successa un po’ di tempo fa. A Milano c’era la fiera dell’artigianato e si era sparsa voce che tra uno stand e l’altro ci sarebbe stata qualcosa da mangiare. Aggratiss, ovviamente. Così si è mossa in direzione fiera la piccola colonia palermitana in-continente (d’ora in poi pcp-inc), senza chiedersi cosa ci potesse essere di artigianale nel cibo a scrocco.

    La pcp-inc capisce di essere nel posto giusto quando, arrivata al piano mangereccio della fiera, vede una grossa freccia separare gli stand delle regioni del nord – targati “Italia” – da quelli siculi. Si fionda su quelli siculi come chi vaga alla ricerca della terra promessa e si ritrova subito circondato da odori familiari. Da più parti della Sicilia, gli espositori sono venuti qua a far assaggiare le loro meraviglie sotto forma di arancine. Continua »

    Cassate da Milano
  • La mafia dà lavoro

    Una volta mi è successo di venire citato in una interrogazione parlamentare. L’onorevole Taradash, imbeccato da qualche amico palermitano, domandava al governo come mi ero permesso di intervistare un tizio che diceva che la mafia dava lavoro. Il tizio l’aveva detto, e io ero colpevole di averglielo lasciato dire senza dargli nemmeno una sculacciata.

    Che in parlamento si occupassero della questione era allo stesso tempo lusinghiero e preoccupante. Evidentemente avevo toccato un nervo scoperto. Il fatto è che più o meno in buonafede la nostra coscienza si rifiuta di accettare una opinione tanto politicamente scorretta. Io allora sostenni che non necessariamente le opinioni dell’intervistato coincidevano con le mie, ma questo non mi pareva un motivo per censurare nessuno. Continua »

    Ospiti
  • …e protestiamo!

    È inutile negarlo. Lo sentite per le strade, tra i commenti di questo blog, nelle parole dei candidi e ri-candidi candidati: a Palermo c’è voglia di politica. Che fortuna che andiamo incontro ad almeno tre elezioni (fatemi emigrare, che al solo pensare a come devasteranno la città coprendola di manifesti fino al secondo piano dei palazzi progetto di scappare in un paese col dittatore)!

    Vi rivelo una mia debolezza. Ok, sarà im-par condicio. Però il mio candidato-tipo è Giovanni Bivona.

    Sta arrivando! Protestiamo!

    :P

    Video elettorale di Giovanni Bivona
    Clicca per protestare!

    Grazie ad Alessandro La Barbera per la segnalazione!

    Sicilia
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram