9°C
giovedì 25 feb

Archivio del 13 Giugno 2007

  • Ucciso alla Noce il reggente di Porta Nuova

    Stamattina è stato ucciso in un agguato in via Pietro Geremia (Noce) Nicolò Ingarao, 46 anni, reggente del mandamento di Porta Nuova. Ingarao aveva firmato il registro dei sorvegliati speciali presso il commissariato di zona ed era stato condannato lo scorso febbraio dal gup a 9 anni di carcere per associazione mafiosa.

    Palermo
  • Villini e villani

    Assieme alle innegabili bellezze dei luoghi e dei monumenti, sono tante le cose che colpiscono un viaggiatore, dotato di un minimo spirito di osservazione, che si avventuri per la prima volta a Palermo e dintorni.

    Innanzitutto le volumetrie dei palazzi. Si pensi, per esempio, a via De Gasperi: per chi è nato e cresciuto a Palermo certi sgraziati palazzoni da tredici piani e oltre potranno pure sembrare normali o comunque parte integrante del paesaggio urbano come lo è la vista di Monte Pellegrino, ma in realtà poche città conoscono un assetto urbanistico così assurdo, figlio della politica di un sindaco che sciaguratamente gridò: “Palermo è bella: facciamola più bella!”. Continua »

    Palermo
  • Fanno ancora i Frolsi e io non lo sapevo

    Frolsi

    Giorni fa mi trovavo in panificio e, visto che l’evento ricorre con scadenza quasi olimpica, non ho potuto fare a meno di dare un’occhiata in giro, giusto per vedere quali sono le nuove tendenze, cioè se va ancora di moda esporre i dolci sopra il bancone alla mercé degli starnuti altrui. Fin qui tutto uguale: la cassata al forno trabocca di bacilli, la teglia di pizza margherita è vuota, quella con melanzane e spinaci è sempre intatta, le panettiere sembrano ancora delle infermiere disegnate da Toulouse Lautrec e il fornaio è sempre cinquantenne, con la maglia rigorosamente bianca e visibilmente in sovrappeso.
    A un certo punto mi accorgo di essere attorniato da biscotti Frolsi, quasi una visione tridimensionale. E lì mi stupisco, parecchio, perché io, i Frolsi, li davo spacciati da un pezzo, scansati ormai dai grandi marchi, dalle grandi pubblicità ammiccanti con la bambina che trova il gattino per strada e gli mette il fusillo in tasca a suo padre che parte. Continua »

    Palermo
  • Inaugura la mostra “Tintin e il mare”

    Nel centenario della nascita dell’autore Hergé inaugura a Palermo (via Lungarini, 9) alle 19:00 Tintin e il mare, una mostra su Tintin. L’organizzazione è a cura del Centre culturel français e della Soprintendenza del Mare.

    Nella mostra saranno presentati fotografie, disegni, album, lettere fornite dal collezionista Michele Buffa e oggetti relativi alla tematica del mare presenti negli album di Hergé. Oggi alle 16:30 avrà luogo una tavola rotonda con interventi di Michele Buffa, Enzo Guarrasi, Dominique Maricq e del soprintendente Sebastiano Tusa.

    Verranno proiettati due lungometraggi: Tintin et la Toison d’or e Tintin et les oranges bleues.

    La mostra resterà visitabile fino al 29 giugno lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 9:00 alle 14:00 e mercoledì dalle 9:00 alle 18:00.

    Tintin

    Palermo
  • Via al recupero della Favorita

    È stato aggiudicato l’appalto per la valorizzazione agricola ed ambientale di una porzione del parco della Favorita con nuovi impianti tecnologici e strutture di servizio.

    Le opere riguarderanno la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione in viale Diana e viale Ercole (sostituzione dei pali stradali con luci ad alta tecnologia e a basso impatto ambientale) e la sistemazione delle reti idriche e fognarie. L’importo complessivo dell’appalto è di 2758721 euro finanziati con fondi statali.

    Saranno restaurati i cancelli del Giusino e l’ingresso al giardino della Palazzina cinese.

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram