martedì 23 ott
  • 10 commenti a “Case, prezzi in calo ma a Palermo tengono”

    1. infatti le case stanno vuote a marcire da due anni! Nelle agenzie e negli annunci sono SEMPRE LE STESSE!!

    2. Infatti. Se chiedi 240mila euro per un primo piano di 85mq… è meglio che ti metti di santa pazienza ad aspettare.

    3. Menomale che a Palermo la vita è meno cara ! 😉

    4. Non sono un esperto del settore ma ho preso casa da due anni e riscontro che i prezzi attuali si sono ridimensionati alla grande .
      La gente ha capito che il periodo storico non permette più speculazioni sul mattone come poteva accadere sino a qualche anno fa .
      Isaia Panduri l’esempio per come l’hai fatto tu non ha alcun significato , perchè ovviamente si deve tenere in considerazione la zona dove si trova l’immobile .
      E’ ovvio che tale prezzo per la mia zona risulterebbe caro , ma potrebbe essere un affare se l’immobile in questione fosse ad esempio in piazza Politeama 🙂 .
      Io faccio continuamente ricerche perchè mi piacerebbe cambiare casa e posso dirvi che ho notato una riduzione dei prezzi , in alcuni casi anche del 20% .

    5. @luca: sì…è un -20% preso su un riferimento gonfiato di almeno +50%! Fino a tre anni fa in zona p.zza croci/via libertà si discuteva di 8000 (OTTOMILA) euro al mq!!

    6. hai ragione beny , effettivamente i miei riferimenti si rifacevano ai prezzi spropositati , posti in essere da speculatori senza ritegno .
      Ad ogno modo i prezzi non sono piu’ quelli e stanno tornando alla “normalità” .
      Per “normalità” si intende a mio avviso dei prezzi che siano in linea con l’economia del paese o ancor meglio con l’economia della città .
      Per quel che mi riguarda e ripeto a dire non sono un esperto i prezzi al mq di un appartamento sito in una zona “buona” di palermo non dovrebbero mai superare i tre mila eu mq. e scendere a 1.500 ( millecinquecento ) nelle zone più popolari .

    7. E dei prezzi degli affitti ne vogliamo parlare?

    8. adesso è il tempo degli affitti degli studenti fuori sede. affitti cari, case spesso fatiscenti, ma soprattutto rigorosamente in nero. ma è possibile che nessuno vigila su queste cose?
      con il gettito fiscale degli affitti potrebbero o mangiarseli i soliti noti o fare qualcosa per la città.
      basterebbe vedere quali case sono “vuote” e controllare le bollette del enel. una casa sfitta non può avere una bolletta dell’ energia elettrica di 300 euro a bimestre. probabilmente la faccio troppo facile io….

    9. aquilone non la fai troppo facile , ma così facendo si andrebbe ad intaccare gli interessi di gente facoltosa e quindi anche potente .
      Questo non significa che non accadrà mai , ma ci vuole ancora del tempo prima di capire che i soldi evasi sono un danno concreto per la collettività .
      Ed è per questo che si dovrebbe sensibilizzare anche il locatario a richiedere sempre e comunque uno straccio di contratto con le condizioni d’affitto ben chiare e principalmente con il prezzo REALE dell’affitto .
      Ricordiamoci che avere un regolare contratto d’affitto non sono è indiscutibilmente una garanzia per entrambe le parti , ma spesso consente principalmente al locatario di detrarre dalle tasse le spese d’affitto e/o di godere di incentivi vari .
      Quando tutto questo verrà assimilato tutta l’economia del paese ne gioverà .
      Il discorso vale sia per gli affitti che per le vendite degli immobili ma non è difficile comprendere che estendendolo in tutti i campi male non farebbe affatto .

    10. ho un appartamento vicino il viale delle scienze che affitto agli studenti. sono quattro stanze singole e faccio contratti singoli di locazione perchè essendo estranei tra di loro uno non vuole prendersi la responsabilità per l’ altro. il primo anno sono andato da un consulente per fare tutto secondo legge. circa il 30% dell’ affitto lo pago di tasse, quindi su un affitto di € 200,00 a stanza a me restano circa € 140,00. la cosa che sempre l’ affittuario mi chiede è: lo facciamo in nero e le do 160,00 euro. e io rispondo: io la notte devo dormire tranquillo, non mi metto sotto scacco per quattro soldi. che ne so loro che fanno in casa mia????
      riguardo lo scarico fiscale dell’ affitto, in cinque anni solo due ragazze ne hanno usufruito, tutti gli altri o hanno reddito zero, o comunque molto basso. però al mese danno ai figli più di € 600,00 per mantenersi.
      il problema è molto complesso come vedete. proprietari e affittuari non si metteranno mai daccordo tra di loro, quindi devrebbe essere chi di competenza a fare i controlli necessari. buona domenica a tutti

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.