13°C
giovedì 26 nov

Archivio del 5 Ottobre 2009

  • Fango!

    “Cazzocazzocazzo”. Esattamente questo stava pensando al ricordo delle immagini viste alla tv: fiumi di munnìzza nella disperata città-col-nome-di-porto che lui stava amministrando.
    “Cazzocazzocazzoeancoracazzo”.
    E poi quella frana di fango così… così… così fangosa.
    Cose di disgusto.
    Gli stava passando tutto il prìo per il bello cocktail che s’era fatto preparare lì, in quello che chiamava con affetto “il mio ufficio” e che era in realtà un locale che serviva pesce crudo (e, sempre per amor di verità, era davvero l’unico luogo in cui era possibile incontrarlo visto che altrove, soprattutto nei luoghi istituzionali, era praticamente impossibile trovarlo). Osservare il ghiaccio dentro il bicchiere del cocktail era da sempre la sua terza attività preferita al mondo (la prima era ridere; la seconda era colpire con un pezzo di legno e nylon quelle palline che rimbalzavano così gialle e veloci). Ma adesso neanche il sottile tintinnìo del ghiaccio contro il vetro del bicchiere gli dava gioia. Era tesissimo. Aveva fatto una (altra) minchiata, ma questa era così colossale che se ne era reso conto perfino lui. Sì, certo, c’era voluto del tempo per comprenderlo appieno, ma ora ne aveva la certezza. Doveva andare a Belmonte Chiavelli e invece non c’era andato. Continua »

    Palermo
  • Civico

    Civico 730

    Penso di non dire nulla di nuovo, come uso fare (motivo per cui vengo sorvolato nei miei post, poco male). Il termine d’uso comune “civico” fa da discrimine, a mio parere, nella maniera di vivere questo tempo e la nostra città. Il senso civico può essere definito come un atteggiamento di fiducia negli altri orientato alla disponibilità a cooperare per il miglioramento della società in cui si vive. Non si tratta solo di una definizione, ma di uno stato di cose che manca.

    In tal senso “civico” è una figura di garanzia a tutela del cittadino, se è difensore. Per avere questo soggetto lo abbiamo importato dalla Svezia. Come civico è anche un numero che viene assegnato a un edificio allo scopo di identificarlo in modo univoco nel contesto di una certa via. Senza il numero civico non ci orienteremmo, visto che i nostri indirizzi, oggi, email, li vestiamo senza numeri progressivi di riconoscimento. Senza il difensore civico, talvolta, saremmo spersi, altrettanto.

    Se provate a cercare, sic et simpliciter, sul più noto motore di ricerca il termine “civico” vedrete che si farà riferimento, prima che a categorie o modalità, al Civico, maiuscolo, di Palermo. Ci sono stato l’altro ieri, al pronto soccorso. Cose che possono capitare. Lì ho notato che la modalità di accoglienza e l’attenzione verso l’utenza erano tutt’altro che disponibili (prenda nota la Petyx), e se non avessi deciso di andar via prima (preferendo altra struttura più “civile”) avrei dovuto attendere dietro la stanza dell’ECG, da solo, che gli astanti presenti concludessero il loro superenalotto.

    Palermo
  • Apple Store a Palermo?

    In Italia ci sono attualmente due Apple Store, a Milano e a Roma. Situati in due grossi centri commerciali, non hanno niente a che vedere con il succoso Store al 767 della Fifth Avenue di New York. Però in Francia e in Spagna non ce ne sono.

    Alcune indiscrezioni e offerte di lavoro fanno pensare che potrebbe aprire presto un terzo Store a Palermo, forse al Forum Palermo (lista completa delle possibili aperture) o da Mondadori.

    Apple

    Palermo
  • 24 ore di sciopero, possibili disagi per le linee Amat

    Dalle ore 0:00 alle 24:00 di oggi è in corso uno sciopero dei dipendenti dell’Amat.

    Potrebbero verificarsi ritardi o soppressioni di linee. Saranno garantite le “fasce protette” da inizio turno alle 8:30 e dalle 17:30 a fine servizio.

    AGGIORNAMENTO n.1: alle 15:30 l’adesione era del 28% secondo l’Amat.

    AGGIORNAMENTO n.2: secondo i sindacati l’adesione sarebbe stata del 90%.

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram