martedì 25 set
  • “Attesa ni na na” al Teatro Libero

    Da oggi a sabato alle 21:15 andrà in scena al Teatro Libero (salita Partanna, 4) Attesa ni na na omaggio a Beckett di Tiziana Arnaboldi con Giuseppe Asaro, Pierre-Yves Diacon, David Labanca, Françoise Parlanti, Nuria Prazak; musiche a cura di Mauro Casappa; creatore luci François Gendre; assistente regia luci Josef Busta, Catherine Rutishauser; costumi Angela Meni – foto Edo Oppliger; collaboratore Enrico Ferretti – programma Cristina Morinini. Compagnia Tiziana Arnaboldi Danza, Ascona. Coproduzione Teatro San Materno Ascona con il sostegno di Banca della Svizzera Italiana, Prohelvetia, Repubblica e Cantone Ticino, Comune di Ascona; Fondazioni Sophie und Karl Binding; Ernst Göhner, Familien Vontobel.

    Tiziana Arnaboldi si è cibata del teatro beckettiano. Lo ha studiato, letto e vissuto, e gli ha voluto rendere omaggio con questo suo spettacolo. Un percorso di ricerca coreografica, nel segno del teatrodanza, dove i danzatori si fanno personaggi nell’intento di ricostruire la propria attesa. Stanno seduti l’uno accanto all’altro, con l’urgenza di trovare sempre qualcosa per dire a se stessi che esistono e sopportano l’insostenibile senso di vuoto dell’attesa. Forse solo un’impressione? Insieme si scontrano, si incontrano, si accostano, si ordinano, si scombussolano, si delineano e si distruggono. Tutto diventa inchiesta, tutto diventa materia palpabile, carne. La panchina è dunque il luogo d’incontro o di un possibile incontro. Una cornice, il punto di osservazione o da dove osservare; una voce e un violino per dare corpo all’attesa. Un fosso per ritirarsi all’ultimo istante nell’ombra, un passo più in là…

    Biglietto 18 euro.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.