27°C
domenica 26 set

Archivio del 18 Agosto 2014

  • L’illusione delle “spiagge libere” in Sicilia

    L'illusione delle “spiagge libere” in Sicilia

    Sembra proprio che anche una giornata di sole e mare stia diventando un lusso per pochi. Da una punta all’altra della Sicilia i problemi relativi alle spiagge libere sembrano essere comuni: dall’assenza di servizi (come docce, bagni, cestini per i rifiuti, parcheggi autorizzati), alla presenza di parcheggiatori e venditori ambulanti abusivi, sino al problema dei rifiuti che rendono gli spazi insufficienti e invivibili. «Possibile che non importi a nessuno che a San Vito Lo Capo di fatto non esista più la spiaggia libera? – racconta Emma Fenice, avvocato trapanese che da anni frequenta la nota località balneare –. Una politica di abuso amministrativo, e il risultato è che per poter fare un bagno si sia obbligati a spendere un minimo di 15 euro per avere un metro quadro. Continua »

    Ospiti
  • Status di “Va’zappa” (WhatsApp) a Palermo

    Status di “Va’zappa” (WhatsApp) a Palermo

    Che noi palermitani tendiamo a farci riconoscere ovunque andiamo, si sa, è un dato di fatto. Sarà che la scuola poetica siciliana da anni è motivo di vanto per noi abitanti della Trinacria, ma il palermitano tende a rivendicare quella capacità linguistica a tal punto da universalizzare perfino il proprio dialetto.
    Nell’era dei social network, anche i più conservatori si sono dovuti adattare a parole come hashtag, facebook, selfie e il tanto fantomatico WhatsApp che – tra i più intimi- ha suscitato risa nella sua formula palermitana “Va’zappa”.
    Sembrano passati secoli da quando la vecchia chat di Msn (Messenger) richiedeva di scrivere sotto il proprio nickname, uno status.
    Poi è arrivato WhatsApp e nel rituale d’iscrizione è comparsa – puntuale – la stessa richiesta di scrivere questo famoso “stato”.
    La seguente richiesta che sa molto di “ufficio anagrafe” ha così decretato la distinzione dei palermitani-cyber nelle seguenti categorie. Alcuni hanno perfino preferito mantenere la propria impronta del sud, altri invece preferiscono l’italiano dantesco. Continua »

    Ospiti
  • Il Teatro Massimo ha aperto la scalinata con il Wi-Fi libero

    Il Teatro Massimo ha aperto la scalinata con il Wi-Fi libero

    C’è una buona notizia che riguarda le pochissime aree Wi-Fi libere a Palermo (malgrado le tante promesse elettorali, prima di Cammarata e poi di Orlando): è attivo il Wi-Fi libero sulla scalinata del Teatro Massimo.

    L’iniziativa è del nuovo sovrintendente Francesco Giambrone che ha disposto la riapertura al pubblico del cancello principale per accedere alla scalinata.

    Non sono pochi i cittadini e i turisti che fruiscono della possibilità di navigare sulla scalinata.

    Sulla Wi-Fi libero in città c’è ancora tanto da fare.

    Palermo
  • Chiude al traffico il ponte Pitrè

    Da oggi verrà chiuso al traffico e ai pedoni il ponte Pitrè su viale Regione Siciliana per i lavori del tram. La chiusurà sarà fino al 20 settembre.

    Gli automobilisti che percorreranno la parte a valle di via Pitrè diretti sulla carreggiata in direzione Catania o nella parte a monte dell’arteria dovranno svoltare a destra per la carreggiata laterale e proseguire fino a piazza Einsten e tornare indietro.

    La chiusura era inizialmente prevista per la metà di settembre.

    Palermo
  • Riapre la Città dei Ragazzi dal lunedì al venerdì

    Riaprirà oggi al pubblico la Città dei Ragazzi (viale Duca degli Abruzzi, 1). Al momento la struttura, la cui apertura sarà garantita interamente da dipendenti comunali ed operatori Gesip in CIG, sarà fruibile dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:30.

    Le attività che saranno organizzate sono laboratori di manipolazione e giochi di socializzazione ed attività motoria. Altri laboratori saranno attivati in base alle iscrizioni dei bambini. Tutte le attività sono gratuite.

    Gli operatori Gesip che cureranno le attività ludiche sono tutte unità di personale che dal 2005 hanno conseguito gli attestati come animatori per l’infanzia.

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram