giovedì 16 ago
  • Paolo Borsellino

    26 anni fa la strage di via D’Amelio

    Venticinque anni fa il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cusina e Claudio Traina vennero uccisi con un’autobomba in via D’Amelio. Gli imputati che erano stati condannati sono stati assolti nel processo di revisione e mandanti ed esecutori sono ad oggi ignoti.

    La celebrazione si svolge in un clima di polemica per i depistaggi del processo e pendono le domande della figlia Fiammetta Borsellino.

    Alle 8:30 la famiglia di Paolo Borsellino si troverà nella Chiesa di San Francesco Saverio all’Albergheria per un momento di preghiera e di condivisione.

    Dalle 9:00 in via d’Amelio ci saranno laboratori, letture per bambini e interventi. Alle 16:58 ci sarà il minuto di silenzio, l’Inno nazionale e verranno declamati versi. Alle 18:00 verrà presentato il libro La Repubblica delle Stragi con Salvatore Borsellino, Roberto Scarpinato, Giovanni Spinosa, Fabio Repici e Giuseppe Lo Bianco. Alle 19:30 sarà trasmesso un video con materiale inedito dal titolo Nuove ipotesi sul furto dell’Agenda Rossa di Paolo Borsellino.

    PALERMO – Un 19 luglio ricco di eventi e commemorazioni. Ecco tutti gli appuntamenti con cui Palermo ricorderà la strage di via d’Amelio in cui morirono il magistrato Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta.

    Tante le manifestazioni già a partire dalla mattina. Alle 8.30 nella Chiesa di San Francesco Saverio, all’Albergheria la famiglia Borsellino partecipa alla Messa celebrata da don Cosimo Scordato per Paolo, Agostino, Vincenzo, Emanuela, Walter e Claudio.

    Alle 9 in via d’Amelio inizierà “Coloriamo via d’Amelio” che porterà sul luogo della strage animazioni, laboratori e letture per bambini. L’evento sarà organizzato in collaborazione con gli studenti del Corso di laurea in Scienze della Formazione primaria Uke, “Nati per leggere Sicilia” e “Laboratorio Zen”. Alle 15, spazio agli interventi de “Le nuove generazioni respireranno il fresco profumo di libertà?”, fino alle 16.58, quando un minuto di silenzio ricorderà il momento esatto dell’assassinio. Alle 18, verrà presentato il libro “La Repubblica delle Stragi” con Salvatore Borsellino, Roberto Scarpinato, Giovanni Spinosa, Fabio Repici e Giuseppe Lo Bianco. Infine, alle 19.30 sarà trasmesso un video con materiale inedito dal titolo “Nuove ipotesi sul furto dell’Agenda Rossa di Paolo Borsellino”.

    Alle 16:30 a Palazzo dei Normanni verrà ricordata l’attività di sopralluogo della Polizia scientifica, in occasione di alcuni attentati ed omicidi particolarmente rilevanti. Sarà inoltre inaugurata una mostra fotografica curata dall’artista internazionale Valerio Spada.

    Alle 17:30 al Reparto Scorte della Questura si svolgerà la cerimonia di ricordo delle vittime con deposizione di corone di alloro sulla lapide commemorativa.

    Alle 18:00 alla caserma “Pietro Lungaro” ci sarà una Santa Messa in ricordo dei caduti di via d’Amelio. La giornata si concluderà con la rappresentazione teatrale di un monologo dal titolo Io Emauela, agente della scorta di Paolo Borsellino.

    Alle 20:30 partirà da piazza Vittorio Veneto la fiaccolata organizzata da Comunità ’92 e Forum XIX Luglio che arriverà in via D’Amelio. La fiaccolata silenziosa chiede la verità sulla strage.

    Sono previste manifestazioni in tutta Italia.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.