26°C
lunedì 23 set
  • Orlando scrive alla Rap: "La città è sporca"

    Orlando scrive alla Rap: “La città è sporca”

    Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha scritto all’amministratore unico della Rap Giuseppe Norata lamentandosi del servizio di pulizia della città.

    Orlando scrive: «Con disappunto ritengo doveroso evidenziare la assoluta inadeguatezza di organizzazione e di servizi della Rap. Lo spazzamento è un “annuncio”, rispetto al quale, appare del tutto sterile lamentare la mancanza di personale; esistono sistemi di spazzamento con strumenti meccanici quali spazzatrici ed aspiratrici che appare incomprensibile non vengano utilizzate con acquisti e, nelle more, con ricorso al nolo».

    Oggi si terrà una riunione coordinata dal vicesindaco, Fabio Giambrone, per tentare un nuovo piano di azione dopo il sostanziale fallimento delle iniziative finora messe in campo tra cui la recente #facciamounpatto.

    Palermo
  • 4 commenti a “Orlando scrive alla Rap: “La città è sporca””

    1. A) Il pesce puzza dalla testa. B) La colpa è sempre degli altri. c) Mando il vice sindaco perché sono ancora in ferie. Tra tutte quale di queste risposte vi sembra più adatta dopo aver letto l’articolo???

    2. Il Sindaco, capo dell’Amministrazione comunale, forse dimentica che la Rap S.p.A. è una società in house, partecipata al 100% dal Comune di Palermo, i cui dirigenti non possono assumere decisioni strategiche né economicamente rilevanti. Di fatto è un ufficio del Comune, a cui è ascrivibile direttamente la responsabilità sulla gestione.

    3. Questa ultima dichiarazione del sindaco Orlando dimostra che l’attuale situazione è grave ma non….seria.
      Per mesi il sindaco ha sostenuto che la città è sporca non per colpa della RAP ma per l’ inciviltà dei suoi cittadini . Ora scopre che la crisi rifiuti è “dovuta all’assoluta inadeguatezza di organizzazione e di servizi della Rap.”
      Forse è giunto che il sindaco ammetta anche le sue responsabilità.
      La RAP è una “creatura” di Orlando nata dopo che il nostro ” geniale ” sindaco aveva fatto fallire l’AMIA. Operazione strana e inutile visto che la RAP ha ereditato l’inefficienze, il personale e i dirigenti dell’AMIA .
      Norata forse non sarà adeguato al suo compito ma lo ha scelto Orlando stesso.
      Dopo il fallimento di #facciamounpatto, dove il sindaco aveva messo la faccia e quel poco di credibilità che ancora gli rimaneva, forse è giunto il momento che ammetta pubblicamente che non è più in grado di gestire la situazione e ….tragga le conseguenze.

    4. Tutto risolto. Apposto

  • Lascia un commento (policy dei commenti)

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram