16°C
lunedì 18 nov

Archivio del 1 Novembre 2019

  • zucche di martorana

    Quannu ‘u sceccu ‘un voli viviri

    Oggi mia figlia non aveva voglia di studiare. Non è che sia una grande novità, ma oggi mi ha fatto penare più del solito; il fatto è che non ha scuola in questi giorni e, nonostante esortazioni e rimbrotti, come sempre, so già che farà i compiti alla fine, all’ultimo istante dell’ultimo giorno.
    Io, comunque, ho tenuto fede al mio ruolo e l’ho obbligata a stare davanti a un libro, nella vana speranza che, seppur non preda del sacro fuoco della conoscenza, assorbisse qualcosa a furia di fissare le pagine.
    Ovviamente, non è andata così e non ha assorbito passivamente e magicamente nessun tipo di sapere. Purtroppo, ma credo più per fortuna, funziona ancora come all’antica: studiando… non si possono ancora scaricare i dati dalla memoria della maestra con un cavo USB. Ma forse, un giorno gli studenti avranno in dotazione un cavetto che fuoriesce dalle orecchie, da collegare alla porta USB nel naso della maestra.
    Intanto, è andata proprio come sapevo che sarebbe andata. Continua »

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram