16°C
lunedì 11 dic
  • Comune di Palermo

    Rigettato ricorso di Castiglia, Bronte resta presidente della prima circoscrizione

    Il Tar Sicilia ha rigettato il ricorso dell’ex presidente della prima circoscrizione Massimo Castiglia, rappresentato e difeso dall’avvocato Nadia Spallitta, nei confronti del presidente eletto Giovanni Bronte, rappresentato e difeso dall’avvocato Stefano Scimeca, e del primo degli eletti in Forza Italia Francesco Tramuto, rappresentato e difeso dall’avvocato Marcello Rossi.

    Castiglia chiedeva l’annullamento ell’elezione di Bronte, sostenendo di avere conseguito più voti dell’eletto non rilevati per errori formali, e l’annullamento delle schede laddove veniva espresso il voto in favore del candidato Tramuto “detto Zacco detto Ottavio” ritenendole “anomale”.

    Il Tar ha accolto per intero la linea difensiva dei controinteressati Bronte e Tramuto e ha, pertanto, rigettato il ricorso condannando Castiglia e gli altri ricorrenti al pagamento delle spese, che ammontano a duemila euro ciascuno oltre oneri di legge.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.

x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram