mercoledì 17 dic
  • Vi cuntu il Costanzo Sciò

    Ecche vi devo dire? Visto che c’è che ha insistito, vi conto il Costanzo Sciò. Fu bellissimo. Costanzo mi fece prio e fu curioso di sapere come lo avevo fatto la prima volta. Menomale che ero preparato e mi sono inventato una cosa. Infatti non mi ricordo più. Penso sempre all’ultima che potrebbe essere, purtroppamente….l’ultima. La prima è archiviata e l’archivio prese fuoco. In compenso quello stendardone di Ela Weber si ricordava, è il caso di dire, pure i peli. E pure Cinzia Leone che assicutò a uno fino a un Lago lassopra e ci dovvette spiegare la questione alla moglie di cui non era tanto contenta.
    Poi c’era pure un Carabiniere, cioè un attore dei Carabinieri sopra i Canali 5 che ci spiegò a tutti che lui la prima volta non riusciva a trovare la posizione. E io ci dissi: ‘nca non te lo potevi leggere prima u Kamasuca?? Poi ci fu pure un professorone di quelli del cervello (ma no l’ospedale palermitano, quello dentro la testa) che ci disse che la passione (cioè le quaranate) è sempre più difficile perchè l’agente ha altre cose in testa. Troppa telemusione, troppi pensieri, troppa testa a comandare. Come infatti ci spiegò il proverbio “cumannari è megghiu ri futtiri”. E io pensavo: menomale ca un cumanno mancu a me casa…

    Carissimo fratello Salvatore, Palermo
  • 11 commenti a “Vi cuntu il Costanzo Sciò”

    1. daneiele quello che scrivi ha molto bello e scritto in maniera comprehensibile infatti capisco meglio tè che gli altri autori ti saluto con noto proverbio senegalese a propostio briangandoumou hamail helloum malinké che significa tutte carampane si ricordano de tagliatamente prima volta se non si ricordano e perche non cè stata

    2. caro daniele si un cumanni mancu a to casa, complimenti devi essere subbissato di fantasie erotiche fino allo sfinimento, ma lo sai che fa male al cervello?ecco perche non ti ricordi la prima volta! io me lo ricordo bene non fu granche’ ma poi ,grazie a dio il mio archivio non si e bruciato ,e ci sono state volte che …. cose che vale la pena di ricordare anche per nun cunfunniri a roba autentica con le patacche! e ce n’e’ tante purtroppamente!

    3. rita mi pari conoscente…

    4. Caro Prof. Billitteri se non ho capito male la puntata aveva come tema centrale il sesso e l’erotismo….e tu che ci cuntasti che anche L’ “Homo Panormitanus” perde colpi? (purtroppo io nn ho potuto vedere la puntata!!!Sigh…)

    5. Billi, ma un ci dumannasti a Costanzo com’u fà iddu cu ‘dda panza ca avi? E cu ddu masculu i mugghieri?

    6. U digitale io un l’aiu..puttroppamente. Quindi un ti vitti ne Costanzu. Ma mi dissero amici di amici ca ta spirugghiasti..

      P.S. Billi, ma alla fine ti dimetti o no dal sindacato? Fai come Fazio, incollato alla sedia?

    7. mi hai salutato caldamente la Weber?

    8. Bili, ma alla fine sei andato a cena con weber?

    9. E se ci sei stato a cena hai mica chiesto alla Weber se è parente di Max Weber?

    10. Billi scri a to frati ora però, ka avi assa con vi sintiti.

    11. Caro Prof. Billitteri finalmente vitti u’ Costanzo Sciò e nn ho potuto fare a meno di notare come fici addivertiri il Dr. Costanzo e i suoi ospiti con i suoi aneddoti tipicamente palermitani (a’ cchianata…u luongo a matula ecc)Che dirle complimenti vivissimi!!!
      Ero e rimango una sua ammiratrice e lettrice (peccato che nessuno dei suoi scritti che posseggo è autografato “propriamente” da lei…?!)
      A quando il prossimo libro?
      Saluti carissimi a lei e suo fratello Salvatore a Niù Iorc…

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.