mercoledì 22 nov
  • Giovanni Falcone su Rai Uno

    Massimo Dapporto è Giovanni Falcone nell’omonima miniserie in onda stasera e domani alle 21:00 su Rai Uno. Elena Sofia Ricci interpreta Francesca Morvillo ed Emilio Solfrizzi Paolo Borsellino.

    Il magistrato Vincenzo Geraci, che aveva ravvisato nel personaggio del magistrato colluso con la mafia la propria figura, aveva chiesto di fermare la messa in onda della miniserie.

    Massimo Dapporto interpreta Giovanni Falcone

    Palermo
  • 11 commenti a “Giovanni Falcone su Rai Uno”

    1. Paccato l’accento finto siculo di Elana Sofia Ricci. Stride alle orecchie di una non siciliana, immagino cosa ne pensino i palermitani. A volte è risultata ridicola, sfiorando la comicità, e questa vicenda non ha proprio nulla di divertente.

    2. e peccato l’interpretazione di paolo borsellino e come è stato disegnato il personaggio. un’occasione persa

    3. ottimo film…ma toglietemi una curiosità pote dirmi come si chaima la musica del sottofondo?

    4. beati voi che avete 29 gradi a Palermo.
      Io sono di Barcellona, città conosciuta purtroppo anche x mafia.Abito a Milano ma sto pensando di tornare a vivere giù. Lottiamo contro la mafia.
      Grande film, evoca l’eroe che ha lottato. Che sia sempre d’esempio in ogni nostra azione (siciliani e non)
      ciao

    5. “Nella fiction su Falcone manca una scena.E’vero che in un film e anche in una fiction televisiva lunga 2 puntate non si può mettere tutto ma c’è una scena, per altro raccontata nel libro di La Licata, a cui la fiction si è ispirata, e senza la quale non si capisce bene perchè la storia è finita come è finita. Se a Palermo quando si resta soli si muore, senza questa scena non si sa come e perchè Giovanni Falcone è rimasto solo, chi è che lo ha isolato facendone facile bersaglio. La scena,cronologicamente , va posta quando Falcone ormai a Roma alla Direzione Affari Penali con il ministro Martelli, inventa la super procura antimafia e la corporazione dei magistrati minaccia lo sciopero e sessanta di loro firmano un manifesto contro la superprocura, molti professionisti dell’antimafia e anche quelli che voteranno contro di lui per la carica di superprocuratore.E’ il 15 ottobre 1991 e Giovanni Falcone siede sul banco degli imputati a Palazzo dei Marescialli e viene processato al CSM, dinanzi al quale è stato trascinato da un esposto di Leoluca Orlando Cascio, già Sindaco di Palermo e fondatore della rete prima di diventare deputato per il partito di Di Pietro: Orlando e i professionisti dell’antimafia lo hanno accusato di nascondere le carte nei cassetti. Il dialogo del processo è agli atti del CSM ed è riportato nel libro di La Licata:gli sceneggiatori della fiction non avevano bisogno di invertarselo. Giovanni Falcone si difende e risponde alle accuse di Orlando definendole “eresie, insinuazioni” e “un modo di far politica attraverso il sistema giudiziario”. Dice che “non si può investire nella cultura del sospetto tutto e tutti. La cultura del sospetto non è l’anticamera della verità, è l’anticamera del khomeinismo”. Falcone denuncia il “linciaggio morale continuo” nei suoi confronti da quando ha emesso il mandato di cattura nei confronti di Vito Ciancimino, perchè quel mandato di cattura “non è piaciuto”, in quanto dimostra che, nonostante la presenza del sindaco Orlando, la situazione degli appalti a Palermo continuava a esssere la stessa e Ciancimino continuava a imperare sottobanco. Quattro mesi dopo fALCONE VERRà SILURATO DAL csm e stte mesi dopo ucciso.Quel giorno al CSM Falcone aveva paura”

    6. se hanno scelto elena sofia ricci per interpretare francesca morvillo un motivo ci sarà no? è bravissima…e non è per niente ridicola, anche se l’accento non è siciliano doc…

      siete davvero esagerati…

    7. bravissima scorpioncina hai pienamente ragione!!!Grandissima Elenaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa per sempre nei nostri cuoriiiiiiiiiiiiiii!!!

    8. Ma ascolta, tu di recitazione si vede che nn capisci proprio un tubo!!!!!!!!
      Siccome io me ne intendo posso dire che molto meglio elena sofia ricci che molte altre attrici, e anche se secondo te nn aveva un buon accento ci nn dice che nn sia una brava attrice; per ricordati che lei ha interpretato sempre con successo molte parti, sempre molto diverse…quindi stai zitto (o zitta) e guarda qualche video di Elena cos cambi idea!!!!!!!!
      P.S. Se vai a vedere il suo 4um cambi subito idea!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    9. ragazzi è vera questa cosa di Leoluca Orlando ? lo chiedo perchè la ignoravo, probabilmente perchè il “volere comune” vuole che solo Cuffaro sia stato il nemico di Falcone su Costanzo Show, invece se questo episodio è vero evidentemente doveva essere sotterrato, o no ?
      mi riservo di dire (perchè non so se questa cosa è vera, confermatemela) “VERGOGNA”

    10. “Samarcanda” maggio 1990, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, parlando dei delitti eccellenti, dichiara a Michele Santoro: “Io sono convinto, e mi assumo tutte le responsabilità, che dentro i cassetti del palazzo di giustizia ce n’è abbastanza per fare giustizia su questi delitti”.
      Santoro: “E allora perchè non la fanno?”
      Orlando: “Lo chieda, lo chieda ai responsabili…”.
      Qualche tempo dopo su Repubblica, Giovanni Falcone, intervistato da Silvana Mazzocchi, replicava: “Le accuse di Orlando? E’ un modo di far politica attraverso il sistema giudiziario che noi rifiutiamo. E se il sindaco sa qualcosa, faccia i nomi e i cognomi (…). Altrimenti taccia”.
      In seguito a firma Orlando-Galasso fu presentato un esposto al Csm, in cui si diceva tra l’altro: “Pertanto all’esercizio d questa funzione (di garanzia del Csm, ndr) sono esclusivamente finalizzate le note e le richieste che precedono. Esse, infatti, attraverso i fatti e i comportamenti denunciati, tendono a mettere in evidenza la carenza di fondo, quantomento a partire dal 1985 (due anni dopo la morte di Chinnici, ndr) di una strategia e di una azione istruttoria che avrebbe richiesto da parte dei giudici inquirenti di Palermo una determinazione e una assiduità di condotta adeguate alla gravità della situazione”.

    11. allora penso di avere capito bene e confermo il mio
      VERGOGNA!

    Lascia un commento (policy dei commenti)