sabato 18 nov
  • Cuffaro ospite ad AnnoZero

    Salvatore Cuffaro

    Il presidente della Regione Sicilia Salvatore Cuffaro sarà ospite stasera dalle 21:05 su Rai Due nella trasmissione di Michele Santoro AnnoZero.

    AGGIORNAMENTO: i pubblici ministeri di Palermo Gaetano Paci e Antonio Ingroia quereleranno per diffamazione il presidente della Regione Siciliana Salvatore Cuffaro ritenendo «infamanti e gravemente lesive della dignità e correttezza professionale» le dichiarazioni rese nel corso della puntata.

    Sicilia
  • 295 commenti a “Cuffaro ospite ad AnnoZero”

    1. MIIIIIII che notiziaaaa!!! non me lo perderei x nulla al mondoooooo!!!!!!!!!

    2. minghia risate stasera..
      poi dopo piango però.

    3. Pare ci sia anche Benny Calasanzio. Vai Benny, sei tutti noi!
      http://bennycalasanzio.blogspot.com/

    4. Ci sarà da divertirsi

    5. Popcorn e divano. Proporrei la visione e il commento in diretta su rosalio. Sempre che rosalio voglia.

    6. Godoooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    7. L’idea di AntonioG è molto interessante! Vada per il liveblogging nei commenti. Ovviamente rileggetevi la policy dei commenti per evitare rimozioni e polemiche. 🙂

    8. se faccio presto al giornale stasera parteciperò al liveblogging. Splendida idea. Bravo Antronio che l’ha avuta, bravo Tony che l’ha accettata. Rosalio si conferma un buon posto dove passare il tempo.

    9. Grazie Daniele. Ho appena inviato un’e-mail alla redazione di Anno zero per segnalargli il liveblogging.

    10. Peccato essere a Roma e non avere un pc portatile dotato di scheda per la navigazione….
      Pazienza..vorrà dire che la mia la dirò domani mattina!

    11. Com’è che ho la sensazione che sarà una serata divertentissima? 🙂

    12. U munnu finiu!!!!!!

      Ci sarà da pisciarsi

    13. C’è anche Claudi Fava che vuole scippargli la testa

    14. …..e non dimentichiamo mai: LA MAFIA FA SCHIFO […]!!!!!!!

    15. Nat…era proprio quello a cui alludevo, ma cercavo di moderarmi….della serie:”cominciamo bene”!!!!!!!!

    16. Si Laura,scusami,ma è una scritta che ho visto in giro per la città durante la campagna elettorale,diciamo che era una specie di battuta comica,ti chiedo scusa se la parola ha offeso i tuoi principi morali.

    17. Era la stessa che ho fatto io!!!!!

    18. Bella idea questa del liveblogging! E visto il tema, mi sa che ci sarà da divertirsi… 😉

    19. Fava se lo magna. Toto’ e’ nervoso

    20. 47% di detenuti usciti con l’indulto, 5% rientrati finora a Palermo.

    21. Tutti assunti alla regione. Incentivare a diventare ex detenuti per lavorae??? I 3300 a contare i tombini!

    22. La precisazione sul fatto che ci sia attaccamento a Palermo alla famiglia e non alla Famiglia mafiosa mi fa sorridere. 🙂

    23. L’imputato e’ il precariato.

    24. la Jebral mi fa venire i nervi

    25. In giro per l’Italia col treno, ho notato che oltre la Calabria non hanno la più pallida idea di cosa sia pe rnoi la mafia…

    26. Gnocca è gnocca e secondo me ha pure tanta testa! 😛

    27. jucci candidato a sindaco a palermo!

    28. prevedo sciarra a breve.

    29. Ma mr. Cuffaro conosce la parola “Pubblicità”????Mamma mia…che arroganza…

    30. Cuffaro è proprio “assittatu ‘n pizzu” e gli fa pure male! Visto come grida?!

    31. chi mi regala a natale la chicco ducati?

    32. Ma secondo voi Santoro non ci parla con Cuffaro?

    33. errata corrige: solo 5 i detenuti rientrati….non il 5%!!

    34. 1000 usciti dal carcere e 5 tornati dentro a Palermo. Santoro si corregge

    35. Si è tenuto in disparte.. ma il suo sguardo bieco è evidente.

    36. mi ste rovesciannu,Cioè ma ci pensate che questo in teoria navissi a rapprisintari?

      Mi vien da ridere credetemi

    37. Ecco le tasse che pago dove vanno a finire!!! 400.000 euro l’anno per una persona!! ma stiamo scherzandooooooo!!! e se poi sommiamo gli altri mila degli altri deputati facciamo palazzo!!! e dice che per una persona valevole sono giusti!! allora io non ho capito nulla della vita!! o non valgo nulla!! bhooooo

    38. Dopo questo filmato…Cuffaro scoppia….hahaha …..vedremo…..

    39. voglio essere attenzionato.
      Mi vengono i brividi

    40. Gaffona quella del 5% che invece erano solo 5…

    41. bbrrrrrrrrrrrrr…..

    42. Ciao ragazzi ci sugni anch’io anche se mi devo spostare da una stanza all’altra per dare arenza alla trasmissione e al liveblogging di Rosalio…idea intelligente
      per trascorrere la serata e rispondendo a Tony penso che dietro le quinte si evitino accuratamente…..;)

    43. Cuffaro = Adamo !!!!!!!!!! ………..

    44. avete perso il tram?

    45. belli i rayban di nerazzini

    46. all’estero? roma e milano? Bari?

    47. Tutti assunti in base al curriculum……ma che mondo perfetto!!!! Quasi quasi le lacrime scendono…

    48. 8 mila euro. ragazzi, se mi candido mi votate??

    49. Miiiii poverino pure il “contatore di tombini” mi intervistano? Che studiò all’estero cioè fuori dalla Sicilia….?RABBBBRIVIDIAMO….povera terra nostra che fiura ri….

    50. Chiara l’exentusiasta, sul sito di Annozero (http://www.annozero.rai.it) è possibile seguire la diretta. Anche se il flusso video arriva un po’ in ritardo rispetto alla trasmissione tv.

    51. la faccia di Cuffaro durante il filmato……tutto un programma!

    52. bhe ora ala sispi ci mannu ank’io u curriculum viremu si mi pighianu aiu 3 anni di esperienza … 😀

    53. Interessante il coinvolgimento del deputato Ds Cantafia…

    54. a il mio cognome nn fa cuffaro 😀

    55. io ho presentato il curriculum al sispi ma non ho ricevuto nessuna risposta!! ah già vero!! io sono un comune mortale!! a volte lo dimentico!!

    56. @Lovejoy….anche tu qua….ciauuu !!!!!

    57. la jebral non ha capito-

    58. acqua e munnizza a forza italia ? e a noi cosa?

    59. soltanto cooperative?

    60. presidente di una azienda privata?
      domanda banale.
      La nostra azienda tende verso il privato.
      Ma che vuole dire?

    61. S.p.A. di proprietà del comune …. (????????)

    62. Ma la menza or ora intervistato…secondo voi xchè suda in maniera indecente?

    63. io sono un cardiologo. Tutto quello che e’ tubi e acqua e che circola….
      Ale’!

    64. “Io sono un cardiologo ….quindi tubi, acqua….” Ma nn era l’idraulico quello???

    65. Nat contieniti. Di questo passo te li rimuoverò tutti i commenti, mio malgrado.

    66. piccio una buttigghetta ri acqua pi cuffarò sta muriannu

    67. Belle soprattutto le musichette di sottofondo….rendono davvero l’idea 🙂

    68. tutti deputati di fi e an alla presidenze di spa di proprieta del comune che tendono al privato … mah ke discorsi … mi sa ke mi sto perdendo un po tra comune e privato … ma na cosa privata nn dovrebbe essere del comune ma del cittadino no?

    69. La camicia di Cuffaro comincia a star stretta……..

    70. la tecnica comunicativa di cuffaro “fava non e’ in sicilia”
      e’ debole.

    71. CERTO……bisogna conoscere le vicende siciliane prima di parlarne……ehhe….mica tutti possono sapere la “manciuria” che c’è!!!!!!!!hehehe

    72. sono d’accordo, AntonioG

    73. scusami Rosalio,la rabbia di un emigrato fuori dalla sua città,con una moglie laureata col massimo dei voti con tre concorsi vinti alle spalle,costretta (ma con onore e dignità) suo malgrado a lavare cessi e riassettare letti e case dei privati salvo poi inserirsi nella comunita scolastica romana e lavorare subito dopo,e di me lasciamo stare,col mestiere che faccio,ovunque decido di lavorare a Roma guiadagno minimo 3mila euro al mese,e mi posso permettere di cambaire posto di lavoro come voglio,scusate ancora,ma mi fa rabbia vedere la mia amata città e terra in mao a questi buffoni.

    74. La gnocca incalza Cuffaro….stiamo a vedere…e siamo giunti alla clica Ajello la cosa seria si fa

    75. Cuffaro e Aiello tra pizzi e perizoma è un’immagine che va dal sublime al vomitevole…e poi come si fa a dire a FAva che non sta in Sicilia????????

    76. parliamo di “mutanni”, dai

    77. Aiello da “aggiustaturi ri stradi” a dottore … mi puzza

    78. Ma Totuccio è ossessionato dalla biancheria intima!!!

    79. hahahahhahahaah..ecco le urla!!!!!!

    80. ooo cuffaro nn attaccare la gnocca … cala la voce …

    81. dategli un po d’acqua a cuffaro ca mi sta muriennu

    82. uomo d’onore!!!! un bicchiere d’acqua….SUBITOOOOOO!!!!!!!

    83. E Cuffaro scoppiò…”Vuole un bicchiere d’acqua?”. Altro che senza testa.

    84. “Sono un uomo d’onore”… AUUAHUHAAUAUAUAHUAUAUAAUHAUHAUAH

    85. Date un bicchiere d’acqua all’uomo d’onore e chiamate La Menza prima che salti qualche tubicino!

    86. Non sapevo di Ingroia a cena con Aiello…

    87. si tocca il tasto dolente….ahi ahi ahi….

    88. Scusate la mia ignoranza!! ma è compito di un presidente della regione controllare un tariffario di una struttura privata? chiedo lumi!!!

    89. Lei è tostissima! Mi sto innamorando!

    90. ma quale la menza chiamiamo Ailello ke divento medico … 😀

    91. @tony
      “e’ una gnocca senza testa”
      🙂

    92. Santoro parla a mr. Cuff. !!!!!!!

    93. Ma che negozio era?Cricchio?

    94. an ‘nciuria resta!!!!!!!!!!!!! brrrrrrrrrrrrrrr

    95. Onorevole Santoro … ?anciuria resta?ora xke era lo e ancora ?bravo santoro ke nn sei stato denunciato …

    96. situazione intima,onorevole santore,che ne sono felice,anciura riasta,non sono mai stato processato per mafia,mi sto vergognando

    97. On. Santoro – On. Cuffaro 1-0

    98. causa per diffamazione.
      Buttanate!
      Paroloni paroloni
      uhhh
      (l’avevo detto che finiva a sciarra)

    99. mi devo ripassare il cuffarese!!! :-)!!!

    100. FATELO STARE ZITTOOOOOOOOO!

    101. si un’altra denuncia x cuffaro e sta vota si ca arrestano scusate ma se santoro guadagna tanto iddu quantu guadagna quanto 300 operai?

    102. Santoro sbroccò però con «puttanata&[#187;…

    103. Cuffaro sta facendo aumentare l’AUDITEL l!!!!!!!!!!!MAMMA MIA……..CHE VERGOGNAAAAAAAAAAA

    104. ma ke prestazioni da Aiello ? far pagare la povera gente x medicarla?

    105. @tony
      anche l’onorevole santoro e’ nervoso

    106. secondo me Santoro u pigghia

    107. Poveri pazienti sotto le grinfie del cardiologo Dott. Cuffaro…..

    108. “non sono esiliato politico”.
      Bravo fava.

    109. domani a Blog troppe risate …

    110. ma onestamente,voi una lastra da cuffaro va facissivu fari 😀

    111. Ma quand’è ‘sto primo grado?Fate presto!

    112. Cuffaro si dimette in primo grado?
      E’ notizia.
      Fatelo lavorare. No, favoreggiamento semplice.

    113. ma per piaceeeeeeeeeeeere……..sisi…..effettivamente è mooooolto sereno adesso…….MR. CUFFARO ti dimetti…..ma ti prego…..nn tornare a fare il cardiologo…. A ZAPPARE TE NE DEVI ANDARE…..A ZAPPARE……

    114. Cattiva uscita: «Favoreggiamento semplice non è un reato grave».

    115. radiologo, non cardiologo 🙂

    116. Eccomi compari. Questo liveblogging è tochissimo. Minchia mi sto divertendo come un pazzo. Ma lo ha detto santoro che qui ci siamo una centinara di palermitani sbrugghiati? Io vorrei dirlo qui in redazione ma temo che mi fanno spegnere il pc… ah ah ah ah…. Grazie Tony. Facciamole ancora queste cose chesono bellissime.
      Quanto alla trasmissione Totò mi sembra un po’ troppo sudato. Purtroppamente non siamo a Niù Iorc se no la Cnn ci diceva: totò, va cogghi luppina perchè non “sfondi”.

    117. l’indulto e’ carcere differito?
      carcere sarbato!

    118. @BArbara….ops….thanks!

    119. ho qualche dubbio che un palermitano “sanziero” possa usare questa espressione. Per noi “u nnurtu” vuol dire solo che si esce di galera e basta.

    120. Le statistiche dicono che in questo momento saremmo in 20 a seguire il liveblogging.

    121. e com’è, buono?

    122. @billi
      lo dissero, nel primo servizio. L’ho sentito mentre mangiavo .
      Era palermitano d’u speruni

    123. minchia c’è Travaglio

    124. La temperatura e salita e ci palpitava il cuore al povero Santoro qui ci stava scappando il morto x colpa di Totò

    125. minchia domani me lo vado a c ercare e ci do la laura all’onore

    126. rosalio io mi sono permesso di invitare sw4n!! non so se arriverà!!!sarebbe la ciliegina sulla torta!! io so che lui non ama la politica!! ma chissà!!!stiamo ad aspettare!!

    127. sempre di gnutti, consorte e do nascimento parla travaglio…. ufff

    128. La volewte sapere una cosa? Questo Travaglio non mi piace. Mi pare un poco troppo assatanato e demagogico. Indulti e amnistie nella storia dell’Italia sono ciclici.

    129. travaglio a messo in ballo “LA MAFIA FA SCHIFO” 😀

    130. disse “per noi l’induto e’ carcere sarbàto”. Poi Santoro, che e’ finulicchio, tradusse in “carcere differito”

    131. sono d’accordo con Tony….Santoro non fu proprio un signore…per me la buttanata a parte la mala fiura di Cuffaro nervosetto e sudaticcio è l’indulto o no?

    132. A me non ha chiesto nessun voto!!! 😛

    133. il principe de curtis nn me lo toccate x favore … domanda x tutti: Signori si nasce io modestamente lo nacqui ma MR CUFFARO e un signore nato o lo divento?

    134. Lo sappiamo, Tony, tRRanquillo. 🙂

    135. il presidente con la cravatta di hermes prende appunti con la montblanc

    136. sta scrivennu “LU PIZZINU” mr cuffaro… a cu ciu manni?

    137. ahi ahi, il compare d’anello è un’altra cosa. Travaglio, va caca

    138. Vabò……ragazzi……lo “schifio” è arrivato alle stelle…..fondalmentalmente il succo : “E’ tutto un magna magna generale !!! “

    139. ah ah ah io c’entro…. mondiale!! Michia ci nne pi tutti

    140. e con quetso editoriale di marco travaglio non mageremo il panettone. Mi attendo telefonata in diretta di kossiga (ma non la manderanno in onda, peccato)

    141. va bene amici miei. mi sposto dal giornale a casa che sono pure digiuno e purtroppamente quando sono digiuno divento nerboso. A tra poco. Vi voglio bene

    142. Buon appetito Daniele. 🙂

    143. ecco la borromeo assomiglia a una tartaruga.
      Pero’ dai non farci la morale….

    144. anche questa bionda e na gnocca…

    145. Travaglio – Cuffaro: 10 – 0

      😀

    146. ormai mi arritiravo….

    147. oh, io la ci vado a correre….

    148. A me vengono un po’ i nervi perché con un servizio così congegnato nel resto dell’Italia pensano che Palermo è TUTTA come lo Sperone che stanno mostrando.

    149. @tony
      e’ quello che fa piu’ notizia. Stiamo parlando di indulto….
      Mica potevano andare nei locali della palermo in…
      🙂
      ooops mi scappo’….

    150. @Tony
      hai ragione ca ni pighianu tutti pi latri e mafiusi mica ce solo lo sperone ce anke la zisa, borgo vekkio, borgo nuovo, lo zen, il cep, ballaro, vucciria,ecc ecc

    151. aiu 12 figli di campari …. e ki e na cunighiera!!!

    152. @tony. Che a palermo ci sia una “tensione sociale” elevata e’ un fatto. E questi servizi lo dimostrano.
      Palermo e’ una cipolla, diceva qualcuno.

    153. Colpo di sceeeeenaaaaa! 😀

    154. coup de teatre: cuffaro con la coppola.

    155. meglio protestare che rubare!!

    156. La mafia va smitizzata…Non ho altro da dire.

    157. e nsisti cu stu audienz

    158. ma qualcuno a registrato lo scoop cn cuffaro cn la coppola la voglio!!!

    159. E poi ha i dati Audience in tempo reale…per carità.

    160. la mafia va smitizzata????? :S

    161. la camicia verde di travaglio e’ ter ri bi le

    162. Di nuovo con ‘sto Siino!!!!

    163. siiono ti ha scagionato,ha detto che non l’hai votato 😀

    164. @tony
      o chi cumminasti?dnuncialo … 😀

    165. siino scusami 😀

    166. ragazzi a me scendo le lacrime!! non so quando mi toccano palermo io piango!!

    167. Ragazzi alla prossima….vi auguro buonanotte…na camomilla a Santoro per favore, misurate la pressione a Cuffaro che la prossima volta ci rimane …e un bavaglio alla gnocca senza testa che è meglio va!!!! 😉

    168. Attenzione! la vicenda Campanella è un pò più complicata.

    169. e ke vuole tutti con lui devono essere i magistrati almeno uno ke e contro di te ci deve essere …! 😀

    170. ma cuffaro l’ha capito che è una trasmissione televisiva e non un processo verso di lui?

    171. un incidente? appero’

    172. Che vuol dire che un presidente di regione ribadisca il concetto “IO RISPETTO LA MAGISTRATURA”?

    173. insomma per dirla alla palermitana? “cu un mancia un fa muddiche!!”
      cuffaro non hai argomentazioni!!!

    174. ma chi è questo ragazzo?…

    175. legnata a cuffaro e alla sua coppola da benny

    176. @emilio
      c’e’ il link del suo blog nei primi commenti

    177. Ma che sta dicendo Cuffaro?!?

    178. Cuffaro sa fare ironia dei suoi problemi, smettiamola!

    179. mi sono collegata solo ora….miii mi sono persa il caldo del liveblog 🙁
      ma mi sono goduta la trasmissione…che leccornia!

    180. legnate e legnate. Cuffaro non puo’ difendersi citando carte della prefettura. Essendo presidente della regione.

    181. Cuffaro è stato accusato dal signor Benny senza motivo, quindi si difende.

    182. AHauhahuahuahuahuahuahuahuahuauh prendetelo di fronte e non di profilo!!! AHHAUAUAHAUHUAHHA un uomo un perchè

    183. i cameramen, il profilo? mentre si parla di mafia. Ma e’ la follia. Aiuto!

    184. Cameramen, pigliatelo di fronte. Che rabbia.

    185. fava passa al tu. E’ incacchiato

    186. ora per conlcudere una bella (alla palermitana) biochetassi

    187. Senza parole!Davvero!vergognoso

    188. vabe, siparietto con la coppola regalata a santoro e chiusura. Il dibattito non ha dato molto alla tv pubblica, oltre alla figura “folkloristica” del nostro presidente, si intende.

    189. Questa era una serata da registrare,certo che le scene dal Pallone e dallo Sperone sono assurde, bella anche la protesta di quel signore che ha 40 anni e dice di poter solo rubare per vivere! Mi vergogno per lui. Il lavoro è diritto per tutti, ma che la sicilia privilegi sempre il fango è davvero spregevole.

    190. Si ma n’suoccu si capiu??

      Trasmissioni così sono deleterie, creano contrapposizione non ragionamenti

    191. @AntonioG: proprio così.

    192. Mi vergogno per lui, per lo sdegno che provocano le sue parole, i suoi atteggiamenti e il comportamento indefinibile nei riguardi della famiglia Borsellino. Pietà per chi lo appoggia e lo vota

    193. Liveblogging chiuso. Largo alle riflessioni finali su trasmissione ed esperimento di liveblogging su Rosalio.

    194. AntonioG smettila di fare ironia stupida…

    195. siamo proprio messi bene in sicilia 😀

    196. Al solito, queste trasmissioni non servono a molto. Ognuno alla fine rimane sulle sue posizioni, niente di nuovo. Chi ha perso stasera (nella fossa dei leoni) è Cuffaro. E ciò è triste pensando al ruolo che ricopre.

      L’esperimento di liveblogging è andato benissimo. Sicuramente da ripetere. Bravo Rosalìo!

    197. @ Ravazzata – Non e’ ironia. Cosa vuoi che abbia capito di mafia e, di cose siciliane in generale (lavoro, dignita’ sociale etc) chi vede la trasmissione dalla valle d’aosta o dal friuli venezia giulia? Sicuramente ricordera’ il presidente con la coppola che dice che bisogna “smitizzare”.
      @ Rosalio – divertente il live blogging.

    198. Per essere precisi l’idea del liveblogging è stata di AntonioG. 😉

    199. Cmq una trasmissione ridicola, il solito dibattito su una Palermo agonizante e ridicola e la solita campagna denigratoria su Cuffaro. E’ la seconda volta che vedo Anno Zero e questa come la prima ha esposto in prima serata solo le vergogne della nostra città.Attendo di vedere una puntata di Santoro sui vari (dis)onorevoli arrestati e condannati in calabria… chi vuol capire capisca.
      Notte Ravazzata

    200. Adesso vogliamo dire che Santoro è stato fazioso?Questa volta non regge!

    201. Il live è stato molto bello, i contenuti scarsini…

    202. Antonio appunto per questo dico che è stata una trasmissione inutile, Cuffaro ha solo punzecchiato Santoro e Travaglio, per lo meno ha fatto salire l’audienz… secondo me i veneti ricorderanno i Leoni nella gabbia del pallone che sbraitano per un diritto che spetta a tutti, ma che non si acquisisce con la violenza, come invece loro hanno detto e quindi confermando la vera indole mafiosa di questa città. La vera mafia io l’ho assaporata nei servizi su Palermo, non sulle coppole di Cuffaro.

    203. Tra l’altro la gente del pallone è quella che poi ci rappresenta nelle fabbriche del veneto o dell’emilia.

    204. Infatti Santoro non è fazioso, è un avversario Politico di Cuffaro.

    205. @Stanton – Santoro e’ fazioso per definizione (nel bene e nel male). Cuffaro sapeva cosa lo attendeva una volta ospite ad Anno Zero. Quello che mi fa incacchiare e’ che il Presidente (una carica istituzionale) possa uscire dai gangheri cosi’ e “sfasolare” in diretta con la coppola, chiedendo le inquadrature giuste etc etc. Facendo la figura che ha fatto. Le vergogne della citta’ ci sono e fanno notizia. Ma noi tutti sappiamo (basta anche leggere questo blog – e non e’ ironia, sono serio) che Palermo non e’ solo quello.

    206. Tony ti ho inviato una email, l’hai letta? la storia della rassegna stampa…

    207. L’esperimento di liveblogging è andato benissimo, è da rifare!
      Concordo con chi dice che queste trasmissioni TV, fatte in questo modo, danneggiano l’immagine della Sicilia diffondendo solo una tra le tante sfaccettature. Ma Cuffaro… Dio mio.. Cuffaro… io vorrei un pupazzo di Cuffaro a dimensione originale (1,60m X 1,60m) con un pulsante che fa ripetere delle frasi registrate, tra cui non deve mancare “Ma potreste dire ai cameramen di inquadrarmi di fronte e non di profilo?”. Sarebbe fantastico!
      A parte lo scherzo, sapere che una persona del genere è addirittura PRESIDENTE DELLA REGIONE, una delle cariche più importanti dello Stato, è demoralizzante e imbarazzante. Davvero.

    208. Ravazzata said “Il lavoro è diritto per tutti, ma che la sicilia privilegi sempre il fango è davvero spregevole”.
      Alludi a Cuffaro?

    209. Infatti hanno dimenticato di far vedere tante altre vergogne di Palermo.

    210. No alludo agli 80.000 lsu articolisti e pip contatori di tombini ex detenuti etc… etc… che lavorano a differenza di tanti altri ragazzi diplomati, laureati o persone perbene che non bloccando la città con atti di violenza e sono costretti a partire per poter lavorare.
      P.S.
      ODIO LA PAROLA CAMPARE, SI POTREBBE CENSURARE CON UN BIP NEI FILMATI? propongo una petizione…

    211. Stasera abbiamo avuto fino a 34 utenti online contemporaneamente.

    212. Certo che Santoro è fazioso, ma stasera lo è stato un pò meno del solito! Poi sfido chiunque a rimanere tranquillo davanti a quello scempio!

    213. E non ditemi che per 500 € qui nessuno si darebbe da fare, perchè sennò non mi spiego i migliaia di ragazzi che tentano la strada del servizio civile x poter avere 433,80 al mese in tasca.

    214. Perchè il mio commento è stato cancellato?

    215. Da trasmissioni così non c’è mai molto da aspettarsio. E’ evidente che a un publico non bene informato possono risultare incomprensibili. Ma è anche vero che chi la vede sa. Se no se ne va da un’altra parte. E’ questa la democrazia del telecomand. Che dire di Cuffaro? Ci creiate o no, mi è sembrato molto abile. Lui ha parlato ai suoi elettori e ha mostrato il sui piglio battagliero. Gli altri non gli interessano. E’ stato sempre così. Non avete idea che macchina elettorale incredibile che riesce ad organizzare. Questo gli ha consentito di attraversare ogni schieramento, di percorrere ogni sentiero, anche i meno presentabili. Ma lo sapete che era uno dei “papabili” per il dopo Orlando a Palermo? Cuffaro poteva essere il candidato del centrosinistra e sarebbe stato eletto. E magari avrebbe cambiato marciaiede di fronte ad aiello o a siino. L’uomo è così. Ma nessuna creda che è un fesso. Perché se no ce lo possiamo tenere per altri trent’anni, Ricordatevi: lui parla sempre ai suoi che l’adorano e, purtroppamente, sono tanti. E ricordatevi anche che non saranno i giudici a sconfiggere cuffaro. Forse incasdtreranno lui ma non il “cuffarismo”. Il problema è politico ed è su questo piano che, chi lo ritiene un avversario, lo deve contrastare e battere. Riflettiamo sul tessuto connettivo di quest’isola. Ritengo che sia un grave erore politico pensare che un m ilione e mezzo di siciliani sono per metà mafiosi e per metà imbecilli. Non credo ai plebisciti. Ma nei confronti dei numeri bisogna avere l’ottimismo dell’intelligenza e il pessimismo delle velleità. Non sarà che cu sparti avi a megghiu parti? Tante belle cose

    216. Ciao Luca. Il commento violava la policy dei commenti.

    217. In che modo?

    218. Animato Rosalio questa sera! Timidamente mi inserisco tra di voi, un punto di vista di chi con la mafia non ci convive e mai gli è capitato di conviverci.
      è strana la mafia, e forse per questo fa paura e sembra invincibile. è strana perchè trascina la gente dalla condanna per i morti, per le vittima di cosa nostra, dal disprezzo per questo sistema sbagliato, all’ilarità, alle battute. Ho visto la trasmissione a pezzi, vi ho letto adesso, l’avete fatto anche voi. Condannate giustamente l’uscita con la coppola, altrettanto giustamente ridete per uno che chiama estero l’Italia e ci scherzate sopra e poi vi indignate con forza. Forse il considerare estero Milano, Roma nasconde l’idea di essere distanti, ma non è così. Quello che è emerso è il male dell’Italia intera dove la meritocrazia nelle aziende occupa un posto minuscolo, dove la proprietà è familiare, dove tutti cercano e fanno favori. E poi, inevitabilmente arriva lo schieramento politico, quello che non ti fa vedere le cose con obiettività.
      Peccato poi per quelle musiche folk tese a rendere Palermo e la sua vita una comparsa carnevalesca (Santoro dovrebbe chiedersi se Cuffaro non sia stato indotto da questo quando ha recitato con la coppola!), ma io lo so che Palermo non è solo questo, che Palermo è ricca di menti e credo che lo sappiano tanti italiani che si alzano in piedi di fronte al coraggio della gente di dire no. A me basta anche solo sapere che sperate in una Sicilia diversa.

    219. Caro Daniele, forse sbagli quando parli di “Cuffarismo”, sarebbe meglio parlare di “Italismo”, purtroppamente la politica dei furbi non appartiene solo ai Cuffaresi, sennò non avremmo avuto una prima Repubblica, una Tangentopoli, etc… etc…, è l’italia che deve imparare a cambiare.

    220. Brava, ci tengo al mio sesso!

    221. P.S. la politica della coppola l’ha inventata Leoluca Orlando, se non ricordo male, qualcuno mi conferma?

    222. Scusa non sapevo… 🙂

    223. Fu una uscita di orlando con “coppola storta” di san giuseppe jato e quant’altro…

    224. Ravazzata te la posso dire una cosa, con TUTTA FRANCHEZZA… Ma va fa….n…

      Buonanotte

    225. Perdonato ma mi devi una cena!!!

    226. Lex a buon rendere…

    227. Con piacere, ti farò assaggiare i prodotti della Splendida Sicilia..

    228. Come direbbe lo zio VASA VASA, u cannolu ca ricotta di pecura.

    229. buona notte ragazzi HA stato un piacere.

    230. E’ quasi mezzanotte ed in TV è appena terminato “Anno Zero” di Michele Santoro.
      E’ stata davvero pesante, dal punto di vista dei contenuti, la trasmissione: la mafia, i politici e la classe dirigente, manageriale e professionale della nostra regione (un’unica famiglia, a quanto fare in fine), magistrati, inquisiti ed indultati.
      E tanta povera gente.
      Quella soprattutto ho sentito più vicino. Sono i tanti poveri disgraziati della nostra città che mi hanno fatto star male. Da cittadino perbene, da pseudo intellettuale, da lavoratore, da persona impegnata civilmente, ho incassato un pugno allo stomaco nel vedere e sentire della gente piangere per la disperazione o urlare per la rabbia, incatenarsi, protestare per chiedere un LAVORO.
      No, non può proprio esser definito civile un Paese nel quale non si è in grado di garantire ad un cittadino la possibilità di lavorare e dunque soddisfare legalmente le proprie necessità di sussistenza.
      Una società così organizzata (o meglio disorganizzata) non può poi condannare chi utilizza mezzi illeciti (si arrangia) per salvaguardare la propria sussistenza e quella eventualmente della sua famiglia.
      Se nessuno è in grado di dare una risposta concreta ad una richiesta (UN LAVORO) tanto lecita quanto vitale, basilare di tanti cittadini, che senso ha poi parlare di mafia, di criminalità e di humus mafioso e di tutto il resto?
      Che ci dormano pure sopra. Anche questa volta, anche questa notte.
      Prima o poi però la corda diverrà così tesa che non se ne potrà più impedire il tragico spezzarsi.
      Oggi c’è tanta, troppa gente che ha bisogno. Ma bisogno davvero. Tragicamente.
      Chi vive a Palermo e nel sud lo sa (che qui serve subito e, se possibile, anche prima, LAVORO) mentre al nord (lo dicevano proprio oggi tutti i tigì) Formentini & Company hanno invece solo il problema di chiedere al Governo risorse per le infrastrutture al nord (che causano ritardi allo spostamento delle merci e costituiscono una palla al piede –ipse dixit): che abissali differenze tra un estremo e l’altro di un Paese stretto e lungo appena un paio di miglia di chilometri!
      Personalmente non so come, avendo una coscienza ed una morale, e ricoprendo magari anche una responsabilità pubblica, si possa dormire tranquilli e star pure a disquisire sul fatto che possa essere più o meno lecito essere strapagati ed avere anche figlie o figli (magari anche meritevoli, per carità) che si guadagnano autonomamente anche loro uno stipendio da qualche parte, quando tanta gente non ha la possibilità di guadagnarsi un pezzo di pane neanche collettivamente (in senso familiare).
      Loro non sono me però e riescono a dormire. Tranquillamente. Tutto ha un limite però.
      E poi Cuffaro, Santoro, D’Ambrosio e Travaglio: il solito divertente ma inconsistente teatrino.
      E la Sicilia infine che ne fuori con le ossa rotte. Alla Campania le hanno già rotte (le ossa) da parecchi giorni in tutti i tigì. Al nord va tutto bene. Non si ammazza. Non c’è mafia ne camorra. Tutto è legale. E’ un’isola felice in un mare di cacca italiana.
      Che strano però. Lassù c’è il danaro, le aziende, il potere che conta, la borsa e questi sciocchi di mafiosi e camorristi, intrallazzasti e furbacchioni se ne stanno invece al sud nella cacca ad occuparsi di pizzi (e merletti).
      Ma non sarà solo tutto frutto di una diabolica e perfetta macchina generale che vuole proprio un sud povero e senza lavoro, poco controllato dallo Stato, in cui permangano quanto più a lungo possibile gravi problematiche sociali e criminali, scenario privilegiato dei riflettori?
      Buonanotte.

    231. Me ne ricorderò, notte a tutti e non litigate!

    232. Ragazzi buona notte, Lex sarò lieto di offrirti un caffè, per farti capire che avere opinioni discordanti non vuol dire farsi la guerra o mandarsi a fa..n..lo, e che occasioni come questa servono a confrontarsi.
      Ciao Ravazzata (Carmelo)

      P.s. Albi, ho preso nota del tuo blog, verrò a scrivere anche da te appena possibile.

    233. Comm’è triste, comm’è amaro
      Assettarse pe guardà’ tutt’e ccose
      Tutt’è parole ca niente pònno fa’

    234. La puntata ha rispecchiato esattamente quello che mi aspettavo,un copione rappresentato mille volte,come le denunce di Report che ormai nessuno si fila di pezza;
      il timore è che ormai tutto ciò che passa in tv scada nell’ovvio,con quel distacco che prendeva l’italiano davanti ai documentari di Costeau:belli ma, minchia,cu si nn’i futti? e poi veri sono?
      In fondo anche il blog vivente ha avuto ,inconsapevolmente, questo atteggiamento da punto d’ascolto un pò come alla finale del mondiale; fossimo stati tutti insieme sarebbe stata una serata allegra,con patatine birra, e tante risate; avremmo disquisito delle tecniche comunicative dei protagonisti (fatto!), delle musiche di sottofondo (fatto!), dei tic e delle battute riuscite.
      Si lo so, questa è comunicazione,anzi tecnica di comunicazione, e per quanto mi riguarda ,in questa contesto mi fregano assai poco.
      Ammiro il sano, nobile distacco del critico e la signorilità di preoccuparsi persino dei “contenuti”.
      Insomma ,l’esperimento è stato una lunga,piacevolissima , fedele recensione,e lo spettacolo se lo meritava.
      Ma a casa di chi si sarebbe svolta cosa?
      u’fumo,le muddiche a terra, tutta la casa sottosopra,mii che bello sto quadro, tutti a ballare appena finisce?
      Quale era quel film dove lo spettatore era visto dai protagonisti del film, e non come ovvio al contrario? mannaggia la memoria…..

    235. LA COPPOLA
      questo teatrino liveblog che Rosalio ha messo in piedi sara’un buona sperimentazione di nuova comunicazione in rete ma a me fa vergognare piu’di Toto’Cuffaro che indossa la coppola da Santoro.L’atteggiamento e’ uguale…tutto normale ridiamoci su.
      Aprite gli occhi ragazzi state perdendo di vista la citta’ in cui viviamo.Tony Siinoo sei proprio un perdente.
      L’AMBULANTE

    236. Futti futti ca Diu pirduna a tuttiii……….

    237. Caro Ravazzata, non è mica una minaccia?!? 🙂 Scherzo, quando vuoi.

    238. beh che dire, il ricottaro di Raffadali fa sempre la sua porca figura…. NO COMMENT :-X AIUTOOOO SVEGLIATEMI DA QUEST’INCUBO. Rita dove SEIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII????

    239. Miiiiiiii ieri sera “vuriedda frariciiii”..per 2 o tre volte ho avuto l’istinto compulsivo di spegnere la tv ma facendo appello alla mia stoica caparbia ho resistito, resistito, resistito. Cuffaro, si sa quello che è, si commenta da solo. E degli indultati riuniti in quel sit in di protesta insieme ai disoccupati non ne vogliamo parlare ??? IO ho sentito una boiata assurda da uno dei capetti della protesta il quale si complimentava, ammirandoli, con gli ex detenuti, gente a detta sua che prima con un’arma in mano poteva considerarsi padrone della città, e adesso invece si piega a chiedere la miserevole cifra di euro 516. Che invece ci siano ragazzi con 2 lauree a spasso che pur di lavorare si accontentino della retribuzione di 300/400 euro mensili, sperando magari che la loro caparbia venga premiata con la possibilità di un inserimento permanente…no…di questi non si può avere ammirazione…Fa così tanto eroe romantico il delinquente redento..!!! E’ raccapricciante che questa gente pretenda il lavoro utilizzando l’arma del ricatto così come prometteva l’altro ex galeotto che minacciava di tornare agli scippi se non gli fosse dato subito un lavoro. Questa gente ce l’ha nel sangue, altro che reinserimento sociale e programma rieducativo!!! La città è piegata al ricatto di questi delinquenti!!! E non portatemi il dato del basso numero di persone rientrate in carcere dopo il provvedimento. Che questi siano stati cchiù fissa degli altri non giustifica lo stato dei fatti. Cuffaro…che dire….si commenta da solo…(ah l’avevo già detto…)

    240. stamattina in ufficio mi hanno massacrato.
      siamo lo zimbello di Italia.
      mi spiace.
      mondello è bella, e pure le arancine, addio pizzo falcone e borsellino…
      ma lo schifo è tanto…

    241. Sono tristissima per essermi persa questa cosa fichissima!
      Ho visto la trasmissione e avrei partecipato molto volentieri a questa interessante discussione.
      Tony potevi avvisarmi (; !!
      un saluto

    242. Caro mr tamburino, secondo me non ce ne sarebbe bisogno perchè è evidente, ma visto che non lo è per tutti ho un messaggio per i tuoi colleghi. La trasmissione di santoro ha, volutamente, mostrato il peggio e solo il peggio della vostra città. L’obiettivo era proprio quello di far vedere “lo schifo”. Mandiamoli nell’hinterland milanese, nei quartieri distanti dai locali di brera, dagli attici di corso venezia e vediamo anche quello “schifo” fatto di spaccio,, prostituzione. Di fronte a ciò io non mi sentirei di ridurre Milano a quelle riprese, perchè a me milano piace, perchè so che milano è anche altro. Così palermo, che facciano vedere il positivo, l’impegno di tanti giovani che cercano di far qualcosa per la loro città e ci riescono, le iniziative culturali, il recupero del centro storico …. Rosalio … ce l’hanno a Milano un blog così?!
      p.s. dott. Siino le invio una mail con le coordinate bancarie per il bonifico!

    243. Purtroppo da qui ieri sera non ho potuto partecipare al dibattito..con molto rammarico! Bella iniziatica comunque!…da riproporre direi. che ne dice dottor siino??
      riguardo ai contenuti della puntata è già stato detto tanto..sempre le stesse cose..sono stanca dei dibattiti sterili. oggi commento solo epr fare un plauso a questo blog e a questa iniziativa!
      …non mancheranno sicuramente ghiotte occasioni per continuare questo dibattito…

    244. se è per questo…io a milano ho paura e la delinquenza di strada unita alla microcriminalità è maggiore che a palermo.
      non dubito che si sia visto il peggio ma la differenza tra milano e palermo è che lo schifo (come lo chiamo io) viene dalla politica e quindi dallo stato con la “s” minuscola.
      che lo Stato con la maiuscola sia fatto da tante brave persone, che danno origine a nobilissime iniziative, non ci sono dubbi.
      il problema è che la “buffuniata” viene da chi rappresenta il “bene” “il regolatore della cosa comune” che nel nostro caso a mio modesto parere corrisponde ahimè con COSA NOSTRA.
      e io per le persone oneste come me e come voi…mi faccio ammazzare.
      sta di fatto che la mia emigrazione è dovuta al fatto che ho detto no a tutte le persone che cercavano di piegarmi e rendendomi complice del sistema valoriale che serve per lavorare e fare carriera.
      sarò stato sfortunato ma dall’età di 18 anni ho cominciato a lavorare…ho raggiunto realtà grosse, mi sono schifiato, e me ne sono andato.

    245. …………..che dirVi cari amiche/ci.

      Non ho niente da aggiungere.

      Una sola cosa la voglio dire : io non voterò mai più !

    246. Brava albi. A chi pensa che Milano sia solo quella “da bere”, consiglio la visione di “Fame chimica”, film girato, se non ricordo male, a Quarto Oggiaro.

    247. Si vabbèèèèèè…ma scusate è inutile prendere il confronto con le realtà periferiche di altre città italiane…cos’è un concorso alla città peggio combinata??? A me non consola sapere se a Quarto Oggiaro si vive peggio…e non credo che gli italiani vedendo i filmati proposti ad annozero si convincano che palermo è solo quella…suvviaaaa non siate proovinciali e campanilisti!

    248. …….Infatti cara Isola81 Palermo non è quella…..è anche quella.

      Viviamo in una splendida città ove il clima, oserei dire purtroppo, è sempre bello; è sempre estate e la città è vivibilissima.

      Mannaggia ai governanti !

    249. Non è questione di confronto. Non vedo per quale motivo mr.Tamburino debba essere “massacrato” dai colleghi e ritenere che siamo lo zimbello dell’Italia, quando in tutte le grandi città convivono realtà molteplici che passano anche per “lo schifo” di cui parla albi. E siccome mr.Tamburino fa riferimento a Milano e “Fame chimica” là è girato, ho colto l’occasione per segnalare quello che secondo me è un bel film (che è ambientato a Milano ma credo potrebbe essere ambientato nella periferia di qualsiasi altra moderna metropoli, senza alcun bisogno di scatenare confronti).

    250. Allora perchè non tirare in ballo le banlieu parigine? Ma non credo argomento del programma di ieri sera fosse il degrado delle periferie….che puntata di annozero avete visto? Credo che il nocciolo fosse quanto un provvedimento come l’indulto andasse ad incidere negativamente ed aggravare la già precaria realtà lavorativa palermitana (oltre a tutti i problemi di ordine pubblico che comporta il rilascio di delinquenti non riabilitati). A tutto ciò aggiungiamo tutto lo schifo del nepotismo, i rapporti clientelari, il connubio mafia/politica/economia siciliana. Il quadro è completo…ditemi se è il caso richiamarsi a Quarto Qggiaro o San Donato Milanese.

    251. Fino a quando la penseremo così non andremo da nessuna parte!Non è una questione di confronto ed anche se volessimo metterci a fare il confronto tra Formigoni o la Moratti e Cuffaro il paragone non può essere fatto.Non regge! Da noi le persone le fanno saltare per aria,anche se abbiamo il clima più bello del mondo!Che ve ne frega della periferia di Milano??Basta con questa chiusura!Lo sanno tutti che la Sicila “non è solo quello” ma è anche quella schifezza che si è vista ieri sera. E non può essere tollerabile! Almeno per chi vuole vivere libero!

    252. Forza Paci ed Antonio Ingroia, la vera Sicilia è con Voi

    253. Peccato averla scoperta solo adesso questa cosa del liveblog, la prossima volta avvisatemi!!

    254. Ehm, siccome mi siddìa fare molto rumore per nulla, Isola, please, listen to me.
      Ma picchi’ ti fici tutta sta’mpressioni il richiamo a Quarto Oggiaro (ma cu mu fici fari)?
      Io la trasmissione ieri sera ho cominciato a vederla sul tardi, nè avrò visto non più di venti minuti e magari mi risparmiai un poco d’abbili.
      Forse vederla integralmente costituiva requisito necessario per partecipare a ‘sta discussione, ma io semplicemente sono stato colpito dal post di mr.Tamburino e dalla conseguente risposta di albi indirizzata ai di lui colleghi.
      E siccome mr.Tamburino mi pare di capire che si riferisca espressamente a Milano, e così pure la risposta di albi, che parlava di degrado di certe parti della città (se così non è, o se tamburino non sta a Milano e non ha colleghi milanesi che lo massacrarono, ho seri problemi di comprendonio).
      E siccome il post di albi mi ricordò il film di cui sopra, lo citai.
      Che poi la trasmissione parlasse d’altro… va bene, mai inteso scannarmi su questo, soprattutto perchè ne ho visto troppo poca, e anzi se sono off topic mi scuso.
      P.S. Ah, già… la domanda era: “Allora perchè non tirare in ballo le banlieu parigine?”
      Se mr.Tamburino avesse scritto di Parigi e di colleghi parigini, e se albi su questo avesse risposto e il film che ho visto si fosse chiamato “Faim chimique”, magari mi sarebbe capitato di citare le banlieue parigine: e allora?
      Rispettosamente.

    255. …sorriso amaro per i vostri commenti pieni di arroganza e odio ma per nulla propositivi..

    256. Pierluigi io ti sottoscrivo, “a me mi” hai compreso benissimo. E quell’idea di Maria Pia circa la mancanza di proposte ci sta dentro tutta.

    257. Festival del luogo comune,alla fine era logico che finisse così.
      Ma quanti siamo bravi nell’introspezione sociologica,soprattutto quando non ci riguarda da vicino,espertissimi in vicissitudini altrui che sono tanto utili a diluire le nostre,ci citiamo addosso e non ce ne accorgiamo.
      Aggiungo un sorriso amaro.

    258. E un sorriso dopo l’amaro? No?

    259. Assolutamente d’accordo con Daniele Billitteri. Cuffaro é stato abile. Molto. Ha mandato messaggi chiari ai suoi elettori e/o potenziali elettori (sapete quanta gente incontro, ogni giorno? io conosco i bisogni delle persone, Fava sta a Bruxelles): E’ stato abile a ribaltare la gerarchia del programma, era lui il protagonista, gli altri facevano le comparse.
      La cosa della Coppola, é boutatesca, ma, tendeva a spiazzare Travaglio che fa troppo il vate della giustizia, e devo dire, per quanto deprecabile, nel modo, ha prevalso la mia antipatia per Travaglio, che la buffoneria della trovata.
      Ha messo in mezzo Santoro, dicendogli ‘da quale pulpito viene la predica’.
      Concordo con Daniele, se l’é cavata molto bene. Unica caduta di stile, con la storia del Nipote di Borsellino, dove ha dimostrato una certa arroganza, ed anche impasienza.
      Per il resto, concordo con Daniele, il vincente é stato lui, nel bene e nel male.

    260. Vedere Cuffaro vincente secondo me vuol dire essere proprio miopi. E va bè, ma magari leggetevi la storia di benny: http://bennycalasanzio.blogspot.com/2006/11/cuffaro-sprofonda-in-pace-ma-non.html

    261. […] Mentre Palermo muore, Cuffaro indossa la coppola e ridacchia ad Annozero, la trasmissione di Michele Santoro (liveblogging su rosalio). […]

    262. Scusate l’“intrusione”. Non sono palermitana, non sono nemmeno siciliana, ma a Palermo vive da poco più di un anno mio fratello. Mi sono innamorata della vostra città, e a Palermo ho lasciato un pezzo del mio cuore.
      Mi piace questo blog perché per me è come una finestra aperta su una città e un popolo che amo.
      I commenti a questo post si sono moltiplicati, e sinceramente forse non sono nemmeno riuscita a leggerli tutti. Avete già detto tutto quello che si poteva dire…Probabilmente rischio di andare off topic… ma volevo dirvi due paroline da “straniera”.
      Ho visitato la città da “turista”, ma con la fortuna di stare a stretto contatto con i palermitani, e con una guida eccezionale, un giornalista palermitano che mi ha “iniziata” alla vostra cultura (e alla vostra gastronomia! :D). Mi ha spiegato tante cose, anche se non sono riuscita a “capirle” tutte… Per es., per me è inconcepibile dover dare dei soldi ad un posteggiatore. (Mio fratello, per principio, li evita tuttora.) Ma ho visto tanti palermitani pagare senza battere ciglio.
      ….La mafia…gran bel problema… non oso parlarne perché non ci ho mai convissuto, e per quanto ne abbia parlato ed abbia ascoltato parlarne, per quanto possa provare a capire, non posso in realtà comprendere a fondo. Ma sentir dire che la mafia va smitizzata… mi fa effetto. (negativo, ovviamente)
      Per quanto riguarda cosa possa aver pensato un “italiano” che abbia visto Anno Zero ieri… Ovviamente è stata rappresentata solo una parte della città. Sta anche all’intelligenza dello spettatore capire di cosa si stia parlando e perché. È anche vero che ci sono dei pregiudizi per cui tutti i siciliani sono mafiosi, così come tutti i sardi sono banditi…
      La vista dello Sperone non era esattamente invitante, non ci andrei a passeggiare volentieri (ma ci sono anche dei quartieri di Cagliari in cui non mi aggirerei affatto volentieri).
      La mia idea su Palermo non è di certo cambiata per via di quei servizi…
      ……
      Volevo scrivere mille altre cose ma le ho dimenticate (e forse è meglio così!)
      ……
      Scusate le divagazioni!
      Vi abbraccio A tutti.

    263. qual’é la sicilianità vincente?
      allora quella di una fava che ha avuto due battute? Dico vincente perché cmq ha saputo diventare protagonista.
      Che la sinistra perbenista diventi allora, anche maleducata, se serva a manifestare una presenza, o pacatamente insistente, ma cmq persistente. qusto non c’é stato
      e forse fava, devo dire non era il giusto contraltare locale.
      Insisto a dire bur nella assoluta buffoneria CuffarO é stato di fatto protagonista

    264. X pierluigi: scusa, non era mia intenzione insinuare che il tuo intervento peccasse di mancanza di aderenza all’argomento trattato. Avevo avuto modo di testare come la trasmissione avesse indignato parecchie persone, ostinate a volere spacciare la palermo da cartolina.. sole, mare monumenti.. con quella della quotidianità cittadina. Il paragone con milano, “mal comune mezzo gaudio”, mi urtava un pò perchè era come se richiamandosi a realtà esterne si volesse celare, o cmq ridimensionare, il malessere nostrano. Ma sappiamo bene che dalle nostre parti gravano sul disagio condiviso magari anche con altre città italiane, anche altri fattori più specificatamente “locali”. Tutto qui.
      Oggi niente abbili và….c’è una meravigliosa giornata…fuori ci sono 24 gradi…Per oggi mi accontento.

    265. Grazie Barbara, mentre qui si pensa a trovare il lato vincente dell’uno o dell’altro, tu con il tuo stupore davanti alle richiesta del pizzo sul posteggio ci fai capire come la nostra realtà sia assurda e fuori da ogni contesto.Forse su Rosalio dovrebbero scrivere solo quelli che Palermo non l’hanno mai vissuta. Per far capire ai palermitani come potrebbe o dovrebbe essere!

    266. Grazie.. e di che?
      Rosalio appartiene a voi, io sono un’ospite, come sono stata un’ospite a Palermo, e posso solo dare un parere da spettatrice. Dal mio punto di vista (esterno), è facile dire che ci sono delle cose che andrebbero combattute e cambiate. Ma tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, come si dice… e cambiare delle realtà troppo radicate non è affatto una cosa semplice….

    267. Mi sono proprio divertito.
      Cuffaro ha fatto la parte della volpe nel pollaio.
      A Santoro, Travaglio e Fava se li è mangiati in un boccone.
      Buon appetito Totò, alla faccia di tutti i comunisti.

    268. Ciao ragazzi! Io nn ho visto la trasmissione, purtroppo o per fortuna. Qualco hano fa ho deciso di emigrare all’estero per sfuggire ai mali strutturali e secolari della nostra terra. Vivere all’estero è stata una scelta nn facile ma quando leggo di trasmissioni come quella di Santoro con Cuffaro, penso di aver fatto la scelta giusta. Vivo in Danimarca ed è incredibile vedere le abissali differenze culturali tra l’Italia, specie del sud e questo popolo. Qui vi è un elevatissimo livello di qualità della vita anche se il sole vero come quello della mia amata terra c’è solo un mese ‘anno. Qui i cittadini pagano il 50 ed oltre per cento di tasse e le pagano tutti. Le pene contro l’evasione fiscale sono elevattissime, quasi paragonabili a quelle di un omicidio ma in compenso vivono in una Nazione sicura non inquinata , virtuosa dal punto di vista economico e dove da quest’anno il tasso di disoccupazione è arrivato allo zero per cento. Per nn parlare dei sussidi ed aiuti alle famiglie ed dei vari ammortizzatori sociali. Qui se un deputato non paga il canone del televisore deve dimettarsi. Chi non paga le tasse non può avere a cuore l’interesse pubblico e quindi governare. Figuriamoci un Cuffaro. Non potrebbe esistere. Sarebbe il popolo ad invadere il parlamento. Dico questo perchè la politica del governo Prodi che sta suscitando tante proteste in realtà non è cosi sbagliata. Soltanto con la riduzione del debito pubblico si può creare sviluppo. Il nostro popolo fatica ad accettare che pagando della tasse più elevate adesso domani potrà stare meglio. Purtroppo l’Italia vista dall’estero fa una figura pietosa. Mi dispiace. Ammiro le persone che continuano arimanere in sicilia e che si sforzano di lottare per cambiare il sistema ma a fronte di queste ce ne sono tante altre che rimangono accettandolo. Ragazzi fino a qundo nn si riacquisterà un senzo di appartenenza ad una Nazione comune l’Italia ne la Sicilia cambieranno mai. Fino a quando saranno gli interessi particolari a prevalere sul bene comune niente cambierà. Fino a quando l’evadere le tasse verra visto più caonvieniente che pagarle lo sviluppo per la nostar terra rimarra una chimera. Mi sono soffermato in particolar modo sul fenomeno fiscale perchè credo che sia più di altri l’indicatore più evidente dello stato generale di coesione e di compartecipazione al bene comune di un Paese. Spero che questo governo nazionale possa insieme all’innalzamento della pressione fiscale introdurre una maggiore equità sociale nel nostro paese. La sicilia mi manca, nonostante tutto. Ieri sentondo al telefono mio padre che mi diceva della giornate prmaverili che state vivendo, mentre io ho già buio alle tre e 7 gradi mi sarei rimesso in aereo per tornare. Mio padre dice che in Sicilia nn si sta male anzi per via del clima si sta meglio di altri posti nel mondo. Basta avere un lavoro una casa ed una famiglia e ti fai gli affari tuoi vivi bene. se volessi un lavoro in Sicilia potrei averlo domani, mio mi adetto che tramite un amico mi può raccomandere per uno stipendio da 1200 eur al mese.. Ragazzi nn ci sto! Fino a quando questo sarà il modo di ragionare non ritorno. Sto lontano al freddo, facendo il cameriere nonostante la mia laurea in legge, prese in una terra dove la legalità purtroppo è una parola astratta. Ciao e tutti e miraccomando mangiatevi anche un cannolo per me!

    269. ?

    270. Ecco l’intervista sul Corriere della Sera di Felice Cavallaro a Cuffaro sulla puntata di Anno zero. (via Antoniognius)

    271. Dieci minuti di trasmissione sono su youtube:
      http://www.youtube.com/watch?v=_l1Ldi_Y0D0

    272. Torno sù questo argomento perchè la trasmissione non l’ho vista ma..ma ieri HO VOLUTO vedere il popolo dell’udc al palazzetto,dal vivo.

      abbiamo pensato che fosse giusto essere presenti,ci hanno ripreso e magari si faranno anche belli come già hanno fatto in passato…
      siamo arrivati presto…

      ci siamo messi lì davanti eravamo in 8 ,un bel banchetto ,tanto materiale e aspettiamo…
      diciamo da sempre che la lotta alla mafia deve essere di tutti e ..allora vediamo se è così.
      La faccio breve su più di 10.000 persone passateci davanti ( eravamo proprio all’entrata…) si sono fermati ed hanno firmato l’adesione alla campagna ( contro il pizzo ….) in 24 ( di cui 9 venivano da fuori….)
      pochi ma buoni…
      stendiamo un velo pietoso….
      a presto
      pequod

      p.s. un ultima cosa ..vedere ed ascoltare questo POPOLO è a dir poco IMPRESSIONANTE si torna a casa o con una gran voglia di ANDARSENE oppure con una gran voglia di COMBATTERE ma..ma poi pensi a RITA…avevamo avuto una grande occasione e adesso….ADESSO C’è UN PROCESSO……. NON DIMENTICHIAMOLO!!!

    273. “L’Udc porti in piazza la mafia per far tremare il governo con un fatto politico potente” (F.Cossiga, presidente emerito della Repubblica sul giornale Libero)

    274. Una curiosita’, Pequod. Parli +ufficialmente+ a nome di Addiopizzo?Detto da una che non ha firmato non perche’ sta col pizzo, ma perche’ crede che un’azienda che sta sulla lista possa comunque pagare il pizzo e “farsi bella” con il “consumo critico”.

    275. parlo a nome ASSOLUTAMENTE PERSONALE
      questo per maggiore chiarezza.
      pequod

    276. pequod siete grandi! avete messo il banchetto x la raccolta delle firme x addiopizzo nella chermesse di don totò, grandi! davvero grandi!
      e bravi
      😉

    Lascia un commento (policy dei commenti)