martedì 22 ago
  • Alle 10:30 a piazza Croci con Lirio Abbate

    Stamattina alle 10:30 a piazza Croci si svolgerà il raduno promosso dai cronisti del Giornale di Sicilia per manifestare la propria solidarietà a Lirio Abbate, giornalista dell’Ansa che ha subito due intimidazioni.

    Parecchie le adesioni finora raccolte. Il Comune di Palermo invierà il proprio gonfalone.

    Rosalio aderisce alla manifestazione e invita i lettori a partecipare.

    AGGIORNAMENTO: l’adesione alla manifestazione è stata alta (circa 500 persone). In testa al corteo c’erano i gonfaloni di Palermo e Castelbuono (paese natìo di Abbate) e i sindaci Diego Cammarata e Mario Cicero. Presenti al raduno il leader dell’opposizione all’Ars Rita Borsellino e diversi politici di entrambi gli schieramenti. I manifestanti si sono mossi da piazza Croci per via Libertà e si sono fermati a piazza Massimo, dove hanno preso la parola il sindaco di Palermo e i vertici dell’Ordine dei giornalisti.

    Palermo
  • 5 commenti a “Alle 10:30 a piazza Croci con Lirio Abbate”

    1. Mi sembra veramente un grande segno di cambiamento e di ribellione per la città, sperando che non veli troppa ipocrisia e ci sia sostegno reale. Mi dispiace non essere li.

    2. eravamo in tanti. anche io spero che tutti i presenti non fossero lì solo per “facciata”…

    3. C’erano molti giornalisti e questo è stato sicuramente un buon segno.
      Ma per una manifestazione indetta dai giornalisti a sostegno di un loro collega c’erano troppi politici che non si sono limitati a partecipare da comuni cittadini (V. foto su Flickr).
      E troppi giornalisti e videoperatori si sono subito adoperati (ma cos’è un riflesso condizionato?) a raccogliere le solite dichiarazioni di circostanza dei politici.
      Il bello è che c’erano anche quei politici compagni di merenda di quelli citati dall’inchiesta di Abbate.
      Nessun giornalista ha però fatto la domanda più logica per un lettore de: “I complici”.
      Per gli aderenti al V-Day i politici vanno considerati dei “dipendenti” … evidentemente non è così per i giornalisti, salvo, ovviamente, le lodevoli eccezioni come Abbate.

    4. Sì erano lì per facciata.
      basta buonismi i giornalisti, io ancora lo sono, siamo dei passa veline e basta.
      il nostro lavoro fatto così lo può fare chiunque… e lo fa chiunque
      chiunque può copiare un comunicato stampa.

    5. Lirio Abbate spero di poter lavorare con te.
      Lavoro con te anche Gratis

    Lascia un commento (policy dei commenti)