lunedì 21 ago
  • Senzacasa: polemiche e una nuova occupazione

    I senzatetto palermitani che occupavano Palazzo delle Aquile, sede del Comune hanno sgomberato nella notte. Provvisoriamente si attingerà ai fondi di riserva del Comune, in attesa che Municipio e Prefettura trovino gli alloggi (le famiglie non accettano sistemazioni in roulotte e container). Poco prima delle cinque, però, i senzatetto hanno forzato il portone d’ingresso di un altro palazzo comunale in via Alloro, occupando l’androne e il piano terra degli uffici comunali. La zona è presidiata da Polizia e Vigili urbani.
    Proprio nella notte era stata trovata la soluzione per un mese che sara’ finanziata attingendo ai fondi di riserva del Comune in attesa che Municipio e Prefettura trovaino gli alloggi.

    Nei giorni scorsi il sindaco Diego Cammarata aveva chiesto l’aiuto del Governo e, polemicamente, si era detto pronto a guidare la protesta. Il ministro della Solidarietà sociale Paolo Ferrero aveva manifestato la disponibilità per l’utilizzo dei fondi per l’emergenza sfratti stanziati per tutti i comuni, ma senza prevedere particolari misure per la situazione palermitana.

    AGGIORNAMENTO: «La violenza e la prevaricazione non possono sostituirsi al diritto. Me lo rende intollerabile il mio ruolo di sindaco, ma anche di semplice cittadino. Ci sono delle regole che vanno rispettate affinché questa città non si trasformi in una giungla. L’Amministrazione comunale, come ha sempre fatto, cercherà di dare risposte concrete alla marginalità attraverso le attività sociali, ma non permetterò che, in merito all’emergenza abitativa, si favoriscano, surrettiziamente, graduatorie parallele rispetto a quella ufficiale. Lo strumento dell’occupazione abusiva non è quello giusto e non cederò ad atteggiamenti di sopraffazione a danno di quei cittadini che aspettano da anni e legittimamente l’assegnazione di un immobile». Questo il commento del sindaco Diego Cammarata, che ha aggiunto: «L’occupazione di Palazzo La Rosa che, per altro, è un importante bene monumentale appena recuperato e non è per nulla idoneo ad ospitare famiglie, è la diretta conseguenza dell’atteggiamento di tolleranza e di sostegno che certa parte della sinistra ha mostrato nei confronti dell’occupazione di Palazzo delle Aquile. E conferma che il rispetto delle regole e della legalità deve essere ottenuto con i fatti, prima che con le parole».

    Palermo
  • 22 commenti a “Senzacasa: polemiche e una nuova occupazione”

    1. Se fossi al Governo non darei neanche un centesimo al Comune di Palermo.Piuttosto pretenderei spiegazioni sul perchè una delle città più grandi d’Italia è sul lastrico!Questo è uno dei casi in cui mi vergogno profondamente di essere palermitana! 🙁

    2. domanda: ma se usa i soldi del fondo di riserva per i senzatetto, i prossimi cartelloni della “cool palermo” con quali denari li fara?
      E’ un bel dramma, non c’è dubbio!!

    3. più che altro userei le forze pubbliche per sgomberare questa gentaglia, ma allora tutti quelli che vengono sfrattati devono andare a vivere in comune? ma stiamo scherzando? perchè io mi devo pagare la casa e loro no?

    4. il problema della casa è molto serio. secondo me ogni cittadino italiano ha diritto ad averne una, lo ha sentenziato in modo indiretto anche la corte costituzionale giustificando lo stato di necessità degli abusivi che occupano le case popolari. la mia proposta è quella di chiedere aiuto ai comuni limitrofi a palermo dove ci sono migliaia di appartamenti sfitti. il comune di palermo potrebbe consorziarsi con questi per cercare appartementi da affittare a basso costo e potrebbe pagare
      ai propri concittadini abbonamenti di treno o metropolitana per recarsi in città.

    5. In segno di protesta anche Cammarata occuperà Sala delle Lapidi?

    6. Anch’io non ho una casa, lotto ogni giorno per pagare l’affitto, e soprattutto non occupo il Comune.
      L’intento di queste persone è quello di scavalcare gli assegnatari legittimi delle varie case popolari che in maniera civile attendono. A Palermo i signori che hanno un contratto a tempo o a progetto o gli stessi steggisti, alla scadenza pretendono l’assunzione definitiva. Tutto questo è ridicolo.
      La prova provata di tutto quello che ho detto è che alle prime famiglie che hanno occupato se ne sono aggiunte nei giorni successi diverse altre ancora. Sapete non si sa mai oggi domani un concorso.

    7. Io spero solo che l’opposizione cittadina impari da Cammarata questo nuovo modo di fare politica e cioè scaricare sugli altri.
      Io spero solo che domani l’opposizione manifesti e fomenti la protesta ( usando quindi il metodo Cammarata)così da far capire a Cammarata quanto bassa e pericolosa è la sua politica ( vabbè, tanto, poi, lui se ne andrà a Roma ).
      +++++++++
      Che bassezza, che schifo, che vergogna!
      +++++++++
      Io spero solo che Cammarata chiarisca al prefetto a quanto ammonta il Fondo di riserva e gli chiarisca pure come fà ad utilizzarlo per MILLE e MILLE problemi.
      +++++++++++
      BASTA NEGLIGENZA OGGI E’ ANCORA RESISTENZA!

    8. E ovviamente il bello è che i cosidetti senza tetto non vogliono container o altro. Possibilmente gradiscono villette unifamiliari, con prato e piccolo orticello, abbonamento a sky (ah no, quello già ce l’hanno, perché non hanno la casa ma sky sì). E se si potesse scegliere la zona, sa, perché ci sono parti della città che oggi sono davvero invivibili…

    9. ma cosa leggo? stiamo scherzando? provate a passare una notte con loro, secondo voi vedere i propri figli dormire sulle panche della cattedrale o del comune è una cosa che fa piacere?
      mentre quelli come me e come voi lottano ogni giorno per tenere salda la propria dignità, loro lottano per averne una, perché il sistema gliel’ha strappata via.
      adesso verrò tacciato di bolscevismo, ma da chi difendete la vostra dignità, da loro? o dal precariato nel lavoro, nell’istruzione, nella salute…
      >

    10. michele d’accordo con te.
      d’altronde paghiamo politiche sociali fallimentari da decine di anni.
      e dire che paghiamo anche diverse centinaia di mila euro l’anno per consulenti dell’assessorato alle attività sociali ed enti diretti dagli stessi quindi doppiamente pagati per avere questi risultati…
      mi spiego meglio, il signor Di Liberto è consulente dell’Assessorato alle attività sociali per cca. €. 80.000,00.
      Ora, lo stesso, è anche direttore generale del Forum degli Assessorati, ente che principalmente prende svariati centinaia di mila euro dall’assessorato per fare i grafici demografici con dati forniti dalla SISPI. Basterebbe chiedere alla SISPI farlo visto che viene cmq pagato per questo.
      La cosa tragicomica è che il Forum mette a disposizione di Di Liberto la macchina di servizio più lauto compenso.
      Già se si risparmiassero questi soldi, più dei altri consulenti, si pagherebbero circa 200 affitti.

    11. Rosalio mi spieghi l’eliminazione del mio messaggio?

    12. …”mentre quelli come me e come voi lottano ogni giorno per tenere salda la propria dignità, loro lottano per averne una, perché il sistema gliel’ha strappata via”…..
      Ma che belle parole, come si fa a dargli torto?
      GIUSTO!
      Aspe Manuel, però, c’è qualcosa che non torna!
      Leggendo i blog sono pieni di persone che predicano che “bisogna rispettare la legalità”, “che la mia libertà finisce dove inizia quella degli altri”, “che bisogna essere solidali con chi ha bisogno”, “la società civile…”, “la democrazia si vede anche nel rispetto delle code alla posta”, che citano tronfi il che “se Lei è capace di tremare d’indignazione ogni qualvolta si commetta un’ingiustizia nel mondo, siamo compagni, il che è più importante”……. continuo? no. credo che abbiate capito i tipi!
      Peccato che al momento di razzolare si scordino di tutte queste “belle parole” ( alla Luciano Rispoli ) ed escano “nature”, e calpestano la Democrazia che ha creato delle liste in base al bisogno, ( carico familiare, reddito, se cè, persone diversamente abili in famiglia, da quanto tempo sono in disagio,…) se ne fregano di chi crede nella Democrazia, nella Giustizia, delle persone che (come fessi?) hanno compilato moduli, fatto code agli sportelli, visite mediche, certificati e quant’altro necessario e richiesto risultando in posizione utile per l’assegnazione della casa, ma che si tira indietro, non avendo forza di reclamare “c’ero prima io”, per amor proprio e/o timidezza, stanchezza, sfinimento, magari intimidite dalla corte rumorosa e qualificata ( mizzica, anche onorevoli consiglieri comunali li appoggiano ) che si è creata perche qualche facinoroso, usando metodi intimidatori (“o si fa come dico io o niente”) reclama immediatamente una soluzione al suo caso ( che sarei curioso di conoscere!) e, automaticamente, diventano oggetti delle proprie parole commettendo le stesse ingiustizie che aborrono!
      ed io resto basito! ammutolisco! agghiaccio! forse saranno gli influssi astrali, i cicli umorali, mi dico!
      o, piu probabilmente, qualunque cosa pur di “andare contro” (che, questo si, fa cool!) 🙂
      MAH!
      Cmq, tornando a ciccia: Ma dico io, come gli assegnatari delle case popolari hanno creato le “ronde” per sorvegliare le case assegnate ma ancora in fase di definizione per evitare occupazioni abusive, gli assegnatari “legali” non possono creare un “gruppo di consulenza” ed andare a spiegare a questi “signori” che c’è una coda da rispettare?
      @ stanton: se non hanno una lira è perche li hanno spesi! se avevano avanzo di cassa sono quasi sicuro che avresti detto: “ma se c’erano soldi, perchè non li hanno spesi?”
      @ goku: ma secondo te ollando dopo aver perso le elezioni cosa ha fatto per 2 mesi? cosa ha fatto la sx in tuti i modi possibili ( ricorda la protesta in occasione della visita di Napolitano…) ma senza seguito ? prima di parlare di bassa politica, guarda a casa tua!
      @ michele: prova TU a passare una notte con chi ha veramente bisogno. e poi, cos’è che il sistema gli ha strappato via? dimmi! avevano casa, lavoro, macchina, erano felici? raccontami la loro storia!

      Salutiamo

    13. Credo che l’intervento di Manuel abbia toccato un nervo scoperto, in modo brutale e utile. Ci sono persone che hanno realmente bisogno e che vedono questi bisogni riconosciuti sulla carta e ci sono quelli che “si infilano”. E nella massa può capitare di essere asserviti alla valutazione del mediatore, del “buttafuori” che ti mette in lista o no e che acquista perciò un immenso potere. Parlo in generale, perchè non conosco la situazione nello specifico. Da un lato la protesta mette il dito sulla piaga di una questione radicata e dolorosa. Dall’altro è pacifico che un diritto non può essere concesso dopo un’occupazione. Intanto perchè i diritti non si concedono. E poi perchè sarebbe un precedente pericoloso.

    14. @ Manuel fantoni.
      Che c’entra Orlando?
      Il sindaco si chiama Cammarata credo, si vanta di avere vinto le elezioni, ed allora deve governare la città così come aveva promessso in primis a questa gente che t’assicuro hanno votato per lui.
      Quello che ho criticato è stato il suo ” buttarla in cu+o al governo nazionale” e la dichiarazione provocatoria di guidare la protesta segno tangibile di quello che non sà che pesci prendere è dà la colpa agli altri.
      Per il resto, devi sapere che sono daccordo con tè, anzi, ………, andrei anche a ritroso nel tempo, andando a fare delle indagini patrimoniali su gente che ha già avuto e non gli spettava la casa, buttandoli fuori con la forza, andando a fare indagini ACCURATE su LSU, PIP e quant’altro per vedere CHI aveva veramente i requisiti per poter appartenere a queste categorie.
      Leggendo l’aggiornamento del post, và già meglio, Cammarata si esprime come dovrebbe, seppure entra in contraddizione con sè stesso ( non doveva guidare la protesta? quindi avallandola come corretta?).
      Per concludere, sono contento che sei inalberato, mi piace la gente ” effervescente” ( ma educata), però credo che faresti bene ad “allargare” la tua visuale, credimi te lo dico come un fratello è il governo cittadino peggiore degli ultimi 50 anni ( tranquillo al peggio non v’è mai fine), come ho scritto ” Nostradamusamente” Cammarata avrebbe vinto le elezioni e per farlo avrebbe fatto…” il patto col diavolo”, ma il diavolo presto si sarebbe presentato all’incasso ed allora…..
      ************
      Divagazione : In questo momento Camm. resiste con la speranza della caduta del (misero) governo nazionale, se per l’incognita X questo non succede……vedrai che botti (fidati).
      P.S. saltando da palo in frasca, CASA MIA? se come ho inteso è nel senso ” politico” , bè, mi dispiace caro ma.. non ho casa ( e per questo non occuperò nessun palazzo. :-D) e per quanto riguarda Orlando scriverò di come è deludente che se ne stia a mangiare Krauti invece che panepanelle, quando ci sarà un post attinente.
      ( scusa il commento confusionario ma ti rispondo di fretta e furia).
      A presto.

    15. @ manuel fantoni: chi ti dice che non abbia dormito con loro? chi ti dice che non mi sia fatto 12 ore di treno per andare a Roma e altre 12 per tornare? vuoi conoscere le loro storie? sai dove trovarli, vai e parla con loro, ti anticipo una cosa: la macchina l’avevano e ci dormivano dentro.
      Palermo ha bisogno di una casa Pound…magari rossa! 😛

    16. ho accostato la notizia dei capiredattori assunti dalla regione sicilia con la pretesa dei senza casa di averne una e sono stato censurato. Altro che editto bulgaro!

    17. Zelig tu hai violato la policy dei commenti per come hai scritto quello che pensavi, non per quello che pensavi. Dovresti sapere che è considerato sgradito utilizzare i commenti per chiarimenti e/o lamentele sulla rimozione di commenti. Usa l’e-mail, grazie.

    18. Bene.
      Nel precedente post al posto delle parole “poco e niente” ho usato un termine in uso nell’italiano popolare e volgare un termine che indica l’organo genitale maschile, tra l’altro nemmeno scritto per esteso, chiedo venia per avere urtato la suscettibilità dei responsabili e riesprimo il concetto con termini meno crudi. (la sostanza è però uguale):
      In una regione in cui si assumono, con procedure “formalmente” legali, n°23 capiredattori con stipendio di 3800 euro mensili pur sapendo che gli stessi non avranno da fare che “poco e niente” è giusto che dei disperati PRETENDANO una casa anche con metodi poco ortodossi.

    19. @ michele: andato a roma? A fare che? Se veramente dormivano in macchina perche le loro storie sono vere, come mai non sono in testa alle graduatorie? (mmmmm)
      @ zelig: esiste la corte dei conti che controlla l’operato della Regione. Se è come dici tu, lo boccerà. Se non lo boccerà, poichè tu hai le prove di quel che scrivi, puoi benissimo andare a denunziarli. Altrimenti sono chiacchere.

    20. salve sono di palermo il mese di febbraio 2008 devo lasciare casa per fine locazione ed con gli affitti di oggi non posso permettermi di pagare E 500 600AL MESE MIO ZIO OCCUPA UNA CASA ABUSIVA DA MOLTI ANNI E ME LA VUOLE DARE A ME A COSA VADO INCONTRO C’E’ IL RISCHIO CHE MI POSSONO SFRATTARE DATO CHE CI VADO AD ABITARE IO

    21. marta non dire minchiate……chiedi un aiuto al tuo parente sindaco

    Lascia un commento (policy dei commenti)