venerdì 20 ott
  • “Mercato degli agricoltori” in via Roccazzo

    Debutta oggi in via Roccazzo (area esterna all’istituto Zootecnico) dalle 8:00 alle 14:00 il Mercato degli agricoltori, iniziativa dell’assessorato comunale alle Attività produttive in accordo con le associazioni di categoria per permettere di acquistare frutta, verdura, olio, formaggio, insaccati e salumi, pane, pasta, conserve vegetali, marmellate, confetture, vino, birre artigianali, miele e prodotti biologici, tutti rigorosamente siciliani e scontati almeno del 30% rispetto al prezzo di mercato direttamente dai produttori.

    Si tratta di un appuntamento sperimentale che, in un primo periodo, sarà ripetuto ogni quindici giorni fino a fine maggio, ma l’idea è quella di ripeterlo ogni sabato mattina .

    I prossimi appuntamenti con il Mercato degli agricoltori saranno il 3, il 17 e il 31 maggio.

    Palermo
  • 9 commenti a ““Mercato degli agricoltori” in via Roccazzo”

    1. complimenti a chi lo ha pensato di mrglio non si poteva partorire , traffico paralizzato caos infinito , prezzi cari e meno male che si doveva risparmiare il 50 %.
      Grazie per l’evento alla prossima

    2. Ma non dovevano farlo al Foro Italico questo mercato??? Io come un pirla questa mattina come tante altre persone sono andato al foro italico e non c’era anima viva!!! Complimenti anche per l’informazione.

    3. Spero che ci sia stato posti qui le sue testimonianze, io vi posso riportare la precedente, cioè il famoso e tanto (?) pubblicizzato “sabato al mercato”, dove si prometteva che ogni sabato al mercato ortofrutticolo si potevano comprare ortofrutta a prezzi competitivi ed in quantità “ragionevoli”; eccovi la mia testimonianza:
      – A quantooo?????? ma fuori li trovo quasi a tanto, e quanto ne devo prendere?
      – UNA CASCIA, E’ KILI CHE LA VUOLE!
      – Scusi ma l’assessore ha scritto che….
      – MA CU CURNUTU E’ L’ASSESSURI? PICCHI’ UN SCINNI IDDU E CA’ MATINATA!
      – Scusi ma c’era la foto su “Palermo informa” anche con il VOSTRO rappresentante di categoria…
      – CHIDDU E’ CCHIU’ CURNUTU I’ L’ASSESSURI!
      🙁

    4. errata Corrige”
      Spero “CHE CHI CI SIA…”

    5. LA SOLITA FARSA PALERMITANA!

      l’ennesima occasione per tradire le aspettative di quanti si sono recati sul posto spinti dal miraggio di poter risparmiare qualche soldino e alla fine hanno trovato esposti solo “prodotti tipici” venduti al “tipico” caro prezzo!
      Complimenti agli organizzatori e ai rappresentanti di categoria!!

    6. Le solite cose alla palermitana,ma dove erano i coltivatori diretti? Pochissime cose ed anche care.
      Le cose o le fate bene o non le fate.
      Non so se la prossima volta sarete più organizzati ma non mi fido di voi,non verrò!

    7. Mi dicono che c’era pure “vasa vasa” in abito scuro, assolutamente inidoneo all’evento, che vasava e pruiva mano a tinchité, assistito dai soliti guardiani, pure loro annigghiati. A proposito, per l’ex governatore è prevista la stessa scorta del governatore?

    8. In effetti, c’era un caldo fottuto, un traffico assurdo e alla fine vendevano soprattutto formaggi, salumi e olio. A prezzi medi, a dire il vero. Perché molta di quella roba se la prendi in una gastronomia te la fanno pagare mooolto di più.
      Poi c’era l’unico che vendeva ortaggi che “spacciava” i fagiolini a 6 euro al Kg.
      Il prezzo del miele e dell’olio era quello medio alto che si trova quando vuoi acquistare merce di un certo livello, per cui chi si aspettava di trovare merce buona a prezzi da hard discount alla fine è rimasto deluso.
      Ah, io Totò vasa vasa non l’ho visto, ma c’era un altro “signor qualcuno” che rilasciava interviste a profusione…

    9. Ciao! Proprio mezz’ora fa ho detto a mio marito: ” ma ci dobbiamo andare al mercato degli agricoltori a vedere se possiamo risparmiare un pò”; lui mi ha detto forse sì. Poi ho letto e gli ho letto i vostri commenti e dopo esserci ammazzati dalle risate mi ha detto: ” talè ma stamunni a casa”!!!!

    Lascia un commento (policy dei commenti)