martedì 22 ago
  • “Insenature” a Terrasini

    Si svolge da oggi a domenica a Terrasini, presso l’Anfiteatro villa a mare, il festival Insenature promosso dal Comune di Terrasini e da Navarra Editore. Il festival prevede tre giorni di danze, arte, musica e letteratura con il filo comune della valorizzazione di odori e colori. Il programma della manifestazione alterna concerti serali e arte di strada e reading di testi di diversi generi letterari e prevede la presenza di una mostra-mercato di artigianato locale e prodotti biologici, spezie e aromi.

    “Insenature”

    Oggi alle 18:30 apriranno la manifestazione gli artisti di strada del Circus clan show che realizzeranno delle performance estemporanee con un giro di richiamo sul corso principale per annunciare l’avvio del festival. Renato Polizzi presenterà Riso all’Ortica, una raccolta di racconti satirici sulla città di Marsala, e Totomorfosi, un bozzetto ironico sulla Sicilia che prende l’avvio da una singolare metamorfosi di memoria kafkiana: un giovane siciliano di provincia si sveglia trasformato in Totò Cuffaro. Alle 19:30 è prevista l’inaugurazione della mostra mercato I profumi del Mediterraneo che rimarrà aperta per i tre giorni di programmazione. Alle 21:30 infine clownerie, fachirismo (mangiafuoco e sputafuoco), danza, acrobatica e contorsionismo.

    Domani nel pomeriggio verrà presentato l’ultimo numero della rivista letteraria Margini, diretta da Beatrice Agnello e Gian Mauro Costa. In serata il concerto dei Jambo Sana, gruppo siciliano formato da nove artisti bianchi e neri, musicisti, ballerine, cantanti e teatranti che fondono la melodia e il canto africano con i suoni e il dialetto siciliano.

    Domenica verrà presentato Storie di cantastorie di Lina Vizzini, un saggio romanzato per percorrere un viaggio nel mondo dei cantastorie. La serata continua a tema con lo spettacolo di Nonò Salamone, ultimo cantastorie siciliano di vecchia generazione.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)