sabato 18 nov
  • 73 commenti a “Bastava aspettare”

    1. e invece non stulitiò per niente il nonno!!!
      lobo sei mitico!

    2. Proprio ieri discutevo di questo fatto con dei colleghi. D’accordo, le ronde previste dal Governo non saranno armate, ma per me sono ugualmente inquietanti, sia perché con la loro istituzione lo Stato abdica al proprio ruolo di controllo del territorio, sia perché temo che alcune ronde possano svolgere i loro compiti con troppa noncuranza delle regole dello stato di diritto. Le ronde padane potranno facilmente trasformarsi in gruppi di persone che riterranno di avere il diritto di “ripulire” le strade da quelli che considereranno poco graditi.

    3. Da quello che si vede in tv, pare che adesso le ronde invece che con la camicia nera andranno in giro con i giubbetti gialli catarifrangenti tipo quelli dell’AMIA.
      Che poi sarebbe anche giusto: “ripuliamo le nostre città…”
      Solo che qui a palermo invece di AMIA, sui giubbetti avranno stampato le iniziali di una qualche sigla tipo “Movimento Autonomo Fratellanza In Ausilio”…

    4. …non ci resta che piangere 🙂

    5. NON sono RONDE ma comitive di cittadini a passeggio per le strade del belpaese.
      La loro funzione è quella di avvisare le forze dell’ordine regolari che, non avendo più i quattrini per fare la manutenzione dei mezzi e per gli straordinari stante che li abbiamo dati al mio amico la russa, potranno muoversi non più a zonzo ma per obiettivi mirati. ecco quindi, chiamiamole pattuglie, non ronde!
      l’ottavo nano

    6. Fantastico, arrivate a dire NO pure ad un maggior controllo delle strade…

    7. Fabius dimmi che stai scherzando

    8. Io non dico NO ad un maggiore controllo delle strade, dico SI a un controllo delle strade da parte degli organi preposti. Il problema principale, colto benissimo dalla vignetta del sempre ottimo Lo Bocchiaro, è che le ronde non verranno costituite da cittadini scelti a caso. Si avvierà un processo di autoselezione (già in atto, basta leggere i giornali) per cui solo certi tipi di individui le faranno. Non ci vuole molto a indovinare individui di che pasta.

    9. Ciao Lobo, non mollare la presa: insisti su questo versante. Complimenti.

    10. al di là del concetto e dei precedenti storici, mi spaventa non poco la versione palermitana delle : ronde, pattuglie volontarie, city angels,truppe cammellate o come le vorranno chiamare.
      rischiamo un modello gesip della vigilanza. agghiacciante!

    11. Gianni, in un mercato che tende a polverizzare i concorrenti, è meraviglioso vedere il tuo incoraggiamento a Lobo.
      molto bello.

    12. @Mr Right
      sono daccordo sul fatto che si debba assegnare il ruolo alle persone giuste, ci mancherebbe altro. Non si può discutere sul fatto che avere altra gente in strada sia solo un bene per noi, avreste da lamentarvi se avessero tolto uomini dalla strada, invece li stanno aggiungendo. Ma lobocchiaro così come tanti altri “pensatori” e “filosofi” che frequentano questo sito non perdono una sola occasione per sparare contro il sindaco/governo. Partito preso? nooooooo loro sono solo amanti delle cose giuste 😉

    13. @ Fabius..ribadisco: io vorrei più uomini in strada, li vorrei più efficienti, vorrei più pattuglie della stradale in giro, ecc.

      semplicemente, credo, questo lo dovrebbe fare una amministrazione (statale, regionale, comunale, ecc.), e credo che noi cittadini non ci dobbiamo rassegnare a esigere queste cose dalle nostre amministrazioni.

      quella delle ronde è una scorciatoia che, da un lato attesta e certifica l’inefficienza del sistema, dall’altro è un evidente cedimento politico alla Lega (oltre al fatto che, mi aspetto, vedrà l’adesione solamente di un certo tipo di cittadini)

      se si “spara” di frequente contro sindaco/governo ecc, è forse perchè sindaco/governo ecc. offrono diverse occasioni di proporsi come “bersagli” 😉

    14. fabius,
      sai cos’è uno stato di diritto?

      vuoi le città più sicure? Allora protesta perché il governo dia i soldi per la BENZINA per le macchine della polizia.

      Le ronde. Pare il medioevo.

      Qui nessuno spara contro il sindaco, poi. Il sindaco a Palermo non esiste

    15. Concordo con ciò che ha scritto Stefania Petix: le ronde le devono organizzare le Associazioni d’Arma come quelle dei Carabinieri (ANC), Polizia (ANPS), Esercito (Artiglieri, Bersaglieri, Paracadutisti, etc…), le associazione di Protezione Civile e i militari in servizio nell’Esercito Italiano. Gli iscritti alle Associazioni d’Arma sono persone motivate, fedeli alla partria e con esperienza, se si prendono l’incarico di vigilare potete stare sicuri che lo faranno, non li vedremo mai al bar a cazzeggiare o imboscati dentro qualche centro scommesse.

    16. Solo ieri si parlava degli ex detenuti che si offrirebbero come volontari come guardiani della città. Anche se forse, temono, magari la questura/prefettura non gli rilascerà il permesso…
      Di questo si parla, già. Di prendere i precari e metterli a controllare le strade. Che poi se ti incocciano di sera devi sperare di conoscerne uno così “picciotti, a chisto u canuscio io, è un bravo cristianu, garantisco io”

    17. Il problema, lo dico e lo ripeto fino alla nausea, è che se continuate a parlare e straparlare per odio nei confronti di Berlusconi e del suo governo le vostre parole fanno solo ridere, diventano comiche. Le ronde i cittadini le fanno pure a Londra, due estati fa sulla metro c’erano i cartelli della polizia in cui si cercavano “giovani residenti da almeno 5 anni nel territorio disposti ad effettuare pattugliamenti non armati almeno 4 ore a settimana a titolo gratuito”. Perchè dovete parlare sempre assai??? perchèèèèè???

    18. 😀 Gianni i tuoi incoraggiamenti mi riempiono di gioia (e mi imbarazzano non poco).

    19. Stefania,
      sulle ronde a Palermo ho letto su Repubblica di qualche giorno fà una riflessione ancora più agghiacciante: il rischio infiltrazioni mafiose nelle ronde!!!!

    20. @fabius: perché? Intanto perché qua a titolo gratuito non farà niente nessuno. Cominceranno a chiedere rimborsi spese, poi a pretendere di essere equiparati alle guardie giurate e via così.
      Secondo perché gli unici a farlo gratuitamente sarebbero quelli a cui prudono le mani. Quelli che non vedono l’ora di beccare un romeno in un vicolo buio, pestarlo e poi dire che stava per fare qualcosa di terribile.
      Lo sappiamo bene tutti, inutile nascondersi dietro la voglia di dare una mano alla polizia o altro. Qui la spinta potente è quella di riuscire a farsi giustizia da soli.
      Speriamo solo che ci scappi il morto il prima possibile, così magari qualcuno aprirà gli occhi foderati di berlusconi.
      Ma dico io, se persino la polizia municipale (che dovrebbe essere un minimo addestrata) di non mi ricordo quale città si diverte a picchiare, seviziare e filmare la gente di colore, che speranze pensate possano avere gruppi organizzati di “volenterosi tutori dell’ordine sociale”?

    21. @fabius
      non c’è peggior sordo…
      a Londra hanno pure la regina. e quindi secondo il tuo ragionamento avìssim’ad avere la regina pure qua…
      le ronde sono sbagliate qua come là.
      fabius, fabius, già ti facisti schiafiare nei siti del palermo calcio, ora pure qua su rosalio atturri come un disco incantato…
      se adori Berlusconi e Cammarato, fatti tuoi. Sei contento delle ZTL? bene. Sei contento del lodo alfano? meglio. Sei tutto un fuoco d’ammore per la munnizza per le strade della città? Perfetto.
      Basta che non metti in bocca ad altri parole mai dette. L’odio di qui, l’odio di là.
      L’idolatria è un peccato, disse qualcuno un pò meglio di noi tutti.
      Amen

    22. Fabius… devo arguire che non scherzavi.

    23. Perchè gli italiani abuserebbero del potere garantitogli.
      Già mi vedo i primi pestaggi a Padova camuffati da tentativi di aggressione, con tanto di droga nascosta nella saccoccia dell’immigrato dopo il pestaggio.
      Noi italiani lo faremmo, anzi, lo faremo.
      Gli inglesi, no.

    24. Lobo sei il mio supereroe preferito! :-))) ahahahah… bastava aspettare!!!

    25. @harlock
      non frequento siti di calcio, non so per chi mi scambi.
      @gli altri
      le ronde in Italia esistono da molto, i city angels a Milano(cercate su google) non hanno mai pestato nessuno…come mai?

    26. Spero solo che per fare sta cosa a Palermo chiedano un certificato del casellario bianco splendente.

    27. questa vignetta dice tutto!!!!!!
      bravissimo!

    28. …il problema è forse proprio quello di parlare troppo e complicare gli affari semplici. In un Paese che ha già fin troppe leggi e norme è possibile che non ci fosse per niente bisogno di parlare esplicitamente di “ronde” (che – specie poi qui al sud – suonano malissimo) e lasciare che banalmente fossero le leggi esistenti a regolamentare i comportamenti? Secondo me si (e infatti, all’atto pratico, le ronde al momento esistono già al nord Italia pure in paesi con giunte di sinistra).
      E’ proibito uscire a “farsi una passeggiata” la sera tra amici? penso proprio di no.
      E’ proibito se del caso essere invece armati o farsi giustizia da soli? penso proprio di si.
      Se vedo commettere un reato per cui è previsto l’arresto in flagranza posso procedere all’arresto da comune cittadino? Si! Lo prevede già il codice (art.380 c.p.p.)!!!
      A maggior ragione il solo segnalare il reato alle forze dell’ordine. Se vedo un tentativo di stupro io, tu, voi, non solo la ronda, possiamo addirittura provare a immobilizzare e arrestare il colpevole, in attesa dell’arrivo delle forze dell’ordine, non solo segnalarlo.
      La ronda potrebbe avere poteri ancora maggiori (a parte coreografie di giubbini catarifrangenti)? per quanto ne ho capito no…
      Allora perchè istituzionalizzare qualcosa che nella pratica può già essere fatta senza essere normata?…mah!

    29. @ Fabius: in Inghilterra chi possiede i media non può avere potere politico, i gay si possono sposare, e chi vende kebab non viene mandato fuori dai centri storici..
      non evocate l’estero solo quando vi conviene..:-)

      i City Angels vanno benissimo (peraltro hanno sempre avuto più che altro una funzione di aiuto per gli emarginati): se quello che si costituirà sarà simile a loro, può anche andare bene. Il timore è che ciò non accadrà, se poi le città italiane si riempiranno di angeli mi dovrò ricredere, non c’è problema..

      rimanendo a monte del problema, rimane il fatto che la questione della sicurezza è una gigantesca montatura con cui il centrodestra ha preso un sacco di voti.La percezione della insicurezza va di pari passo con la frequenza con la quale si parla di cronaca nera nei media, come ben spiegato qua:

      http://www.lavoce.info/articoli/pagina1000952.html

      io penso che innanzitutto, i cittadini si dovrebbero ribellare con questa enorme manipolazione della opinione pubblica.

      L’altra sera l’ottimo Iacona ha mostrato, ad esempio, che AL MINISTERO DELL’INTERNO NON ESISTONO STATISTICHE SUI CRIMINI COMMESSI DAI ROM. Come si fa a creare un allarme nazionale per i Rom se non si conosce nemmeno l’entità del fenomeno?

    30. pensate un pò..a palermo le ronde potrebbero essere formate da ex detenuti. A questo punto utilizziamo gli ex detenuti per reati di pedofilia come personale negli asili nido 😉 brutta storia queste delle ronde…datemi retta…brutta storia

    31. Bene Mr Right. Pur pensandola diversamente, ne abbiamo parlato e siamo concordi sul fatto che se le persone che verranno investite di questo incarico saranno meritevoli e giuste, allora la comunità ne gioverà. Questo è parlare.
      Non quello che hanno fatto isaia pandoro,lobocchiaro e harlock, contrari a prescindere.

    32. Aspè, Fabius userò una sottile metafora: mi sembra di capire che secondo te una buona dose di vaselina renderebbe l’operazione più gradevole… E’ questo il principio? Allora, ancora una volta, NO GRAZIE

    33. Bravo Lobo alias Giuseppe Lo Bocchiaro.
      Continua così, proprio perchè come è dimostrato dal tenore di questo post, ma anche da quello di Davide Enia, oramai è sempre più difficile dissentire dal volere del governo, quasi che fosse la parola dell’imperatore.
      Mi ricorda uno slogan anni ’20…
      ” O con noi, o contro di noi “.

    34. @ Fabius. Io sono contento di essere contrario a prescindere, come dici tu. Perché secondo me uno stato di diritto deve per prima cosa essere capace di garantire la sicurezza ai cittadini utilizzando le forze dell’ordine, addestrate a questo scopo. Solo nel caso in cui queste non siano sufficienti si può pensare a coinvolgere i volontari. In Italia invece le forze dell’ordine sono costrette a restare bloccate in caserma o nei posti di polizia perché il Ministero dell’Interno non garantisce neppure i fondi per la benzina o per la manutenzione delle autovetture di servizio. E allora ci inventiamo le ronde di cittadini, come se fossero equivalenti a un regolare servizio affidato alle forze di sicurezza.

    35. …siamo arrivati alle ronde, per l’indifferenza e l’egoismo di tutti…
      la gente, presa dalle sue paure, si è chiusa in se stessa, dimenticando la famosa “solidarietà” (solidarietà, ma che ho detto ?)…
      una sera, con una mia amica di ritorno dal mare,arriviamo nei pressi di piazza de gasperi, e c’era un uomo a terra, gli mancava una gamba, aveva perso il bastone e non riusciva ad alzarsi, ed un gruppo di giovanottini lo stavano a guardare senza fare niente…IO e LA MIA AMICA lo abbiamo sollevato e siamo riuscite a collocarlo su un bus, mentre alcuni uomini stavano a giustificarsi, si ma noi, prima, abbiamo chiamato il 118 ecc ecc., e lo stavano a guardare mentre piangeva, perchè era ubriaco!
      la gente ha paura di sporcarsi le mani ad aiutare gli altri, ecco perchè sono nate le ronde…

    36. ok come volete, continuate pure a rosicare.

    37. Mi ha fatto davvero ridere la vignetta. Bravo LoBo!
      Ovviamente si scherza. Spero.

    38. Io vivo a Londra e i volontari di cui parla Fabius sono selezionati dalla polizia e affiancati da dei poliziotti. Mi sembra che siamo molto lontani dalla future ronde italiche. Che quelle palermitane saranno poi un esempio di trasparenza e cortesia mi sembra improbabile: affronteranno le ronde il problema dell’estorsione dei posteggiatori abusivi? A voi la risposta.

    39. Concordo pienamente con il principio che tale “servizio” debba essere espletato da persone da passato trasparente quali ex appartenenti alle forze dell’ordine (Polizia di Stato,Carabinieri,Guardia di FSi.inanza ecc.)Non vedo dove sia lo”scandalo”.Si dovranno piuttosto preocqupare tutti quei piccoli delinquenti che sfruttano la impossibilità di controllo totale del territorio da parte delle Forze dell’Ordine.-Bisogna smetterla di connotare “fascista” tutte le iniziative tese all’ordine,che non vengano dalla sinistra.

    40. La faccenda è di una evidenza esemplare, vista e sentita in Tv. I titolari dei redditi più alti, da 150mila Euro in sù (ma 100mila mi sembra già alto) in questo frangente non vogliono contribuire maggiormente, tramite un aggravio biennale delle tasse sul reddito personale, alle necessità della comunità nazionale, e giustificano la loro posizione sostenendo che l’apporto sarebbe insignificante rispetto al fabbisogno, infatti si tratterebbe di “solo” 1,4 miliardi di Euro, più che sufficienti per rimettere in sesto le forze dell’ordine per i prossimi 2 anni. Ovviamente questo è “odio di classe”.

      fonte
      http://www.unita.it/?section=news&idNotizia=81680&start=4

    41. Nicola, probabilmente il pizzo lo chiederanno le ronde “per i picciriddi”

    42. @alberto35
      ah ah la sinistra?altro che ronde, loro il problema l’hanno risolte alla base…tutti fuoriiii (dalle carceri)

    43. Nelle antiche città universitarie le ronde studentesche (tuna) suonavano serenate. Questa tradizione sopravvive ancor oggi in Spagna http://www.youtube.com/watch?v=RJ8YAX3_-YE&feature=related . Mi sembrano comunque ronde meno inutili e ridicole di quelle di cui si discute.

    44. ma di queste ronde non se ne potrebbero occupare esercito e protezione civile?

    45. ..siamo alla frutta!! Non c’è più decenza, non c’è più misura, non c’è mai stato controllo e ora più che mai, perchè lo schifo da recuperare è troppo. E’ il paese dei disastri e dei disastrati per eccellenza, ecco perchè tutti sbarcano qui. Rosicchiato fino all’osso soprattutto da chi ha sempre fatto finta di fare l’interesse “comune” dello stato e dei cittadini, mettendo sempre in prima linea l’impegno per le uniche due piaghe dell’Italia: mafia e terrorismo, “così ci distogliamo dalle banalità quotidiane”:l’assistenzialismo da quattro soldi a famiglie che forse non ne avevano bisogno, ma che comunque così hanno tirato a campare per anni, sindacalisti venduti, falsi invalidi, pensioni d’oro, statali assenti dal lavoro, politici che pagano affitti irrisori in immobili di proprietà di enti statali, pedofili e assassini che non si fanno un giorno di galera, università a conduzione familiare…..fuga di cervelli!! Dopo l’epopea democristiana e le finte “crocifissioni” di una sinistra che mostrava a tutti il proprio “cilicio”, mentre di nascosto si preparava le orge grazie ai “compagni finanziamenti”, cosa potevamo aspettarci? Il governo del “Bagaglino”, dove tutto e tutti fanno politica/spettacolo! Dal presidente del consiglio che racconta barzellette e fa battute di alto livello su altri neo-presidenti a ministri da sfogliare mese per mese. Il prossimo numero? “Chi pesta pesta, Silvio perdona a tutti!”
      ovvero, come organizzarsi la serata mentre polizia e carabinieri sono occupati a guardare il GF!!

      ….

    46. @fabius. guarda che l’indulto l’ha pure votato il partito del tuo caro silvio!

    47. Grande LoBo, sei in grande spolvero ultimamente!
      Quando la situazione sfuggirà di mano (perchè a giocare col fuoco prima o poi ci si brucia) come già evidenziato da Andrea, fatemi un fischio: qui a Roma, i “patrioti” targati FN non vedono l’ora di entrare in azione, già gli prudono le mani.
      Concludo concordando con R.M., che ha ben centrato il problema.
      Buon proseguimento.

    48. Immigrati, non lasciateci soli con certi italiani!!!

    49. immaginate cosa accadrebbe se una notte, durante una perlustrazione, un componente di una ronda si accorge che gli stanno “grattando” la macchina!!!!! miiiii vastunati, altro che polizia. a parte gli scherzi ragazzi, a giocare con le armi ci si può fare male….
      ogniuno faccia il proprio lavoro. invece perchè non mettono in strada i moltissimi poliziotti che sono utilizzati in ufficio. poliziotti addestrati e qualificati. per i lavori amministrativi bastano dei civili.

    50. …ah, dimenticavo un’altra considerazione.Il figlio del silvio, il pier, dirige una delle reti del padre e proprio lui, paradossalmente, permette la messa in onda di comportamenti e situazioni assurde dall’interno di quel grande e sfavillante WC che è il grande fratello; ripeto: bellisimo gabinetto, ma serve comunque per contenere m…a. E comunque quale specchio più fedele della nostra gioventù da mostrare a tutti e per cui tutti possano arrivare alle loro personali conclusioni??? Io osservo e deduco un po’.
      Faccio alcuni esempi di quello che è passato:
      1) Hai un’ accesa discussione con un compagno di lavoro o chicchessia e devi ribattere ad una sua provocazione verbale? Tiragli in faccia un bel bicchiere. Gli fai cambiare idea e connotati.
      2) Due amiche si confidano sulle loro esigenze di “specifiche misure fisiologiche maschili” e che sarà mai! Sai quanti volontari le prendono in considerazione dando poi ad una ragazza qualsiasi una pratica dimostrazione…una come loro.
      3)Bisogna portare avanti i propri ideali e la propria libertà individuale, per cui se decidi di stare nudo o di defecare e urinare nel giardino di casa tua, anche in presenza del vicinato, lo fai e basta…sei a casa tua.
      4) Poi leggermente schifata, durante il tg che intervalla la trasmissione apprendo la notizia di una possibile istituzione di ROONDEEE??!!

    51. bravo mamborso 🙂

    52. liolà hai perfettamente centrato il punto

    53. (da leggere imaginandosi la voce dei documentari/notiziari del 30).
      .. al grido di “Berlux mea Lux”, veniva gagliardamente salutato l’ennesimo provvedimento vigoroso di sua eccellenza .. il nostro cavaliere.
      Il varo ormai immediato di squadriglie urbane, ha destato nel paese tutto, un tripudio di gaudio e felicità. Queste mini brigate, inspirate dagli uccelli primaverili che solertemente ci liberano dagli infestanti ed inutili insetti notturni, traggono da essi, da oggi, il nome.
      Rondini e quindi .. Ronde.
      Delle stesse, si assumerà quindi il il colore, …nero!.
      Questi arditi cittadini, pronti ad immolarsi per il bene della nazione, saranno armati solo dell’amore per la patria e del suo condottiero sua eccellentissima prosperità, Cav. Silvio Berlusconi ( hhhhhaaaaaaaahahhaahhahah ( grido della folla)).
      Sua prescrivibilità il cavaliere, in una nota diramata stamani, ha voluto risaltare fra tutte, la figura di uno dei suoi ardimentosi volontari, Fabius!.
      Al nostro ardimentoso pertanto, verrà consegnato l’ambito “Tapirus Aureo”.
      La consegna, in quel di Panormus, città natale del nostro esempio cittadino, verrà fatta, davanti a tutte
      le piu alte cariche cittadine, dalle vive mani del mai abbastanza encomiato, gerarca Siinus.
      Che Dio salvi l’Italia.
      W il Berluscuce.!!!!
      .
      🙂

    54. fatemi capire…
      persone civili,non retrebuite,scelte non so che con quale criterio devono “passiare” e segnalare azioni o personaggi loschi alla polizia…?!?!
      tutto cio’ dovrebbe accadere senza alcuna deriva?
      Bho???
      scusate ma gli agenti di poilizia municipale e statale,carabinieri,militari che stanno a fare?
      siamo in dittatura e non lo sapevo?

    55. …” Camerati… !!! 🙂

    56. GOKU
      clap clap clap!
      😀

    57. Adesso tutti minimizzano,del resto hanno ragione,gruppi di volontari vogliosi di controllare il territorio,come i parheggiatori abusivi,insomma delle comitive.

    58. ma questo assomiglia al parcheggiatore abusivo vecchietto che lavora ai Rotoli!!

    59. @goku
      …ah ah ah…troppo bella! Mi immagino la scena su una pellicola in bianco e nero piena di macchie e fili e a velocità più avanzata del normale. Come si vedeva un tempo: una marea di nanetti con gli occhi persi e insignificanti che inneggiano al più nano! (vedi statura media dell’uomo italiano nel 1933). Ma del’33, per qualcuno, non solo la statura è rimasta la stessa……..

    60. Simpatica la vignetta, ma purtroppo c’è poco da scherzare. Chi difenderà la gente per bene dalle ronde?

    61. …le rondinelle…

    62. Ribadisco quanto già scritto su questo blog: le ronde sono l’abdicazione dello Stato, sono ideologicamente l’anticamera delle giustizia personale dei cittadini. Sono un precedente potenzialmente gravissimo e pericolosissimo. Solo lo Stato con i suoi mezzi deve garantire la sicurezza dei cittadini. Le ronde sono l’ammissione di una resa.

    63. Aquilone non avranno armi.

    64. @goku

      ah ah ah …favoloso goku…ma purtoppo, molto ma molto vicino alla realtà

    65. le ronde sono l’abdicazione dello Stato? avete ragione. lo sappiamo che l’Italia è alla deriva. tuttavia, P’UNA MANU delle “ronde” ben organizzate mi renderebbero più tranquillo. Lo so, lo so che ci dovrebbero pensare poliziotti, carabinieri et similia, ma se hanno tolto loro pure i soldi per la benzina cosa vogliamo fare? lamentarci e vedere pure i criminali serpeggiare allegramente? ovviamente ci sono gli esaltati in giro, come diceva qualcuno. ma questi esaltati rimangono tali anche senza essere inseriti in gruppi erroneamente chiamati “ronde”; e se uno è esaltato non ha bisogno dell’autorizzazione dello Stato per picchiare il primo abbronzatino che vede per strada, di giorno o di notte. è OVVIO che all’interno di questi gruppi di presidio non dovranno assolutamente trovarsi pazzi scatenati mossi da ideali politici (o meglio partitici), spero dunque che vengano fatte adeguate selezioni (niente sbarbatelli, ad esempio).
      ripeto: mentre vediamo l’Italia colare a picco, sarei contento se potessi uscire serenamente di casa senza dovermi guardare intorno ogni 2 minuti. Di conseguenza, ben vengano pure ste ronde come le chiamate voi, che ad ogni modo non avrebbero ALCUN POTERE D’AZIONE, pur essendo un collettivo di “terzi occhi” di certo utili per garantire qualche granello in più di tranquillità nelle nostre città

    66. Da quando si è insediato questo governo/regime mi domando se quei cittadini appartenenti alle forze dell’ordine che hanno votato alle ultime elezioni per questa destra, che da sempre si erge a paladina della polizia, non si siano pentiti. Non solo hanno dovuto subire tagli alle risorse da questo governo che ha vinto soprattutto cavalcando la percezione di insicurezza totale che i media di regime hanno instillato negli italiani, ma anche una sorta di mortificazione del loro ruolo e di accusa di inadeguatezza nell’azione di contrasto ai criminali, che emerge dalle scelte di schierare prima l’esercito e poi addirittura le ronde dei cittadini per le strade. In un paese serio per aumentare la sicurezza dei cittadini e non soltanto la percezione, si aumenterebbero risorse e mezzi alle forze dell’ordine, senza sovrapposizione di ruoli con le forze armate o autorizzando i cittadini alla giustizia fai da te.

    67. lo voglio ben sperare che non avranno armi. il mio era soltanto un modo di dire: “non si gioca con le armi”! ogniuno dovrebbe compiere le mansioni per le quali sono qualificati. un ” corso” di 15 giorni non può bastare.
      lo dico ancora: i civili svolgano il lavoro amministrativo, chi è stato formato nelle forze dell’ ordine stiano sul territorio, in prima fila.

    68. bellissima la vignetta, speriamo non sia veramente così! paura…

    69. In ritardo per dirti che sei un mito?
      Ciao LOBO

    70. “He’s the top of the West
      always cool, he’s the best
      he keeps alive with his pencil 45”

      Liberamente tratto da “Lo chiamavano Trinità”

    71. @werner: ahahahahhahahaahah fantastico!!!

    72. Il decreto legge anti-stupri cela una falla: la possibilità per i “volontari della sicurezza” di incassare soldi da persone fisiche o giuridiche. Così un articolo di Repubblica. Che dirti, Lo Bocchiaro? Aspetteremo anche noi, la ruota gira, prima o poi 🙂

    Lascia un commento (policy dei commenti)